.
contributo inviato da LuciferoTE il 20 luglio 2009

Mancano due giorni alla data fatidica, decisa dal Partito (Delusione), come termine ultimo per iscriversi e poter votare le mozioni dei candidati a segretario PD.
“La differenza la fai TU” è lo slogan che invita a prendere la tessera. Sottotitolo: “Per poter esercitare i diritti di voto ai fini congressuali è necessario ritirare la tessera presso il proprio circolo territoriale o d'ambiente, o in caso di difficoltà presso il relativo Coordinamento Provinciale, entro e non oltre il 21 luglio 2009.”
Ora io vorrei sapere qual è il “caso di difficoltà”. A tutti quelli che si sono presentati al proprio Circolo territoriale e che si sono sentiti dire che le tessere non c’erano? Che ce n’erano poche e che non sarebbero bastate neanche per i dirigenti?
Mi spiego meglio: la segreteria regionale del PD ABRUZZO ha consegnato ai circoli 15.000 tessere a fine giugno. Al 3 luglio solo 3.300 tessere risultavano certificate (cioè erano stati riconsegnati alla segreteria regionale i tagliandi con i dati dei tesserati), ma i circoli continuavano “inspiegabilmente” a richiedere al regionale ulteriori 12.000 tessere.
Il punto è che la faccenda non è inspiegabile, ma al contrario  si spiega benissimo: quelli che la stessa segreteria regionale ha definito i “Signori delle Tessere” (leggi Ginoble &Co.)(come BASSOLINO & C. in Campania...e altri esempi sono AHIME' in ogni regione....), si sono appropriati di tanti bei pacchettini di card, in modo da poter tesserare i loro amici fidati, cioè quelli che al Congresso voteranno su loro indicazione. E intanto i Circoli si sono ritrovati senza quei bei cartoncini bianchi rossi e verdi che simbolicamente inneggiano alla patria e che daranno agli iscritti il diritto di votare Bersani, o Franceschini, o Marino.
Intanto la polemica impazza su facebook. Ex dirigenti che ammettono con un candore celestiale di sapere che “le tessere non le danno a tutti”, ma che “vale la pena di insistere”. Insistere? E come? Implorando in ginocchio il segretario di circolo? Contattando personalmente un signore delle tessere (tanto non è difficile immaginare chi siano)?
 Insistere? E perché? Per fare da parco buoi che assiste ancora una volta alle manovre dei soliti noti senza poter incidere per nulla?
Caro il mio Partito Delusione, cominci veramente male….

 

 

 

 

I DIRIGENTI NAZIONALI SONO A CONOSCENZA DI QUESTA SITUAZIONE??

CHINANO IL CAPO ALLA LOTTIZZAZIONE DI QUESTO PARTITO??


 

TAG:  LOTTIZZAZIONE  TESSERE  TESSERAMENTO  PRIMARIE  FASSINO  BERSANO  MARINO  FRANCESCHINI  RUTELLI  D'ALEMA  ISCRIZIONE  PARTITO  PD  CIRCOLI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di messere inviato il 23 luglio 2009
Caro Lucifero
Ci mancava proprio un qualcosa dall'interno che ribattesse sulle divisioni nella Sinistra.
Non è bastata la lezione avuta dalla Ultime Europee. La Sinistra se vuole governare con il 50% + uno, all'interno deve avere almeno il 52% di consensi cui tutti gli altri (48%) devono attenersi fino a quando non saranno loro ad avere il 52% di consensi interni.
Per avere il consenso interno innanzi tutto bisogna starci "dentro con tutti e due i piedi", saper discutere ed avere la capacità di fare accettare ai vicini le proprie ragioni.
Se non si è capaci di far accettare ai vicini le prorie ragioni come si può pretendere che i smplici cittadini che vengono chiamati (e ormai sempre più sordi) a votare un domani diano un comvinto consenso?
Comunque andranno le cose, ci dovremo tenere almemno sino alla scadenza naturale dei cinque anni questo governo (con Bossi compagno di merenda ad Arcore e Fini con il fegato sotto pressione grazie ai suoi Colonnelli diventati lacchè del Gran Capo)
commento di messere inviato il 23 luglio 2009
LO SCANDALO DELLE TESSERE.
Quanto pubblicato circa l'accaparramento delle tessere mi lascia mortificato poichè penso che non è possibile che i NUOVI usino i metodi più deplorevoli dei VECCHI.
Comunque mi fido dei Comitati Regionali o Provinciali o di chiunque ne abbia un minimo di rsponsabilità, di non accettare tessere che gli pervengono dopo tre giorni dalla scadenza.
Con i mezzi di trasporto di oggi, non è difficile fare arrivare un pacco di cartoncini regolarmente sottoscritti alla scadenza.
A meno che, imitando il PDL, non si accettino anche nel PD i metodi o/i mafiosi.
commento di alexbellotti inviato il 23 luglio 2009
x Francesco Bazzoli. Io già mi firmo. Sono anch'io in attesa che il PD proponga una serie di provvedimenti per la gente, credibili e in grado di far saltare l'attuale governo. Capaci cioè di intervenire sulle coscienze. Come si fa a parlare di coscienze quando chi comanda nel PD oggi ha comandato per 20 anni e comanderà anche fra 10 anni ? Come si può mobilitare le coscienze per avere un'Italia al livello dei migliori paesi europei quando nel partito abbiamo chi ha privatizzato la Telecom, tollerando stock option da quasi un miliardo di Euro tassate al 12,50%? Potrà, un giorno, questa classe dirigente rendere conto di questi casini senza aspettare che il PD arrivi al 15% ? Il prossimo segretario sarà o Franceschini o Bersani. Ciò significa Berlusconi fino al 2018. E Tremonti, e Castelli, e Calderoli e Ghedini, e Bondi, Sandrino Bondi !!!...Stiamo mantenendo gli avvocati di Berlusconi con un lauto stipendio da parlamentare e a nessuno frega niente.. Mai sentito Veltroni denunciare ciò? Per forza si perde...
commento di messere inviato il 23 luglio 2009
Le TV di Mediaset e tutte le reti e retine collegate, inneggiano al buon fare di Berlusconi (poco o nulla dei suoi ministri). La Rai all'90% ormai, è in mano ai fedeli di Berlusconi piazzati mentre si litigava sull'On. Orlando Presidente SI o Presdiente NO.
L'unica cosa ce rimane è quella che anche il PD si faccia una sua rete televisiva con una sottoscrizione tramite numero speciale telefonico.
Infine promuovere un referendum per l'abolizione del CANONE RAI.
commento di colapesce inviato il 23 luglio 2009
Ieri il TG1 ha voluto dare notizia dell'affermazione di Berlusconi "Non sono un santo". Purtroppo i seguaci del TG1 non sapevano a cosa si riferisse. Allora la lettrice delle notizie con un pò d'imbarazzo ma senza vergogna ha spiegato "riferendosi alle indiscrezioni sulla sua vita privata pubblicate da alcuni giornali".
Non credo si debba attendere di cadere più in basso per intervenire. Più in basso di così non esiste.
commento di G.Adams inviato il 23 luglio 2009
x pedro25

Ci deve essere un equivoco, o forse mi sono espresso male.
Nel mio rispondere, al tuo posto, al riguardo della fonte dell'articolo da te citato ho semplicemente riportato l'autore e l'area nota di riferimento.
Senza nessuno spirito polemico, ci mancherebbe pure.

Se polemica c'e' stata, e ci deve essere, riguarda l'oggetto dell'articolo, non certo il suo autore.

Il mio "purtroppo" non si riferisce al fatto che e' stata riportata una notizia gia' datata ( ma neanche di tanto ) quanto piuttosto allo spettacolo penoso che il partito e' riuscito a dare anche in questa circostanza.
commento di santosubito inviato il 23 luglio 2009
COSA DIAVOLO HANNO VENDUTO I NOMENKLATI DELLA DIRIGENZA PD PER NON VEDERE CIO' CHE STA SUCCEDENDO E CHE IL MONDO INTERO DENUNCIA TRANNE LA NOSTRA PRESUNTA OPPOSIZIONE????

IL COMMENTO
"Disinformatia" televisiva
di GIOVANNI VALENTINI


Una tv alla maniera della Ddr - paragonabile cioè a quella della Repubblica democratica tedesca, la famigerata Germania dell'Est - non è una televisione di Stato, bensì di regime. Una tv che nasconde, occulta e censura le notizie sgradite al governo, o più in generale ai poteri dominanti. E dunque, l'opposto di un servizio pubblico, finanziato dai cittadini attraverso il canone d'abbonamento, tenuto a fornire invece un'informazione corretta e completa all'intera collettività nazionale.

Il giudizio severo espresso dal quotidiano inglese The Guardian sulla televisione italiana piomba con il fragore di un macigno sul tavolo del Consiglio di amministrazione della Rai, convocato oggi per procedere con le nomine al vertice dei telegiornali e delle reti, come hanno autorevolmente sollecitato il Capo dello Stato e il presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza. Ma risulta tanto più grave per il fatto - del tutto anomalo nel panorama internazionale - che la nostra tv pubblica è controllata indirettamente da quello stesso governo che già controlla direttamente la tv privata di proprietà del presidente del Consiglio. Siamo, perciò, al doppio regime televisivo; al duopolio di regime; al regime assoluto dell'etere.



il resto su repubblica.it



QUESTO E' IL PRINCIPALE MOTIVO PER CUI IL PD DOVREBBE, COME SOSTENGO DA MESI, RIBALTARE TAVOLI, SCENDERE IN PIAZZA, CONVOCARE I GIORNALISTI STRANIERI, CHIEDERE ALL'ONU UN INTERVENTO...

QUESTA SITUAZIONE DELLE TV CONDANNERà IL PD ALLA SCONFITTA PERENNE... GLI ITALIANI NELLA LORO MAGGIORANZA NON LEGGONO Nè LIBRI Nè GIORNALI

SVEGLIATEVI
commento di colapesce inviato il 23 luglio 2009
Il video di TuOrlo continua qui.
http://www.youtube.com/watch?v=O4W2Ip2o_VE&NR=1
commento di pedro25 inviato il 23 luglio 2009
X G.ADAMS E CILLOIDER:

la notizia è del corriere del emzzogiorno, ma è stata pubblicata anche dal mattino e, a sentir voi, repubblica.

non capisco la sottolineatura sull'appartenenza di sales all'area bassoliniana.
non che non sia vero; ma il commento di sales fa riferimento a un fatto di cronaca riportato da diverse testate giornalistiche.
o è una bugia solo perchè la riporta sales che sta con bassolino?

bersani e peppe grillo, quando parlano tanto bene di salerno, lo sanno cosa c'è dietro il bel lungomare e la differenziata porta a porta?
commento di colapesce inviato il 23 luglio 2009
Io sono meridionalissimo come il mio nickname. Però una verifica sulle idoneità la farei.
commento di bl@ckboy inviato il 23 luglio 2009
Forse c'è stato un tentativo "entrista" per condizionare il congresso, tentativo che è stato al momento, sembrerebbe, smontato.
commento di Mudne75 inviato il 23 luglio 2009
Il vertice dovrebbe controllare e non lo fa'.

In più c'è il sospetto che sia proprio il vertice a compiacersi del tesseramento taroccato, infatti il vertice senza imbrogli sarebbe già stato mandato a casa dalla base degli elettori.

Il pesce puzza dalla testa.

commento di Matleo inviato il 23 luglio 2009
Il tesseramento è chiuso, finalmente.
Su di esso e sulle sue storture ho letto un po' di cosacce.
Francamente sono molto sorpreso, perchè, evidentemente in quei luoghi dove avvengono questi tesseramenti eccessivi gestiti dai boss locali, nessuno vi si oppone concretamente a cominciare proprio dalla base.
O forse è da imputare all'umus in cui tutto ciò avviene per qualsiasi cosa?
Perchè nella mia terra non ho mai visto, in moltissimi anni che faccio vita di partito simili cose. Chi ha voluto la tessera l'ha avuta e nessuno ha frapposto resistenze o dinieghi.
In qualche caso oramai remoto nel tempo alcune tessere un un po' pagate piuttosto che spointaneamente richieste è anche avvenuto, ma non ha mai alterato gli equilibri interni, almeno non più di tanto. Oggi neppure questo avviene.
Non addossiamo sempre e comunque le responsabilità al vertice, perchè ciascuno deve fare la sua parte.
commento di tu0rlo inviato il 23 luglio 2009
Ho appena visto il seguente video

http://www.youtube.com/watch?v=eSxND6wYjU4

Sono sdegnato. Che ci fa questa gente nel partito? Che ne pensa Morando?
commento di Francesco.Bazzoli inviato il 23 luglio 2009
per sembrare figo, impegnato, socialmente utile, determinante.... Ma quanto kazzo si crede di vivere ? 200 anni ? Borsellino e Falcone han vissuto molto meno eppure non c'era un uomo del PD all'ultima manifestazione... Pensiamo a questo che la D'Addario va da se... Ma noi no... Noi pensiamo alle correnti ed a come investire il futuro nei nuovi giochi di tessere e palazzi. Ma che soddisfazione ci troviamo in tutto questo ? Ma ci vogliamo pensare ai nostri figli ? MA KE KAZZZZOOOO. CI SONO LE CONDIZIONI PER UNIRE UNA GRANDE OPPOSIZIONE PERCHE' IL PROBLEMA DEMOCRATICO, SOCIALE, CLIMATICO, ETICO E' GRANDE... ENORME... CI SBATTIAMO PER QUESTO ? PER IL CLIMA... PER L'INFORMAZIONE... PER LA GIUSTIZIA...PER I GAY... PER GLI ETERO... PER I LAVORATORI ONESTIO... PER LE TASSE IMPOSSIBILI... PER LE MULTE A FAR CASSA... PER QUANTO DIAVOLO COSTA UN AVVOCATO... PER I NON FAMILY MAN AND GIRLS MA CHE SI VOGLIONO BENE LO STESSO E TIRANO AVANTI DALLE 5 DEL MATTINO ALLA NOTTE QUANDO SCRIVONO QUI SOPRA ? NO .... Parliamo di Grillo e della nuova idea cosmopolita che Veltroni ha avuto per il PD (aspetto una risposta del Walter da circa 1 anno e mezzo su questo network, non ce la fa a rispodermi neanche dopo le promesse della redazione figuriamoci a cambiare il mondo: infatti vuole cambiare, di nuovo, solo il PD che già ha difficoltà a capire cosa diavolo sia)... MA CI SIAMO IMBORNITI TUTTI ? MA DEVVERO TOLLERATE LA BINETTI (letta l'intervista sul corriere della sera ? Poi i nemici sarebbero Grillo e Di Pietro eh ?).... MA CHE CI DEVE CAPITARE AFFINCHE' CI SI INKAZZI DAVVERO ?

Iniziativa: perchè non ci impegnamo, sin d'ora, a firmare i nostri contributi/post col nome e cognome ? Semplice e patetica iniziativa... ma sarebbe un bel segnale: gente onesta, nessuna paura, tutte le intercettazioni che volete... Bello no ?
commento di Francesco.Bazzoli inviato il 23 luglio 2009
Ma quello che è davvero stucchevole è che si continui ad elucubrare scuse, anche complesse, di ogni tipo ad ogni ora, pur di non ammettere che il PD è fatto dagli stessi che hanno fatto tutto ciò che c'è. Ad un certo punto il PD ha deciso che il rinnovamento non ci doveva più essere poichè "è l'esperienza quella che conta". E ci li ribecchiamo tutti. La Serracchiani di chi è la portaborse ? Ecco il bello sta nel fatto che ancora non lo sappiamo... Come CSI.... Ci si diverte a scoprirlo indagando: intanto il tipo è morto. E c'è gente che sono anni che dice la stessa cosa, onesta, casinara, ma nuova ed onesta: preferiamo sputarci sopra. Intanto io monto bagni, sempre meno lavoro, 1000.00 Euro al mese perchè devo capire le esigenze del mercato che nel frattempo paga tutto quello che può in nero. Cioè tutto come prima: e devo elucubrare per giustificare la nona legislatura di un riformista che ha fatto qualsiasi cosa tranne il politico, figuriamici il politico riformista ? Ma quando ci sveglieremo ? Silvio ci fa il Family Day, gli stanno sul culo i gay, i pacs, tutti quanti siano cattolicamente amorali e poi ci fa "sono un porco ma gli italiani mi capiscono" e non un cretino che dal PD che gli risponda CHIARAMENTE PER LE RIME: "lei è solo un pazzo ipocrita" ? Perchè dobbiamo sopportare tutto questo ? La vita si spiega semplicemete: GIORNATA DI MERDA O NO. PAGA O NO. SICUREZZA SUL LAVORO O NO. DIGNITA DEL DOLORE O NO. ESSERE UMANO PRIMA DI TUTTO O CATTTOLICO AL DI SOPRA DI OGNI COSA. L'opposizione deve essere semplicemente un'opposizione: SEMPLICE. Certo se al posto di montare cessi si naviga di bolina in Costa Smeralda o si vive a New York risulta un po' complicato. Ma ciò che davvero esaspera me ed un sacco di gente come me stà nel fatto che molta gente che scrive qui o pretende di rovinarmi la serata in sezione piuttosto di pensare alla vita così com'è ed alla politica come il servizio alla stessa che non è preferisca cercare cavilli ovunque per sembrare figo, impegna
commento di G.Adams inviato il 22 luglio 2009
x Uzik

Sulla presenza sul territorio, come hai suggerito te, meglio far calare un copertone pietoso.
Nella mia zona, a Roma, vi sono circoli PD molto attivi ( e a cui il tesseramento e' andato molto bene, non per niente ) a fianco di altri che non sono altro che una luce accesa in un sottoscala buio.
Purtroppo, faccio parte di coloro che la tessera l'hanno proprio voluta, e gli e' toccato il sottoscala...

Per il resto, tifo Marino, senza molte illusioni. Da un partito che insieme a persone degnissime tollera presenza al suo interno di porci e cani, come ai tempi della marcissima DC, non mi aspetto piu' molto. Soprattutto dopo l'indegna gazzarra sollevata dal caso Grillo: diamine, non si ha il coraggio di prendere di petto la questione campana, e c'e' chi si preoccupa di un comico ligure?!

Piuttosto, s'e' poi saputo, tanto per fare un esempio, chi e' quel genio che ha inserito Villari in lista?
commento di UZIK inviato il 22 luglio 2009
Caro G.Adams per la poca esperienza che ho affermo con sicurezza che cè la crisi del tesseramento nel PD semplicemente perchè non si è presenti sul territorio,"prima" le tessere si facevano andando casa per casa oggi uno convinto ma proprio convinto di farsi la tessera del PD ha difficoltà a trovare il suo circolo territoriale di riferimento...poi ci sono i vassalli ed i valvassori...ma quelli fanno tessere solo ai loro adepti che gli assicurano il loro appoggio incondizionato..
Ciao
commento di G.Adams inviato il 22 luglio 2009
x cilloider

La fonte nello specifico e' Isaia Sales, PD di area Bassolino, articolo pubblicato sul Corriere del Mezzogiorno del 21 luglio.
La notizia, purtroppo, e' vecchia, ed e' stata battuta da la Repubblica la settimana scorsa.

Di fronte a spettacoli come questi, c'e' anche chi si chiede perche' il tesseramento sia andato cosi' male.
commento di cilloider inviato il 22 luglio 2009
x pedro25..

Scusami dato che ora sono in Africa e qui mi hanno detto che non vogliono Veltroni....

mi daresti per favore la fonte di tale (gravissima) notizia?
Grazie!
commento di cilloider inviato il 22 luglio 2009
Scusate.........ma purtroppo devo ringraziare LuciferoTe per aver messo in evidenza questo fatto davvero GRAVE!

Certo mi dissocio dai modi e dalle terminologie, ma ritengo la sua ...una SANA PREPOTENZA...

In fondo questo network non è esente da comportamenti immorali.
commento di cristinasemino inviato il 22 luglio 2009
Hai studiato ad Oxford, LuciferoTe?

Io non ho chiesto a nessuno di fare la tessera: ho espresso solo la mia opinione (oppure non posso?).

Però una cosa posso dirtela con certezza: sono proprio le persone come te che fanno male al PD e direi anche al decoro e senso di civiltà di un blog. Spero solo che tu sia molto giovane e....possa maturare comportamenti adulti nel prossimo futuro!
commento di alexbellotti inviato il 22 luglio 2009
Entro ieri avrei dovuto ritirare la tessera. Non ci sono andato. Perchè vincerà uno fra Franceschini e Bersani. Non ci sono andato perchè una decina di individui (non il PD), ha impedito a Grillo di candidarsi.
Amen
commento di Mudne75 inviato il 22 luglio 2009

Barano sul conflitto di interessi
Barano sulla laicità dello stato
Barano sulla vita dei lavoratori
Barano sullo statuto del partito
Barano sulle candidature
Barano sulle primarie
Barano sulle tessere
Barano sulle poltrone


Barano su tutto e dicono che Berlusconi è immorale, ma fatemi il piacere, Voi cari dirigenti del PD.....

ANDATE A LAVORARE LA TERRA E PORTATEVI DIETRO IL PEDO-NANO-PAPI
commento di kapuvacante inviato il 22 luglio 2009
comunque, quante più persone pulite e con voglia di cambiamento aderiranno a questo partito, tanto più si potrà fare pulizia ed essere progressisti! tante più tessere vere ci saranno, tanto più le tessere "fasulle" saranno ininfluenti! non è un cambiamento di un giorno o di un'ora, ci vuole tempo ma bisogna crederci, ad iniziare da ora! non rimaniamo a guardare!
commento di marco_dd inviato il 22 luglio 2009
...
"tanto più che Marino fa parte di quella società civile nobile e laboriosa sempre stata lontana dai politicanti di professione!!"
...

Ciao Rete4, scusa, ma a me pare tanto un discorso Berlusconiano, questo... La politica non è in assoluto il male, anzi, è come è fatta in Italia che la rende tale.
commento di pedro25 inviato il 22 luglio 2009
I Democratici e la brutta svolta di Salerno
Non è stato uno dei tanti episodi di contrasto tra De Luca e Bassolino: una grave aggressione premeditata

di ISAIA SALES
Quello che è successo a Salerno al congresso dei giovani del Partito democratico rappresenta un gravissimo salto di qualità nella lotta politica all’interno di uno stesso partito. Non è uno dei tanti episodi di contrasto tra De Luca e Bassolino o della guerra delle tessere per il prossimo congresso nazionale. Non è stata una rissa tra giovani, ma un assalto di decine di adulti, arrivati sul posto con auto di servizio di una società mista del Comune, indossando ancora indumenti da lavoro con la scritta «Salerno pulita». Una aggressione premeditata, dunque, per impedire a dei ragazzi di svolgere il loro congresso, ostruendo l’accesso alla sala riunio­ni a chi voleva entrare, impedendo l’uscita a chi già stava dentro, e pic­chiando i giovani che protestavano.

A dirigere le operazioni un consiglie­re comunale del Pd, padre della ra­gazza la cui elezione a segretario provinciale era stata annullata dal­l’organismo nazionale dei giovani Pd. Insomma, i giovani che non era­no d’accordo con lo svolgimento del congresso si sono rivolti ai loro padri, i quali hanno chiesto a sup­porto le squadre speciali di picchia­tori delle società miste del Comune. Quanta vigliaccheria! Neanche il co­raggio di risolversi le controversie tra ragazzi! Uno degli aggressori ha così apostrofato un giovane: «Tu non sai chi sono io. Simmo ’a camor­ra, statti attento». E al giornalista de Il Mattino , Fulvio Scarlata, che sta­va intervistando alcuni dei ragazzi, è stato detto: «E tu che parli, sappia­mo chi sei, ti veniamo a prendere in redazione e ti scommiamo di san­gue ». Dobbiamo la fedele registra­zione di quanto avvenuto (compre­se le foto) proprio al giornalista che le ha fedelmente riportate sul suo quotidiano. Quando gli energumeni sono arrivati al Polo nautico, dove doveva svolgersi il congresso, grida­va
commento di LuciferoTE inviato il 22 luglio 2009
120mila tessere nella partecipativa emilia romagna e 50mila in CALABRIA, dove la gente non sa nemmeno cosa voglia dire partecipazione politica ma sa tutto di GRANDE FRATELLO o DI UOMINI E DONNE

E' UNA PROPORZIONE ALLARMANTE, è come dire 100 tessere a ROMA e 60 a FROSINONE...
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
13 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork