.
contributo inviato da Gianluca Santilli il 19 settembre 2009
RONDE, SANTILLI (PD): «INSULTO PER CITTÀ» (OMNIROMA) Roma, 18 set - «Veder sfilare un fac-simile di una squadraccia fascista, in divisa, per le strade del Centro di Roma non è solo una carnevalata ma un insulto per la città di Roma, medaglia d'oro della Resistenza». A dichiararlo in una nota è Gianluca Santilli, membro dell'Esecutivo del Pd di Roma e Presidente della Commissione Sicurezza del Municipio VI. «Mi chiedo - aggiunge - se il Prefetto, il Questore ed il Sindaco fossero informati di questa manifestazione che assume i toni di una vera e propria provocazione tanto più che essa era guidata dal noto Gaetano Saia, già inquisito nel 2005 nell'ambito di un'inchiesta su una fantomatica 'polizia parallelà e rinviato a giudizio per propaganda di idee fondate sulla superiorità e l'odio razziale. Leggo che la presidente dell'associazione Guardia Nazionale Italiana attenderebbe disposizioni dal sindaco Alemanno per portare le proprie ronde in periferia. Spero solo si tratti di una boutade perché i cittadini delle nostre periferie non ne hanno bisogno. Tutto ciò è figlio di un clima creatosi in città che denunciamo da tempo. Il sindaco ed il prefetto intervengano rapidamente: i cittadini romani le ronde non le vogliono. Si pensi invece a rafforzare gli organici delle forze di polizia». red 181827
TAG:  RONDE  RONDE NERE  RESISTENZA  SANTILLI  ALEMANNO  SAIA  INSULTO PER LA CITTÀ 

diffondi 

commenti a questo articolo 5
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
21 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork