.
contributo inviato da pierluigi bersani il 29 settembre 2009

I controlli e i badge evocati da Brunetta si possono anche fare, ma da soli non sono sufficienti a risolvere i problemi della giustizia.
Siamo di nuovo al brunettismo, ovvero alla ripetizione dell'idea che si possa dare efficienza ai servizi con sistemi di controllo delle presenze.
Sono cose che si possono anche fare, purché vengano fatte con criterio, quindi non con i sistemi che sta proponendo il ministro.
Il tema di fondo è che la giustizia, come il resto della pubblica amministrazione, va riorganizzata.
Il servizio-giustizia non funziona perché non ha un'organizzazione adatta allo scopo.
Finché noi speriamo di riformare la pubblica amministrazione con gli insulti verso chi ci lavora, non verremo mai fuori dal problema.
Credo che anche i magistrati siano interessatissimi a migliorare l'efficienza del sistema giustizia, così come i lavoratori del pubblico impiego a far funzionare meglio il meccanismo.
Ma con le ricette di Brunetta, come abbiamo visto anche dai dati sulla pubblica amministrazione, di passi in avanti non se ne fanno.
Smettiamola con questi diktat, con le affermazioni semplificatrici e mettiamo mano alle riforme vere.

TAG:  BRUNETTA  CONTROLLI  BADGE  GIUSTIZIA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di Roberto Pantax inviato il 30 settembre 2009
Sentite questa:

Ieri il Fatto domandava: “Ma il Pd dov'è?”. Ieri, puntuale, il Pd ha risposto: siamo momentaneamente assenti. Almeno fino al congresso. Purtroppo il Parlamento non si ferma: ieri si votava la pregiudiziale di incostituzionalità dell'Italia dei valori contro scudo fiscale (tutte le opposizioni si erano associate). Risultato: presenti 485, votanti 482, astenuti 3, maggioranza 242. Contro lo scudo 215, a favore 267. Traduzione: malgrado la ressa sui banchi del governo, Pdl e Lega sarebbero andati sotto (70 assenze su 329) e lo scudo sarebbe stato bocciato. Peccato che in aiuto del centrodestra sia arrivato il soccorso “rosa”. Quasi un deputato Pd su quattro era altrove (28% di assenze, 59 su 216). Quasi al completo i dipietristi (24 su 26). Più virtuosa del Pd è stata persino l'Udc (8 assenti, 29 al voto su 37). Bastavano 27 deputati di opposizione, quindi, per seppellire il mega-condono. Domani pubblicheremo i nomi degli assenteisti salvascudo. Ma quattro a caso ve li anticipiamo: Franceschini, Bersani, Rutelli e D'Alema. I veri leader.

(da Il Fatto Quotidiano n°7 del 30 settembre 2009)

Ma bravi, combattiamo lo scudo fiscale a parole ma a fatti ....

PRETENDO, PRETENDIAMO SPIEGAZIONI!
commento di cristinasemino inviato il 30 settembre 2009
Dato che il suo post "Lavoriamo tutti insieme per le primarie", pur con 4 contributi, è stato cancellato, le ripropongo il mio commento alle sue parole:
"Sono convinto che il confronto che avremo darà forza al nostro progetto e alle prospettive del nostro partito". Non centra con l'argomento, ma mi sembra importante.

On. Bersani,
sono d'accordo sulla conclusione del suo intervento, ma le chiedo: chiunque vinca, sarà capace di fare le seguenti cose?
- tenere unito il partito
- parlare con una sola voce
- non smentire la sera quello che viene detto al mattino
- avere un progetto (!?!) vero e condiviso (Rutelli si, Rutelli no, Binetti si, Binetti no: se qualcuno non lo condivide vada pure, anche se fosse un ex ds, ovviamente!!)
- condividere questo progetto con noi elettori: le cose piovute dall'alto non ci piacciono....non siamo la pdl!
- moralizzare (ma sul serio) il partito, impedendo a certi personaggi di essere ricandidati (andiamo in pensione noi normali cittadini, perchè non voi?)
- decidere una buona volta il problema delle alleanze: Diliberto & company non li voglio più vedere (se avevano qualcosa da dire o fare dovevano pensarci prima....il tempo è scaduto!)
- rispondere colpo su colpo al sire d'italia e se servono scelte dolorose e coraggiose si fanno!
- ricordarsi che senza la base cattolica (non bigotta, perchè quella vota e voterà sempre la destra!) non andremo da nessuna parte.

Può rispondermi su questi temi dal blog? Farebbe cosa utile e gradita a molti di noi.

Grazie.

Maria Cristina Favati


commento di Anpo inviato il 29 settembre 2009
Brunetta si stupisce di aver trovato vuoto il tribunale di Roma alle 14. Ma almeno lo sa che gli uffici sono aperti fino alle 13?

Mi pare che il Ministro visto il fallimento della sua campagna anti-fannulloni come si evicne dai dati sulle assenza e dalle modifiche che è stato costreto a fare al suo decreto spari nel mucchio per nascondere la verità.
commento di cristinasemino inviato il 29 settembre 2009
Se ne abbiamo di proposte vere, è il momento di tirarle fuori....possibilmente non a porta a porta. Se non ne abbiamo, è il momento di darci "una mossa".
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
27 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork