.
contributo inviato da il 2 settembre 2009
Solidarità infinita all'Unita,che insieme a Repubblica è uno dei pochi giornali a rispettare il diritto dell'opinione pubblica a essere informata
Denunciamo Berlusconi alla Corte Europea dei diritti dell'Uomo.Viola da vero dittatore di tempi infausti la libertà di essere informati e d'informare,cioè l'articolo 10 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo,cioè la giurisdizione europea,oltre che quella italiana.Berlusconi è portatore di un'ideologia autoritaria,prevaricatoria,che non può esistere nell'Europa di oggi.
Qui il link di condanna della Francia da parte della Corte Europea per aver impedito a un giornalista ,J.M.Colombani di Le Monde di esercitare il suo diritto dovere d'informare l'opinione pubblica,diritto dovere che l'antidiluviano berlusconi vuole bloccare ,intimidendo i giornalisti:

http://www.echr.coe.int/Fr/Press/2002/juin/Colombaniarretfpresse.htm#fn

Per questa sentenza prioritario in modo assoluto è il diritto dell'opinione pubblica a conoscere,essere informata  rispetto a qualsiasi privilegio vero o falso  di uomo politico.Rivolgiamoci all Corte europea.Sulla base di questa sentenza l'Unità  e la Repubblica e l'A'vvenire devono essere risarciti da Berlusconi.Intanto scendiamo in piazza,consapevoli dei nostri diritti violati dall'uomo più incapace a governare che l'Italia abbia mai avuto.Non dobbiamo essere vittime di un uomo malato che ha distrutto beni pubblici,risorse,dignità,lavoro
TAG:  LIBERTÀ VIOLATA  CORTE EUROPEA  UNITÀ 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore

Roma
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork