.
contributo inviato da Dario Franceschini il 16 settembre 2009

"Le scrivo per comunicarle la mia indisponibilità a partecipare alla puntata di Porta a Porta del 23 settembre.

Quando nei giorni scorsi il mio ufficio stampa ha ricevuto l`invito dalla sua redazione a partecipare alla trasmissione ho comunicato la mia disponibilità ritenendo si trattasse della programmazione ordinaria.

Leggo ora alcune sue dichiarazioni secondo le quali la mia presenza a Porta a Porta sarebbe da intendere come una sorta di par condicio per coprire l`incredibile scelta della Rai di stravolgere i palinsesti dell`azienda allo scopo di garantire al Presidente del Consiglio una vetrina strumentalizzando e spettacolarizzando il dramma dei terremotati d`Abruzzo.

E` un`operazione grave di cui non posso e non voglio rendermi complice in nessun modo".

TAG:  FRANCESCHINI  PD  PORTA A PORTA  VESPA  ABRUZZO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di maxo7533 inviato il 20 settembre 2009
pdlmenoelle, non hai letto l'ultimo commento o mi sono spiegato male.

Ripeto non solo Franceschini, ma tutti i parlamentari del PD.

E' inutile andare in una trasmissione, dove lo scopo non sono i problemi del Paese, ma screditare il PD.

Da Vesta hanno fatto 50 trasmissioni sul caro prezzi, ancora non sappiamo chi gli ha aumentati è possibile?

Sulla presidenza della RAI, hai ragione, perchè non hanno fatto Orlando?

Provo a darti una risposta, D'Alema grande tessitore di trame, già un'anno fà stava costruendo la sua rete, con i parlamentari di AN legati a Fini, infatti nella trasmissione Omnibus erano Bocchino e La Torre, quelli alleati contro Donadi, oggi si può capire che quell'intrallazzo, stava portando ad una scissione del PDL e un'Orlando alla Presidenza RAI, avrebbe rotto i loro equilibri.

Daltronde Berlusconi già all'ora aveva la fica per la testa, sè poi, come scrive Repubblica, ha disdetto vari convegni Internazionali per andare ai Festini, è diventato troppo pericoloso per il Paese, quando certe notizie arrivano sui giornali, è tanto che circolano nei salotti buoni e in Parlamento, ed un uomo come Fini, pur essendo di Destra, ama le istituzioni e per il Paese per una volta può allearsi con la sinistra.
commento di dollaro07 inviato il 19 settembre 2009

caro amico franceschino

non andrai a porta a porta ma ora che Bersani vince il congresso comunque si porrà il problema di dove andare.

Pensaci per tempo. Rutelli sta gia li. ti aspetta sull'uscio del" loft".
Tra un po farà freddo e si dovrà accendere il caminetto.

Con un buon programma ariverà anche il Sig." ma anche" forse si porterà amche il teorico delle sconfitte.L'uomo che non deve chiedere mai.

Tu Sei un apersona intelligente, allevato nella gloriosa DC, non ti mancherà modo, ma pensaci per tempo altrimenti resti schiacciato nella guerra che si scatenerà dopo.

Bersani_Bassolino_D'alema provengono dal PCI gente che fa accordi e politica da 40 anni..Abituati alle "convergenze parallele" nelle quali la DC rappresentava il socio forte.

Pierferdinando può esserere un'ottima soluzione si rafforza il centro e si indebolisce la destra liberista.

Non cambierà nulla.Ma che fa?
commento di pdlmenoelle inviato il 19 settembre 2009
Caro maxo, invece inciuciare con berlusconi sulla commissione di vigilanza va bene, vero?
Lì bisognava far fuori Orlando!
Ossia c'era da spartire una poltrona.
In virtù di questo e di altro ancora, non andare da vespa è una decisione di poco conto. Insignificante.
Le battaglie si fanno sui principi, non occasionalmente e per mera propaganda elettorale (primarie in questo caso).

