.
contributo inviato da Stefano51 il 16 settembre 2009

Li hanno sollecitati, invitati, richiamati. Nulla. la CGIL con Epifani ha da subito aderito ufficialmente alla manifestazione per la libertà di stampa che si terrà a Roma, piazza del Popolo, a partire dale ore 16 del prossimo 19 settembre 2009. CISL e UIL niente, come se non fossero sindacati di lavoratori che di questa libertà di stampa e di informazione hanno bisogno oggi, per far sentire le loro ragioni.

Bonanni poi è così preoccupato di compiacere il premier che a proposito del papigate si è lasciato andare ad una dichiarazione imbarazzante ( "...in privato ciascuno fa ciò che vuole...") che la dice lunga, lunghissima.

Per fortuna gli iscritti Cisl e Uil si stanno muovendo autonomamente, visto e considerato che i loro segretari generali si sono trincerati dietro un colpevole e complice silenzio.

BONANNI E ANGELETTI, SE VI COMPORTATE COSI' NON SIETE DEGNI DI RAPPRESENTARE NESSUNO !

Del resto c'era da prevederlo, visto e considerato tutto ciò che hanno sottoscritto finora con Berlusconi, dai tagli contrattuali fino al nuovo metodo di calcolo dell'inflazione programmata ( depurata della quota energetica) che fa ridere i polli.

Sindacati del padrone, ecco che siete. Invito tutti gli iscritti Cisl e Uil a bombardare di email le loro federazioni sindacali per avere chiarimenti di questo indegno comportamento.

Invito la redazione del pdnetwork a pubblicare almeno questo messaggio. E' il terzo tentativo che faccio in questi giorni per sollevare il problema della partecipazione sindacale alla manifestazione del 19 settembre, ma finora i mie post non sono stati pubblicati. In democrazia occorre dire e sapere tutto, anche le verità più spiacevoli.

Stefano Olivieri

http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it/

 

TAG:  19 SETTEMBRE  LIBERTÀ DI STAMPA  CISL E UIL CHE FANNO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork