.
contributo inviato da nikred il 17 luglio 2009

Sto con Dario, con la sua voglia evidente di fare un  partito forte, deciso, nuovo ma non disancorato dalle sue radici. Un partito duro, lucido, non velleitario e irrazionalmente "anti" ora che è all'opposizione; ispirato e pronto a innovare, riformare fino a rischiare, se al governo. Sto con Franceschini perché garanzia di contrastare fino in fondo l'assalto della "nomenklatura" all'ancora precaria diligenza del partito. Sto con Franceschini perché Bersani, ottimo come ministro, rappresenta fisicamente e "costituzionalmente" quella "nomenklatura" che cerca di fregarci di nuovo sogni e speranze. Sto con Franceschini soprattutto da quando ho scopero che gli "amici" Rosi Bindi e Enrico Letta hanno traslocato, inopinatamente, dall'altra parte rivelando fisicamente il timore che con Dario segretario (fa pure rima...) per loro non ci sarebbe stata più trippa da masticare. E pensare che avevo appoggiato la "cara Rosi" nelle primarie Veltroniane... Sto con Franceschini per tutto questo, ma anche perché "mi sta simpatico" (alla faccia degli/delle ipocriti/e querulamente scandalizzati/e...). Sto assolutamente con te, Dario, però ho bisogno ancora di un'assicurazione, per me fondamentale. Vivo in un paese il cui sindaco - di Centrosinistra - dopo cinque anni di amministrazione fallimentare sotto tutti i punti di vista, ha già annunciato che intende ricandidarsi. Ma nel caso in cui dovesse annusare difficoltà per la rielezione, ci ha detto che sarà pronta a traslocare nella lista regionale lasciando "in eredità!" il suo posto a un ex fascista pronto a mettere in piedi un lista sotto le insegne di Di Pietro. Vivo in una zona dove un'ex assessore provinciale, sconfitta con tutto il Centrosinistra alle ultime provinciali (Milano, Giunta Penati...) ha già fatto sapere in giro che per le prossime amministrative è indecisa tra la candidatura a sindaco di un grosso Comune e l'assalto al Consiglio regionale... Pretese scandalose che si potrebbero vanificare solo se venisse garantito ai Circoli di poter concorrere responsabilmente, all'indicazione dei propri candidati negli Enti e nelle Istituzioni. Dimmi, Dario, sei d'accordo? E' fondamentale fare chiarezza su questi temi. Per sconfiggere veramente, e definitivamente, quella  nomenklatura che ci ammorba e ci frena...

TAG:  FRANCESCHINI  BERSANI  BINDI  LETTA  PENATI  DI PIETRO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di nikred inviato il 22 luglio 2009
per cilloider: cerchiamo di giocare a non imbrogliare le carte. Una cosa è (Franceschini) cominciare a fare politica ddlla gavetta (delgato giovanile, consigliere comunale, delegato del movimento giovani, quindi redattore e direttore di giornali dei giovani democristiani, fino agli inizi degli anni '90: quindi un lungo percorso di "preparazione", altra cosa è passare (Rosi Bindi) in appena 5 anni, dal 1984 al 1989 da vicepresidente nazionale dell'Azione cattolica (e poi inviata da De Mita a fare la segretaria regionale della Dc nel Veneto: t'è sfuggito?) a deputata europea, quindi deputata nazionale e poi ministro (Franceschini non ha mai fatto il ministro ed è deputato dal 1996...). Se poi passiamo a Bersani scopriamo che sono oltre 30 anni che è sulla breccia. Quasi quanto Mastella. A qualcuno sfugge che è stato presidente dell'Emilia Romagna negli anni '80. Quindi, se la mettiamo su questo livello, riprovate a fare i conti ma, soprattutto, cercate di dare il giusto valore ai ruoli ricoperti da ciascuno. (Anche io ho fatto il consigliere e l'assessore comunale, ma né io ne nessuno potrebbe dire che ho una lunga carriera politica alle spalle...)
commento di Doppio AC inviato il 21 luglio 2009
Qualcuno mi può dire perche lo statuto del PD non è più accessibile dal link riportato sul propio sito?
Io un'idea me la sono fatta,e voi?
commento di Doppio AC inviato il 21 luglio 2009
Per Cristina 1950.
Ciao,ma dove lo hai letto nel suo blog ,non è riportato il suo programma!
C'è solo quello relativo ai comuni a 5 stelle!
Il secondo V-Day organizzato dai "meetup" ispirati da Beppe Grillo ha avuto un successo di partecipazione straordinario.
Benché ci sia la solita farsesca battaglia sui numeri della partecipazione, il dato di 450'000 firme autentificate raccolte, praticamente in un solo giorno, è indicativo di un'iniziativa che ha avuto successo ben oltre le speranze degli organizzatori e ben oltre i timori dei suoi oppositori.
Le immagini ed i filmati delle manifestazioni, il numero di firme raccolte, le testimonianze dalla varie città lasciano supporre una partecipazione di oltre 2 milioni di persone, numeri da record, soprattutto ove si consideri che non c'erano moltitudini di pullman organizzati da partiti o sindacati, e tanto meno "sconti" sui viaggi o particolari "benefit" promozionali allestiti dagli organizzatori per "stimolare" la partecipazione. Numeri che sarebbero da record, anche se dimezzati.Insomma, una grande e genuina partecipazione, che ha dato parecchio fastidio alle redazioni di molti giornali, prese di mira direttamente dalla retorica del comico genovese, e che ha dato un certo fastidio anche in molti dirigenti della sinistra che nel frattempo erano ai "Party" per festeggiare la liberazione,invece di far onore a chi è caduto , difendendo cio che hanno comquistato , ormai perso da tempo.
Hanno ignorato 450000firme per il referendum e non nè ha parlato nessuno!
commento di santosubito inviato il 21 luglio 2009
JAC_90 sottoscrivo i tuoi conati di vomito... IO NON SO + COSA FARE... E' GIORNI CHE DENUNCIO QUI LO SCHIFO DEI TELEGIORNALI MA QUI (e temo anche presso l'inutile accozzaglia dirigenziale del PD) NENNUNO CI SENTE... TUTTI QUASI FATALISTICAMENTE PROTESI NEL "E CHE CI POSSIAMO FARE"...

MA CAZZO COME COSA POSSIAMO FARE!!!!!!!!! DOBBIAMO FARE IL PARTIRTO D'OPPOSIZIONEEEEEEEE... E' L'ITALIA A CHIEDERLO...C'è UNA DITTATURA DELL'INFORMAZIONE TELEVISIVA VERGOPGNOSA E NON SI ORGANIZZANO SIGNIFICATIVE FORME DI PROTESTA... MA LO CAPITE CHE LA SITUAZIONE E' GRAVISSIMA... ALTRO CHE PARLARE DI RPOSSIME ELEZIONI... QUELLE SE CI SARANNO VEDRANNO IL PD ANNIENTATO, ALTRO CHE BALLE...

SOS SOS SOS C'è QUALCHE NEURONE ATTENZIONATO???
commento di cilloider inviato il 21 luglio 2009
Rosy Bindi 12 febbraio 1951

inizio carriera:
Lungamente impegnata nell'Azione Cattolica, dopo l'impegno nel settore giovanile è stata vicepresidente nazionale dell'associazione dal 1984 al 1989, anno in cui inizia la sua carriera politica iscrivendosi alla Democrazia Cristiana: in quell'anno si candida alle elezioni europee con lo Scudo Crociato nella circoscrizione nord-est ottenendo 211 000 preferenze e venendo eletta; a Strasburgo ricopre l'incarico di vicepresidente della commissione cooperazione e sviluppo e, successivamente, di presidente della commissione petizioni e diritti dei cittadini.

Franceschini Dario (il Rinnovamnto....il Nuovo l"io non posso") 19 ottobre 1958
inizio carriera
"Si iscrive alla Democrazia Cristiana dopo l'elezione di Benigno Zaccagnini e viene eletto delegato provinciale giovanile. Nel 1980 diventa consigliere comunale di Ferrara e nel 1983 capogruppo consiliare. L'anno seguente entra nella direzione nazionale del movimento giovanile DC, per il quale fonda e dirige la rivista Nuova Politica. Nel 1989 dirige a Roma il mensile Settantasei che raccoglie i quadri trentenni della sinistra dc e viene chiamato alla vice-direzione del mensile Il Confronto e nella redazione del settimanale del partito La Discussione.
Nella fase di trasformazione della Democrazia Cristiana in Partito Popolare Italiano invita il partito, all’Assemblea Costituente di Roma del 1993, ...etc etc
commento di cilloider inviato il 21 luglio 2009
Cari Franceschini-boys...mi spiegate su quali basi fondate l'associazione Franceschini = rinnovamento? Franceschini = nuovo?

Cioè provo a spiegarmi .......se Bersani è la Nomenklatura e il vecchio...allora si deduce che Franceschini debba essere il"nuovo" e il "rinnovamento"?
commento di cilloider inviato il 21 luglio 2009
"mah, rosi bindi ha più di 60 anni, franceschini 50. salvo che non sia stato un "bambino politico prodigio", e non mi risulta, la cara rosì dice una grande balla. "


Assolutamante no!

informati e vatti a leggere le biografie

Franceschini politicamente è più vecchio di Bersani!!!!
commento di scossone inviato il 21 luglio 2009
IL PD COME AL SOLITO HA COSE PIU' IMPORTANTI DA PENSARE....... I CONGRESSI, LA LEADESHIP, COME SEMPRE, NON PENSA AD ALTRO CHE A QUESTO!!!!

HO FATTO UN BUON INVESTIMENTO........ NON HO FATTO LA TESSERA DEL PD, E NON HO BUTTATO VIA DEI SOLDI INUTILMENTE!!!
commento di cilloider inviato il 21 luglio 2009
""Ma quale nuovo? Ma se quando sono entrata in politica io, Franceschini era già un politico navigato...."


ah ahhh ah !!!! ottimo Mudne75!!

Speriamo che tutti sti Franceshini-boys si sveglino dal torpore e votino Marino.
commento di Jac_90 inviato il 21 luglio 2009
non è assolutamente vero che il Pd non si è esposto adesso sul nuovo caso D'addario , basta vedere l'homepage del sito del Pd.....quindi piantiamola di dire che il Pd non fa opposizione e l' Idv invece si perchè questa è una cazzata.....il vero problema è che il tg1 è diventato strumento di propaganda di regime , oggi il fatto delle intercettazioni è stato proprio occultato , neanchè si è vista quindi l'ombra di qualche richiamo dell'opposizione....è veramente una cosa vergognosa . come si fa a scrivere via web al tg1 ?
commento di nikred inviato il 21 luglio 2009
mah, rosi bindi ha più di 60 anni, franceschini 50. salvo che non sia stato un "bambino politico prodigio", e non mi risulta, la cara rosì dice una grande balla. Forse si riferisce al fatto che da giovanissimo franceschini faceva il consigliere comunale a Ferrara, mentre a 40 anni suonati la Bindi veniva candidata da Ciriaco de Mita alla segreteria regionale del Veneto, mi pare (anche se è toscana). Ma credo che lei non abbia troppa voglia di parlare della sponsorizzazione politica dell'eterno (e controverso) Ciriaco...
commento di Mudne75 inviato il 21 luglio 2009
Intervista a Rosi Bindi su Radio24 qualche giorno fa':
Alla domanda del giornalista che Le chiedeva se Franceschini rappresentava il "nuovo" rispetto a Bersani, Rosi Bindi candidamente risponde:

"Ma quale nuovo? Ma se quando sono entrata in politica io, Franceschini era già un politico navigato...."
commento di cristinasemino inviato il 21 luglio 2009
per Doppio AC:

