.
contributo inviato da orizzontiliberali il 7 ottobre 2009
Come partenza, il primo ottobre, ci aspettavamo qualcosa di più originale da Franceschini:

http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/politica/partito-democratico-31/franceschini-forze/franceschini-forze.html

E poi come si permette di giudicare in termini così irrispettosi un suo collega di partito?

Bersani ha vinto la prima trance delle primarie in virtù di elezioni legittime avvenute nei Circoli. Dunque se lo ficchi bene in mente il segretario. E se ne faccia una ragione: l’elettorato del PD lo ha sfiduciato.

Infatti il signor Dario Franceschini non era quello che aveva promesso che non si sarebbe ricandidato? Che avrebbe lasciato ai gggiovani? Che si sentiva anch’egli un “precario”?

Sì era proprio lui. Evidentemente mentiva. E uno che mente non può aspirare alla segreria di un partito. Tantomeno a fare la morale ad un suo avversario alle primarie che, a differenza sua, di colpi bassi ai suoi compagni di partito non li ha mai tirati.

Ve le ricordate le sue parole?
“Mi candido perché non posso riconsegnare (come se il Pd fosse roba sua…) il partito a quelli che c’erano prima di me, molto prima di me”. 'Azz...

ha parlato il pischello, la recluta, la matricola. Leggiamo dal suo sito: “L’impegno politico di Franceschini inizia nell’autunno del 1974 quando fonda, al Liceo Scientifico “Roiti” di Ferrara, l’Associazione Studentesca Democratica di ispirazione cattolica e centrista”. E questo è un giovane?

A differenza di quello che farebbe lui, però, noi ci ridiamo sopra le sue affermazioni e gli risparmiamo i predicozzi sulla coerenza e sull’onestà di chi fa politica. Ci permetteremo di rinfacciarglielo solo allorquando si ergesse con toni del predicatore, come d’altronde ha fatto adesso.

E questo sarebbe l'uomo che vorrebbe prendersi il compito di guidare il popolo del PD?
Che tristezza.

 
TAG:  PD  DARIO FRANCESCHINI  BUGIE  PRIMARIE  FALLIMENTI  IPOCRISIA  VECCHIO  TRISTEZZA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di Anpo inviato il 7 ottobre 2009
Caro alex la mia era una dichairazione di principio valida per ciò che resta nella campagna elettorale e anche per le future primaie non volevo dire nulla contro Marino.
commento di alexdago inviato il 7 ottobre 2009
Scusa Anpo , ma perche dici tutti e tre ? Non risulta che Marino abbia avanzato critiche feroci verso gli altri 2 candidati. Ha solo illustrato le posizioni sue e le mancanze degli altri. Quindi mi sembra che,per onestà intellettuale,non gli si possono attribuire azioni che sono di altri.
commento di Anpo inviato il 7 ottobre 2009
Francamente nelle parole di Franceschini non rilevo insulti.
Mentre Sono settimane che i sostenitori di Bersani come D'Alema, Rosy Bindi e Penati si scalmanano a dire che lo sfascio del Pd è colpa di Veltroni e di Franceschini come se loro in questi mesi fossero stati chi sa dove. D'Alema ha raggiunto il top vantandosi del lavoro svolto in campagna elettorale per le europee e tentando poi di gettare la sconfitta su altri.
Mentre Penati addirittura pretendeva che Franceschini venisse affiancato nella gestione del partito perchè Bersani aveva vinto nei circoli (come se la data del 25 Ottobre fosse una formalità).

Comuqnue in linea di principio tutti e tre farebbero bene ad evitare i toni troppo aspri, alla gente non interessano e servono solo per far apparire le priamarie come un rissa
commento di ciccio c inviato il 7 ottobre 2009
queste lotte intestine, e le loro polemiche "a strascico" avviliscono il popolo più di quanto si possa mai immaginare...
commento di G.Adams inviato il 7 ottobre 2009
Ciccio, abbassa le penne: la meta' degli iscritti e' andata a votare, l'altra ce la siamo persi per strada. Un risultato brillante, eh?

Tralasciamo il fatto che l'elettorato del PD non e' tutto quanto nei circoli, e se proprio andiamo a vedere per restare iscritti a questo partito ci vuole da una parte uno stomaco forte e dall'altra una testa dura, di chi a tutti i costi ci crede, e cerca di fare uscire qualcosa di decente da questa melma.

Non consideriamo poi che Bersani, e tutta la mediocrita', se non feccia, che lo circonda, non siano proprio ragazzini della politica, e proprio andando a scavare un minimo di responsabilita' in questo sfacelo ce l'hanno tutta.

Per ogni giorno che personaggi come Bassolino, Latorre e Frisullo continueranno a infestare questo partito, qualunque ne sia il segretario, saranno migliaia di voti a perdere.
commento di cristinasemino inviato il 7 ottobre 2009
Il lodo Alfano è stato dichiarato illegittimo: ora tutti insieme facciamo nascere il vero PD.
commento di armando1970 inviato il 7 ottobre 2009
già...bassolino,ve lo raccomando,non gli affiderei neanche le caramelle di mio figlio.Premetto che simpatizzo per Bersani,ma non condivido la sua intenzione di tenersi a Bassolino...pessima idea
commento di cristinasemino inviato il 7 ottobre 2009
Mi associo al commento di grandmere. Walter ha dimostrato, dimettendosi, di avere a cuore, il PD e Franceschini il coraggio nel prendersi sulle spalle l'onere di un partito al 20%. Che ha fatto in quei momenti Bersani, se non nascondersi, per poi uscire allo scoperto per il congresso?
Comunque le polemiche sono, secondo me, sterili: dopo le parole di Bossi, il PD dobbiamo sostenerlo comunque e chiunque vincerà.
commento di grandmere inviato il 7 ottobre 2009
Bersani ha perso molto del suo "fascino" quando ha fatto lo sgambetto a Veltroni e poi non ha mosso un dito quando Valter si è dimesso: avrebbe dovuto farsi avanti lui, visto che si sentiva più bravo.... alytra mossa che non mi è piaciuta è tenere bassolino tra le sue file... è Bassolino il nuovo che avanza?
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
5 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork