.
contributo inviato da cerve87 il 27 luglio 2009

«Il Governo deve smettere di dire bugie al Paese e al Mezzogiorno. La vera novità positiva sarebbe quella costituita dalla restituzione alle regioni meridionali dei Fondi che in questi mesi l'Esecutivo ha letteralmente rubato al Sud. E invece oggi leggiamo ancora di mirabolanti promesse dopo che tantissime cose sono state finanziate con risorse destinate al Mezzogiorno». Lo afferma Anna Finocchiaro, presidente dei senatori del PD, a proposito degli annunci fatti dal governo in merito ad un piano per il Sud.  Tutto il partito democratico, a cominciare da D'Antoni, attacca parlando di presa in giro dei meridionali: «La situazione del Mezzogiorno italiano è sotto gli occhi di tutti - dice ancora Anna Finocchiaro - è evidente che la crisi economica colpisce di più il Sud del nostro Paese.

«Non è certo con una idea leghista di interdizione nei confronti del governo nazionale -continua la senatrice del Pd - che si potranno risolvere i problemi. E quello che sta succedendo nella maggioranza ci racconta che si tratta solo di lotte di potere.
Il tema vero è quello delle riforme e della formazione di nuove classi dirigenti.

"Sorge spontaneo un interrogativo - dice l'ex minisatro Pd Damiano - ma dove erano questi paladini del sud quando Tremonti tagliava i fas? ora assistiamo ad incredibili sdoppiamenti di personalità e di funzioni da parte degli  esponenti del pdl che parlano col tono e il piglio di chi si accinge a fare seria opposizione, è una cosa «ridicola e offensiva per i cittadini meridionali. la verità- conclude- è che il governo Berlusconi ha privato il sud di oltre 26 miliardi di euro, tutto il resto è solo una patetica recita».

Va all'attacco il governatore dell'Emilia Romagna, Vasco Errani, che è anche presidente della Conferenza delle Regioni. «Non c'è cosa peggiore della confusione e della propaganda», ha affermato. «Del piano per il sud - ha aggiunto - non sappiamo nulla: è solo un annuncio». Ma guai a pensare di  «prendere risorse alle Regioni del Sud». Il tema, dice in sostanza Errani, è quello delle risorse. «Sui fondi Fas nazionali, chiediamo di capire come siamo messi, visto che sono stati usati come un bancomat per la spesa corrente. Sui fondi Fas regionali c'era stata una riduzione di 1,3 miliardi di euro con l'impegno del governo a reintegrare la cifra». A questo punto, «vogliamo chiarezza, conti alla mano».

Fonte: L'Unità

TAG:  PD  SUD ITALIA  MEZZOGIORNO  DERUBATO  OPPOSIZIONE  GOVERNO  BUGIE  PARTITO DEMOCRATICO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
6 giugno 2009
attivita' nel PDnetwork