Se franceschini non andrà da vespa, comunque ci andrà qualcun' altro del pd, per cui non serve esaltarsi più di tanto, non ce n'è bisogno.
Capisco che a quelli del pd basta poco, però.....così mi sembra un pò troppo....poco.
ciao
commento di maxo7533 inviato il 18 settembre 2009
Caro pdlmenoelle, andare a Porta a Porta, significa avvallare il comportamento della trasmissione e quello della dirigenza RAI, non andarci significa dare un segnale a i sinpatizzanti del PD e a tutti gli italiani, che Vespa e & sono faziosi ed allora che intervistino con monologhi i nostri Governanti.

Sarà sempre un flop di ascolti, allora dovrà rifugiarsi, nei processi o nel gossip.

Da Santoro, va solo l'avvocato Ghedini, Berlusconi l'ha intervistato una volta in 15 anni.
commento di alexbellotti inviato il 18 settembre 2009
Cara cristina, supponiamo..
Supponiamo che Franceschini o Bersani (uno dei due sarà segretario) decidano di 'fare opposizione'. Si sveglino cioè da un letargo che ha portato il paese a essere quello che è: una sorta di agglomerato di interessi di pochi (i soliti noti..) che difendono il loro potere come si faceva nel medio evo, con ignoranza diffusa, veicolazione di leggende e balle astronomiche approfittando appunto dell'ignoranza e della bontà interessata del popolo italiano.
Supponiamo cioè che si incominci davvero a chiedere al governo di rendere conto sui seguenti temi:
- lodo Alfano
- rete 4 e Alitalia (ricordate le valigie perse ?)
- dell'Utri e le varie sentenze che lo riguardano
- mettiamoci anche le storie recenti personali del nostro premier
- crisi e sua gestione, magari portando numeri e fatti e le balle raccontate
- gestione terremoto
- costo della politica
- ammodernamento del paese (via le provincie e le comunità montane)
- energia e maxi opere (centrali nucleari e loro costi, inceneritori..)
- scuola da terzo mondo (scarsa e costosissima..)
- lobbies varie e loro costo per gli altri italiani (avvocati, notai, politici, banchieri cioè la casta 'immune alla crisi')
- evasione fiscale: quoziente familiare, controlli, NO CONDONI
- pressione fiscale da paese nordeuropeo e servizi da paese nordafricano
- salute pubblica: Pianura Padana fra i 5 luoghi della Terra più inquinati
Avranno, Franceschini o Bersani la credibilità di fronte al paese per chiedere al governo di rendere conto ?
Continuo a rimpangere l'assenza di Grillo.. Che ovviamente non è più solo un comico.
commento di cilloider inviato il 18 settembre 2009
Concordo in parte con pdmenoelle...

Le uniche cose di "sinistra" fatte dal governo Prodi...forse le ha fatte l'ingiustamente bistrattato Bersani...
Mi domando invece se ...Franceschini dovesse essere riconfermato...come farà a dialogare con Di Pietro...o con altri della sinistra "radicale"...
E non credo che a Casini convenga dialogare con il Pd....anzi!
E' chiaro invece che il Pdl abbia già una strategia d'uscita dal berlusconismo...
Fini prenderà sempre più le distanze...e si avvicinerà certamente a Casini che lo accoglierà a braccia aperte, parte dei soldati berlusconiani lo seguiranno, mentre Gasparri e Cicchitto (Su Tremonti mi astengo) resteranno ancora fedeli al generale, tuttavia saranno rappresentanti di un partito che verrà ridotto al 15%...il restante andrà a Fini...(anche la Rai tradirà il generale!!e appoggerà Fini)
La Lega ...creerà ancora una volta l'ennesima crisi di governo.....
Si va ad elezioni...
Franceschini cercherà il dialogo con Di Pietro, ma le azioni di IDV saranno troppo "intransigenti" per lui...e cercherà di mediare delle controproposte..
Controposte troppo moderate per essere credibili e quindi altra dispersioni di voti....Risultati:
Alleanza Nazionale 20%
Forza Italia 15%
UDC 9%
Lega 11%
Pd 20 %
Idv 15%
Lega Sud 5 %
altro 5% vari
Indovinate come si formerà il governo?
commento di pdlmenoelle inviato il 18 settembre 2009
Un'altra cosa importante.

Per sconfiggere il berlusconismo, bisognava fare cose di sinistra quando si era al governo.
Solo in questo modo la gente ti riconosce per quello che sei.

Non si può gridare "al lupo al lupo" quando si è "all'opposizione" (parola grossa per voi) e poi comportarsi come il lupo quando si è al governo.
Un es? l'afghanistan.
commento di pdlmenoelle inviato il 18 settembre 2009
Questa mi mancava!
Berlusconi che impedisce di fare opposizione.......ma insomma.....un pò di dignità.
L'opposizione manca perchè qualcuno ha dimenticato come si fa.
E quel qualcuno è proprio "l'opposizione", se ancora possiamo chimarla in questo modo.
ciao
commento di cristinasemino inviato il 18 settembre 2009
Guarda Alex, che sono mesi che Franceschini sta dicendo che i temi che interessano gli italiani sono altri!
Credo che il PD, chiunque sia il segretario, proprio per conseguire dei risultati nei campi che hai citato, dovrà fare alleanze con tutti quelli che si riconosceranno in un programma condiviso, quindi anche con l'IDV.
Il fatto di non riuscire a fare opposizione in Italia, dipende, secondo me, dalla natura stessa del berlusconismo che impedisce a chiunque di parlare e agita in modo populistico le folle. Sì, il TG manda magari una breve intervista degli oppositori, ma tutto finisce lì. Il problema dell'Italia è la presenza di berlusconi e dei suoi sodali, che negano le regole democratiche (vedi uso privato anche di un parlamento reso ormai vuoto di qualunque significato).
commento di alexbellotti inviato il 18 settembre 2009
Fare opposizione, kapuvacante, significa fare domande e pretendere riposte su temi fondamentali. Significa non spalleggere Repubblica per le famose (si fa per dire) 10 domande sulla vita privata del premier.
I temi sono altri: mafia, P2, lega, crisi, libertà di stampa. E' auspicabile un'inversione di rotta da parte del PD (che vuoi fare, Franceschini, 'confluire nel IDV' ?).
Gli ultimi 20 anni di governi italiani sono stata caratterizzati da 'mancata opposizione', si di destra che di sinistra. Questo ha impedito al paese di crescere, sia economicamente che culturalmente. Scuole da terzo mondo, intere zone del paese che continuano a essere governate da associazioni mafiose, profonda illegalità diffusa a tutti i livelli, evasione fiscale.
Berlusconi è il frutto della mancata opposizione degli uomini che adesso vogliono guidare il PD. Penso a d'Alema con le sue leggi pro-Berlusconi in fatto di concessioni di frequenze. Penso sempre a d'Alema per le varie privatizzazioni effettuate. Occorre smarcarsi da questa gente. Ma sembra che il popolo del PD capisca solo in parte la reale situazione del partito e del paese. Occorre effettuare piazza pulita a livello di dirigenza (è stato bocciato Grillo...) e soprattutto occorre rendersi conto della gravità in cui versa il paese. Soprattutto rispetto ai nostri partner (meglio dire competitor) europei. La classe politicà italiana sta peggiorando la situazione del paese (deviando risorse per poter sprecare arricchendosi, mantenendo l'illegalità diffusa, incoraggiando l'evasione fiscale, mandando a pezzi la scuola, facendo scelte scellerate in tema di energia....). Fino a quando ciò sarà possibile ?
commento di cilloider inviato il 17 settembre 2009
Leggendo la schiettezza di pdmenoelle....non si può non considerare che oramai siamo tutti cittadini di una Repubblica delle banane.
commento di cristinasemino inviato il 17 settembre 2009
Caro pdmenoelle: la suddetta trasmissione ha contribuito, e non poco, a far dire a Berlusconi cose che gli hanno poi conferito il consenso che ancora ha tra gli italiani. E' così poco importante, per ottenere consenso, che i parlamentari di entrambi gli schieramenti la chiamano "terza camera"!
Si può dissentire e fare opposizione (e avere visibilità) anche non partecipando alla "terza camera", dato che tanto ormai da molti mesi il parlamento è stato privato di tutti i suoi poteri!
commento di pdlmenoelle inviato il 17 settembre 2009
Questa si che è opposizione, ragazzi!
Il rifiuto ad una puntata di porta a porta è davvero opposizione dura!
Per far eleggere Zavoli però, tutti d'amore e d'accordo.
Bravi si, proprio bravi. ciao
commento di cristinasemino inviato il 17 settembre 2009
Hai ragione maxo: nessuno del PD dovrebbe più partecipare a porta a porta. Quello che ha detto Vespa è semplicemente vergognoso: oggi, per rincarare la dose, ha spiegato in un'intervista che la trasmissione aveva il dovere di far sapere agli italiani come è stato brillantemente "risolto" il problema in Abruzzo!

Risolto il problema in Abruzzo? Mi aspetto, a questo punto, che coloro che tra gli Abruzzesi e gli Aquilani hanno parlato su questo blog di gravi disagi e di promesse non mantenute, abbiano il coraggio di ripetere tali accuse nelle sedi opportune.....altrimenti, si meritano le future evoluzioni ai loro problemi!
commento di maxo7533 inviato il 17 settembre 2009
Dopo l'intervista di Bruno Vespa al Corriere della Sera.


Vorrei che tutti i parlamentari del PD e non solo Franceschini, non partecipassero più a nessuna trasmissione di "Porta a Porta".

Quello che ha detto è vergognoso e solo un uomo protetto poteva dire.
commento di kapuvacante inviato il 17 settembre 2009
Ciao alex..
in realtà questa è Opposizione, con la maiuscola! vedi, in un paese dove il metodo del premier è quello di soffocare il confronto ed il dibattito, parlamentare e non, e montare scandali scientifici per distogliere l'attenzione dalle barbarie sociali, non prestare il fianco al gioco significa fare opposizione nel senso stretto della parola, cioè opporsi al sistema messo in piedi! io mi oppongo e non partecipo, perchè dobbiamo riportare sui temi seri l'attenzione, dove il governo frana e sta generando situazioni che fra 5-10 anni presenteranno il conto! la libertà di stampa è un tema d'opposizione, assoluto!
commento di cilloider inviato il 17 settembre 2009
"Caro Dario, è il minimo che potessi fare. A quando l'opposizione ?"

Caro Alex ....perchè sprecarsi a fare "opposizione" dopo che, avendo perso 4 milioni di voti davanti al più infangato leader politico al mondo , si può contare ANCORA su uno stuolo infinito di afezionados?

Poi si critica la "Nomenklatura", D'Alema, Bersani etc etc etc....

sono solo una conseguenza di un classico atteggiamento acritico verso la politica...di tutti gli italiani sia di destra che di sinistra...
commento di alexbellotti inviato il 17 settembre 2009
Caro Dario, è il minimo che potessi fare. A quando l'opposizione ?
commento di maxo7533 inviato il 17 settembre 2009
Il discorso di Franceschini mi è piaciuto, quando ha detto: Fate una trasmissione di 2,30 ore, senza concorrenza degli altri canali, intervistando le persone,insegnanti,scolari e famiglie raccontando quello che stà accadendo nella scuola.

E' un sistema di fare opposizione, ai politici non crede più nessuno, mentre quello che raccontano le persone è credibile e commovente, ogni parola di un qualsiasi cittadino è la stessa di milioni di altri e in quelle parole ogniuno si può riconoscere.
commento di cilloider inviato il 17 settembre 2009
FINALMENTE!!!!!

Anpo AnPO ANPO....

Non ci crederai....ma ero in spiaggia a spaparanzato al sole con la vista annebbiata da qualche sedere femminile....e ....e ....Ti ho pensato!!!
Mi son detto ... cosa scriverà Anpo...sul blog...che movimenti tellurici ci saranno per Feltri, Boffo etc etc...ma ero volutamente privo di strumento informatico...

Comunque Anpo, mettiti dove vuoi, ma dal mio punto di vista anche se ritieni che Franceschini sappia fare opposizione, (...ma dai solo per gli ultimi interventi??? si sta migliorando....ma ho paura che abbia già dato il suo massimo), mediocre non sei..... era solo una provocazione per i franceschinos dell'ultima ora, non per gli "IRRIDUCIBILI" !!!
commento di valentinib inviato il 17 settembre 2009
Dario Franceschini è, assieme a Fassino e Marino, l'unica persona seria, affidabile, capace e coraggiosa fra i maggiorenti del PD. Se vogliamo che le cose cambino veramente è necessario che egli raccolga la maggior parte dei consensi all'interno del Partito per poter puntare, con possibilità di successo, ad un ribaltamento dell'attuale situazione politica. Abbandoniamo, quindi, D'Alema, Rutelli, Letta e Finocchiaro al loro destino di politicanti senza ideali e costruiamo un avvenire di democrazia e di libertà.
commento di Anpo inviato il 16 settembre 2009
La trasmissione di ieri è nata male con il rinvio di Ballarò che è stato,a voler esser buoni, un esempio di pressappochismo da parte di Marano (come faccia uno che ha scassato gli ascolti di rai due quando ne era direttore a diventare addirittura vice direttore generale è un mistero) e con la favoletta che le case le avrebbe costruite il governo mentre anzi sono state fatte proprio in deroga al piano messo appunto dall'esecutivo ed è finita peggio con Berlusocni che ha sproloquiato ininterrotamente su tutto ciò che gli veninva in mente, che zittava Vespa che, mentre Mannheimer stava per lanciare i suoi sondaggi, già cercava i fogli con cui replicare (come se sapesse cosa il sondaggista stesse per dire) con il sindaco dell'Aquila messo lì a far da tapezzeria, con la polemica in diretta di Casini (anche giusta vista le sparate del premeir) e con il gran finale di Belrusocni e Vespa che facevano i piagnoni il primo per la stampa farabutta che era contro di lui il secondo perchè nessuno lo ha difeso quando lui è stato "epurato": evidentemente per lui è normale che un direttore del TG1 dica che la Democrazia Cristiana il suo "editore di riferimento" (http://it.wikipedia.org/wiki/Bruno_Vespa)
Comunque questo flop di ascolti, perchè il 13% è un flop per la prima serata di certo non fare ne caldo ne freddo a Vespa e meno che mai a Berlusconi che con canale 5 si è aggiudicato la serata, ma solo a noi poveri pagatori di canone.

Franceschini ha fatto molto bene a scegliere di decidere di non partecipare alla trasmissione del 23: legittimare, come sarebbe stato nelle intenzioni di Vepsa, lo sconcio visto mandato in onda ieri sera non mis embra proprio il caso.
commento di clint333 inviato il 16 settembre 2009
Il cerchio si è chiuso.
Stasera nei TG grande intervento di mister D'Alema che ridicolizza il premier, facendogli i complimenti perché ha raggiunto una audience del 13%, che per una trasmissione del genere è uno share elevatissimo, visto che di cose concrete non c'erano da far vedere, tranne i prefabbricati avuti grazie alla regione trentino alto adige.
D'Alema è proprio bravo. E' un grande uomo, un professionista invidiabile della politica. E in cosa consiste la sua "bravura" ? Nell'apparire, a giochi fatti, sulla ribalta per prendersi i meriti ... di ciò che ha fatto un altro !
D'Alema, lei ha sempre retto il moccolo a Berlusconi. Pensi alla bicamerale, alle decine di TV nazionali, alle affermazioni del tipo "la massoneria va riconosciuta, che male c'è", oppure "la destra governa in tantissimi paesi dell'occidente, non vedo perché preoccuparsi". Lei, se non ci fosse stato Franceschini, sarebbe probabilmente andato a Porta a Porta sparando qualche caustico commento, come ha sempre fatto in questo ventennio. E così facendo il suo "io" ne sarebbe uscito lusingato, e noi italiani "trombati", come è sempre stato da quando LEI ha guidato l'opposizione a quel delinquente.
Quindi continui pure a "prendersi i meriti" di ciò che gli altri sanno fare e che LEI non ha mai fatto, continui con Bersani ad affossare libertà e futuro di un intero popolo, tanto prima o poi i nodi verranno al pettine, così come pare stia accadendo al ben più abile e potente "compagno di merende".
commento di cilloider inviato il 16 settembre 2009
Scusate tutti....ma mi pare davvero di esagerare...

Insomma...è la PRIMA volta che si blocca un programma della Rai (Ballarò) per dare spazio ad un bollettino Berlusconiano..., Forse la seconda per Mediaset...

Dai su..... Bravo Franceschini è vero...., ma qualunque capo di una pallida opposizione avrebbe trovato una risposta soddisfacente ...non nascondiamolo...

Bersani sarebbe andato da Vespa ...secondo Voi??? Forse si ma con un bel piano in testa...

Comunque Bravo Franceschini ...un bel salto di stile ..davvero...prima invece deliziavi i giornali Berlusconiani...con i figli vari etc. etc..

Insomma diccelo ....Dario chi ti ha suggerito???' Puoi dirlo tra amici!!!
commento di dianacomari inviato il 16 settembre 2009
Bravo Dario!
commento di partigiano49 inviato il 16 settembre 2009
Benissimo ! un comunicato chiaro, preciso inequivocabile.
A Vespa sarà venuto un attacco di bile .
commento di delega inviato il 16 settembre 2009
Bene! Vorrei, però, che franceschini, prendesse l' impegno di ridimensionare vespa, qualora, da segretario del pd, si trovasse nell'opportunita' di poterlo fare ( per noi sarebbe un' improbabile terza possibilita').
commento di giovanni da udine inviato il 16 settembre 2009
bene. posizione dignitosa, ma coscienti che almeno 80% delle persone si fa un'opinione attraverso ciò che la televisione gli passa, bisognerebbe riuscire a rovesciare le parti mostrando agli italiani la nullità del governo e del suo presidente celebrando un avvenimento dove loro sono stato di ostacolo più che di aiuto e abbiamo ancra molta gente in uno stato precario non solo interiore ma anche fisico sapendo come sono gli inverni abbruzzesi.
proponiamo al "vespendolo" di farci la cronaca dei fatti sulla costruzione di quelle case e sullo stato del centrostorico dell'Aquila con la sua gente ora sradicata. in Friuli ci sono stati malfattori, tutto il mondo è paese, ma le case si sono fatte con le persone attori princilali salvando così il tessuto sociale dei luoghi, ma il PIL non misura questo!
commento di foc inviato il 16 settembre 2009
Bravo Dario!! Semplice e diretto come sei sempre, da te ci sentiamo rappresentati, continua così. Per l'egoarca: il farabutto sarà lei che vuole l'esclusiva TV pagata da noi.
commento di Alezeia inviato il 16 settembre 2009
Bene Franceschini! Non si tratta ,come qualcuno ha scritto, di "osannare" Franceschini ma si tratta di prendere atto che, in questo caso,Franceschini ha avuto un comportamento intelligente, dignitoso ed efficace. Non credo che Bersani e D'Alema ( vecchio apparato all'altra parte del Pd ) avrebbero fatto lo stesso.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
13 marzo 2009
attivita' nel PDnetwork