Ho letto il programma di Grillo sul blog.
Ho visto tutti i suoi interventi in dvd e in internet.
Non ho partecipato al V day, perchè non amo le folle sbraitanti di alcun genere.
commento di norete4 inviato il 21 luglio 2009
Roma per la mozione Marino, con Giuseppe Civati
Venerdì 24 Luglio, ore 18:00
via Napoli 36 (mappa) c/o Centro Convegni Carte Geografiche

“Vogliamo incontrare Roma, vogliamo chiedere a tutti un contributo, vogliamo sapere che cosa i romani vogliono dal Partito Democratico. Tutti sono invitati a partecipare, a tutti e’ richiesto di invitare tutti. Metteremo la gente al centro dell’attenzione, e i vostri contributi dunque saranno essenziali.”

WWW.scelgomarino.info
WWW.ignaziomarino.it
commento di nikred inviato il 21 luglio 2009
grandiosoo, inarrivabile, geniale Grillo: lui ci sfotte, ci insulta, ci prende per il c... e tutti qui a parlare - e a straparlare - sempre e soltanto del comico "monologhista" (nel senso che non ammette il contraddittorio alle sue affermazioni-comandamenti). E solo "di striscio" qualcuno, a volte, si ricorda che c'è in ballo il Primo congresso del Pd con i vari candidati, i programmi, i progetti che si confrontano e si contrappongono. Uno s'aspetterebbe un dibattito intenso, anche aspro tra i sostenitori dei vari Franceschini, Bersani, Marino e delle loro posizioni, invece tutti impegnati a dibattere - spesso a colpi di insulti - di Grillo e delle sue evidenti provocazioni...Perché non ci mettiamo a litigare anche su Di Pietro, Travaglio, Padellaro, Paolo Flores d'Arcais, Santoro ecc...? Perché perdere tempo a discutere sul Pd com'è oggi e come vorremmo che fosse? Vuoi mettere Grillo, la sua "IDEA" di democrazia, il suo "AMORE" per il Partito Democratico...
commento di santosubito inviato il 21 luglio 2009
da repubblica

RAI: PARDI, A TG1 NUOVO CORTO CIRCUITO SU FESTINI PREMIER

E' dalla voce dell'oplita del tg 1 di questa mattina che finalmente gli italiani sono stati raggiunti dalla notizia della pubblicazione delle intercettazioni che inchiodano il Premier alle sue responsabilita''. Lo afferma il capogruppo dell'Italia dei Valori in commissione di Vigilanza Pancho Pardi. 'Sfortunatamente, il servizio mancava di tutti gli elementi necessari a capire di cosa si parlasse: settimo servizio, si parla di polemiche tra maggioranza e opposizione dopo la pubblicazione di colloqui telefonici tra premier, Patrizia d'Addario e l'imprenditore Tarantini. Poi, i commenti di Gentiloni e Ghedini'. Pardi aggiunge: 'Senza dare lezioni di giornalismo, mi pare di intravedere la totale assenza del contesto, dell'oggetto delle conversazioni, delle indagini in corso. Non mi sento di denunciare l'ennesimo corto circuito informativo - conclude Pardi - quanto piuttosto complimentarmi con il direttore per il minuzioso artefatto. ....

OVVIMANTE TOCCA A L'IDV FARE OPPOSIZIONE...

CHE FINE HA FATTO IL PD????
IL PD SPERA DI GUADAGNARE VOTI ABBANDONANDO LA LOTTA AL BERLUSCONISMO E AL REGIME???? BENE BENE CONTINUATE...
commento di Doppio AC inviato il 21 luglio 2009
POLITICA ha un preciso significato,e in italia NON si fà politica da più di 30 anni;e pultroppo anche questo è un fatto innegabile!
Continuare ad assecondare questo sistema non portera mai a niente!
Servono cambiamenti forti,leader forti e gente pronta a battersi a ogni costo,lavorando duro,seguendo ideali comuni insieme potremmo farcela .Ma non vedo neppure la minima intenzione di vero cambiamento da parte di chi seguendo la gerarchia di questo sistema ha ottenuto un certo potere e una certa tranquillità economica!
è tempo di cambiare e per cambiare intendo rivoluzionare le cose a dogni costo!
Ormai siamo in un regime comandato da pochi grossi capitalisti senza scrupoli,anche per colpa nostra,ma sopratutto da chi ci rappresenta.
Spero tanto di sbagliarmi ma secondo me chiunque venga eletto non farà un tubo o quasi per cambiare le cose ,e la maggior parte delle persone si è cosi tanto abituata che continuera a votarla sempre sperando di scegliere il male minore.
commento di giorta inviato il 21 luglio 2009
LEGGE AT PERSONAM

TANTE BELLE PAROLE MA POI NE FATTI CHE FATE?
NEI FATTI RIFIUTATE UN NUOVO TESSERATO CON UNA LEGGE AT PERSONAM
NEI FATTI RIFIUTATE UN ALTRO CANDIDATO ALLE PRIMARIE.

NESSUN CANDIDATO SI E' OPPOSTO A FAR SI CHE NON SI PERPETUI NEL PROPRIO PARTITO LA LEGGE AT PERSONAM.

NESSUNO....E NON AVETE NESSUN ALTRO CHE VOI STESSI A POTER DIRE DI NO O A DIRE IO NON PERMETTO CHE NEL MIO PARTITO LA LEGGE AT PERSONAM CHE HO SEMPRE CRITICATO A BERLUSCONI VENGA USATA PROPRIO QUI A CASA MIA!

RIPETO NON SI E' ALZATA LA VOCE DI UN CANDIDATO SU UN FATTO CHE DIPENDE SOLO DA PERSONE DENTRO IL PD.

ADDIO PD...MI HAI DELUSO TROPPO.
commento di norete4 inviato il 21 luglio 2009
AMICI! C'è UN NUOVO SITO DI SOSTEGNO ALLA CANDIDATURA DEL PROF. MARINO

=========================> WWW.SCELGOMARINO.INFO
commento di Doppio AC inviato il 21 luglio 2009
Se davvero contassero i valori e i principi perche invece di fare dei PARTY di propaganda personale non sono andati(Nemmeno 1)alla commemorazione di Borsellino o in Sardegna al fianco degli operai dell ENI!Sono problemi che non li sfiorano neppure adesso conta solo la poltrona poi si vedra!C'è fra tutti i candidati qualcuno che ha dato almeno un'occhiata al programma di Grillo?
Ogni candidato dovrebbe avere un programma gia ben stipulato in modo che chiunque vinca possa eventualmente usufruirne.La realtà e che a seconda di chi vincerà si circondera di incaricati loro sostenitori, poi chi vivra vedra!Non e certo per le capacita che vengono scelti, ma l'importanza dell'incarico viene dato come ricompensa proporzionalmente al numero dei sostenitori ottenuti.Pultroppo sappiamo tutti che d'è cosi,per restaurare una casa dalle fondamenta cosi nobili come quelle del il PD bisognerebbe sostituire i pilastri portanti e non le finestre,e non costruire un altro piano superiore perche la casa crolla e dentro siamo in tanti!
commento di Anpo inviato il 21 luglio 2009
Mah io in questi giorni, anche se il dibattito sul tema è divennuto un pò trito, non è certo negato che Grillo avrebbe avuto tutto il diritto di iscriversi (anche se non ho capito il motivo della sua sceneggiata in Sardegna).
Dico però che se la sua è una provocazione e non una candidatura seria si deve vergongare e non poco di star a prendere in giro così tanta gente che crede della bontà delle sue intenzioni.
commento di Doppio AC inviato il 21 luglio 2009
Grazie AMPO lo havevo gia letto ,è ho letto anche lo statuto,è per ciò che ribadisco
Nello statuto c’è un unico paio di motivi per i quali non ci si può iscrivere: Art. 2, comma 8, parla di persone che siano iscritte a altri PARTITI POLITICI o aderiscano a gruppi di altri PARTITI POLITICI all’interno di organi ISTITUZIONALI ELETTIVI.
Grillo com’è noto NON è iscritto a alcun partito politico e quanto a gruppi all’interno di organi ISTITUZIONALI ELETTIVI e NON fà parte di nessuna assemblea elettiva, com’è noto e quindi non può fare neanche parte di gruppi all’interno di ASSEMBLEE ELETTIVE.(è chiarissimo nero su bianco)
Quindi questo comitato di garanti si è inventato una norma ad personam!
A chi assomiglia?
Come possiamo negarlo!
commento di scossone inviato il 21 luglio 2009
CONDANNE PER BEPPE GRILLO?

LE SUE CONDANNE SONO QUELLE DI DARSI DA FARE PER SALVARE LA SINISTRA ITALIANA RIUSCENDO AD AVERE TANTI CONSENSI... MA NON ESSERE CAPITO E ASCOLTATO DAI VERTICI DEL PD!!!!
commento di scossone inviato il 21 luglio 2009
CONDANNE DI BEPPE GRILLO?

LE SUE PEGGIORI CONDANNE SNONO QUELLE DI DARSI DA FARE PER RIUSCIRE AD AVERE TANTI CONSENSI E TENTARE DI SALVARE LA SINISTRA ITALIANA... E NON ESSERE ASCOLTATO DAI VERTICI DEL PD!!!
commento di fabio.cerritelli inviato il 21 luglio 2009
Era un post su Franceschini e siamo tornati a parlare di Grillo!
Io negli ultimi giorni sono rimasto deluso da chi scrive qui: noto che quando parla un dirigente PD, il suo discorso viene sezionato e analizzato alla ricerca dell'errore, dell'incongruenza per poi sputtanare chi ha parlato.
Quando apre bocca Grillo invece sembra che stia parlando il Messia.
Il discorso programmatico di Franceschini è stato attaccato da tutte le parti, anche quando ha detto ciò che chiedevamo da tempo: che il PD prendesse posizione su conflitto di interessi,nucleare e precariato.
Nell'interesse del PD serve una maggiore serenità: lo sport nazionale di addossare le colpe sempre al partito che è all'opposizione non ci porterà lontano.
Per quanto riguarda Grillo e Di Pietro: ci sono delle buone idee nei loro programmi/partiti, ma non un programma nazionale, una visione dell'Italia.
Sono un pò come Marino, benissimo su alcuni argomenti, lacunosi o assenti su tutto il resto.
commento di Doppio AC inviato il 21 luglio 2009
Se davvero contassero i valori e i principi perche invece di fare dei PARTY di propaganda personale non sono andati(Nemmeno 1)alla commemorazione di Borsellino o in Sardegna al fianco degli operai dell ENI!Sono problemi che non li sfiorano neppure adesso conta solo la poltrona poi si vedra!C'è fra tutti i candidati qualcuno che ha dato almeno un'occhiata al programma di Grillo?
Ogni candidato dovrebbe avere un programma gia ben stipulato in modo che chiunque vinca possa eventualmente usufruirne.La realtà e che a seconda di chi vincerà si circondera di incaricati loro sostenitori, poi chi vivra vedra!Non e certo per le capacita che vengono scelti, ma l'importanza dell'incarico viene dato come ricompensa proporzionalmente al numero dei sostenitori ottenuti.Pultroppo sappiamo tutti che d'è cosi,per restaurare una casa dalle fondamenta cosi nobili come quelle del il PD bisognerebbe sostituire i pilastri portanti e non le finestre,e non costruire un altro piano superiore perche la casa crolla e dentro siamo in tanti!
commento di Anpo inviato il 21 luglio 2009
Ciao Doppio AC
Guarda ti faccio rispondere sugli articoli dello Statuto direttamente dal presidente della Commissione di garanzia Luigi Berlinguer
http://www.asca.it/news-PD__L_BERLINGUER__ECCO_PERCHE__ABBIAMO_DETTO_NO_A_BEPPE_GRILLO-845999-POL-1.html
commento di Doppio AC inviato il 21 luglio 2009
Propio democratico!Ma il PD non siamo noi?Per noi si intende chi vi fa comodo e chi si permette di criticare l'operato inproduttivo dei NOSTRI rappresentanti deve tacere!RIPULIAMO il PD da un sistema di PORTABORSE in ascesa programmata!Cos'è forse per l'anno prossimo ti hanno promesso un assesorato,poi sindaco e chissa se ubidisci bene tra qualche anno forse ti aspetta la camera?
Basta con questo sistema!
Vi vediamo.vi ascoltiamo,vi conosciamo e siamo stanchi!
Stanchi di persone che da una vita vengono mantenuti dallo stato(Loro i loro amici e parenti) e non hanno combinato praticamente NIENTE!Anzi quel poco che con tanta fatica e lavoro i nostri predecessori hanno fatto nel 68 c'è lo siamo giocato per una smania di arrivismo e competizione interna,bisogna cambiare volti ma sopratutto metodi!Bisogna onorare uno statuto e non ricordarsi che c'è solo quando si sente minacciati da un eventuale spodestamento.
Prer Cristina 1950:
Io il programma di Grillo l'ho letto e tu?Io ai V day (e più di 200000persone)c'èro e tu?Non giudicare ciò che non conosci!
E per concludere perchè nessuno mi risponde riguardo agli articoli dello statuto?Non sono un avvocato ma è scritto molto chiaramente.(Ci hanno preso per i fondelli per troppo tempo)
commento di cristinasemino inviato il 21 luglio 2009
per Doppio AC:

I cinque punti di Franceschini sono il punto di partenza da cui deve svilupparsi un programma più dettagliato. Come puoi pensare che in tre quarti d'ora li enumerasse tutti e ne desse pure le soluzioni? A me non sono parsi particolarmente fumosi, perchè, in questi mesi di opposizione, Franceschini di proposte ne ha fatte parecchie, tutte sempre bocciate dalla maggioranza.

Quanto poi al fatto che Grillo abbia un programma "serio e preciso" ho molti dubbi: per ora ha solo denunciato tanti fatti (corruzione, malgoverno...), ma da qui a saper davvero risolvere i problemi dell'Italia....ce ne corre. Può darsi che, se invece di fare una provocazione come ha detto, avesse davvero voluto collaborare in modo fattivo, questo sarebbe stato un bene per il PD e per il paese, visto che oltre tutto ha la stima di tante persone: nessuno gli impedisce di farlo, tenendo però comportamenti coerenti con il soggetto (il PD) con cui si vuole confrontare (dunque senza insulti, ma con proposte vere e circostanziate).

E' vero: l'Unione al governo ha fatto pena, non perchè mancassero le buone idee, na perchè era impossibile governare un simile caravan serraglio, tant'è vero che Prodi, che ci aveva tanto creduto, è poi caduto per la continua litigiosità.

Per tutti:

Collaboriamo tutti insieme perchè l'Italia cambi finalmente e diventi un paese migliore dove i nostri figli possano crescere e vivere dignitosamente, ma cerchiamo di farlo rispettandoci e non insultandoci. Le proposte di ognuno sono essenziali per questo, ma un pò di rispetto reciproco è necessario.

commento di ForGrillo inviato il 21 luglio 2009
Mi dispiace ma stiamo lasciando l'Italia a Berlusconi con questi modi di fare, si continuerà a perdere voti a favore dell'IDV e PDL, è inutile cambiare le facce se la linea resta questa, poche idee innovative generiche, la gente vuole obbiettivi reali tangibili, cose concrete, volontà di reali cambiamenti (vedi idee di B.Grillo - Obama) altrimenti sarà la solita perdita di tempo e voti.
ps per cortesia lasciamo perdere Berlusconi e pensiamo a quello che dobbiamo fare noi.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 maggio 2008
attivita' nel PDnetwork