.
contributo inviato da Francesco Zanfardino il 10 luglio 2009

                                                  

Quella che vedete in foto è la spiaggia di Bacoli, comune del Napoletano dove per accedere al litorale i non residenti devono pagare un ticket da 5 euro. Oltre a dover pagare poi il prezzo dei vari stabilimenti. E questo tutti i giorni, anche se recentemente, dopo che il caso è salito alla ribalta nazionale con servizi persino nei Tg nazionali, il "ticket" è stato limitato al solo weekend. D'altronde, viene da chiedersi "5 euro per cosa?", dato che il litorale è sempre in pessimi condizioni e il mare fa letteralmente schifo, anche perchè i depuratori funzionano e non funzionano, e soprattutto scaricano nei pressi delle spiagge.

Ma il caso di Bacoli è l'emblema di più generali sprechi ed incurie che riguardano l'enorme patrimonio litoraneo d'Italia. Secondo quanto denunciato dal rapporto Legambiente 2009 "Mare Nostrum", infatti, tra abusi edilizi, colate di cemento, cancelli abusivi, scarichi illegali, cattiva depurazione, eccetera eccetera, in Italia c'è un'infrazione ogni mezzo Km di costa.

Chi ha la fortuna di andare all'estero, invece, può verificare come in quasi tutti i Paesi non solo l'accesso al mare sia perlopiù libero (mentre i nostri litoranei sono occupati da kilometri di lidi privati), ma che tali "spiagge libere" sono persino attrezzate. E lì, inoltre, non solo funzionano i depuratori, ma gli operatori ecologici "spazzano" il mare ogni giorno. Inutile parlare, poi, di come trattano gli abusi edilizi sulle coste.

Poi ci lamentiamo che l'Italia ha perso il primato nel turismo.

www.discutendo.ilcannocchiale.it

TAG:  BACOLI  TICKET  LEGAMBIENTE  5 EURO  RAPPORTO  MARE NOSTRUM  SPIAGGE  LITORALE  PATRIMONIO  CURA  SPRECHI  TURISMO  ESTERO 

diffondi 

commenti a questo articolo 1
commento di xwil inviato il 12 luglio 2009
ROMA - ''La candidatura di Grillo a segretario del Pd e' una gran bella notizia - afferma il presidente dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro in una nota -, cosi' anche noi potremmo avere interlocutori ai quali non fa schifo dialogare con la nostra forza politica, salvo poi cercare voti al momento delle elezioni". "Peccato che con una scusa o un'altra - scrive ancora l'ex pm - la candidatura di Grillo, come la mia delle precedenti primarie, verra' respinta perche' non si deve disturbare il manovratore''. (Agr)

AMEN

Purtroppo i già vecchi e saggi soccorritori della nomelklatura qui scriventi diranno che è una provocazione, che trattasi di cosa ridicola...

I RIDICOLI SIETE VOI... perché se fosse possibile tracciare anche solo una parte della netta e chiara linea di programma intrapresa dalle liste civiche a 5 stelle questo PD recupererebbe milionate di suoi ex elettori schifati dai dirigneti perdenti per vocazione e volontà, e scioccati da una linea chiara su nulla, se non sulla fagocitante e famelica ricerca di poltrone per le poltrone. Senza una speranza. Senza mai chiedersi se era giusto calpestare ed umiliare la dignità della maggioraza degli Italiani che non vuole il baratro del Berlusconismo, né la gamba che l'ha fatto nascere, che l'ha cresciuto e che continua a sostenere...
commento di xwil inviato il 12 luglio 2009
l centrodestra dopo il vertice
La Russa: «Si cerchi l’intesa,
ma i numeri sono con noi»
Il ministro della Difesa: collaborino, meglio che remare contro...

E dopo le "offese" all'opposizione pronunciate da Silvio in mondovisione, di sicuro nel PD vincerà la linea morbida del dialogo (ULTRAPERDENTE ma evidentemente foriera di affari sotterranei (altrimenti inspiegabile al genere umano!))

- MA NON C'è NESSEUNO QUI CHE RIBALTI LA SCRIVANIA????

- NON C'è NESSUNO CHE IMPONGA NESUNA TRATTATIVA CON L'EX PIDUISTA???

- NON C'è NESSUNO CHE DIFENDA GIUSTAMENTE MARINO PER QUELLO CHE HA DETTO SULLO STUPRATORE ROMANO CHE ERA STATO COINVOLTO GIA' IN PASSATO NELLE STESSE COSE INFAMANTI IN CUI E' COINVOLTO ORA?

- E NON C'è NESSUNO CHE CHIEDA SCUSA A MARINO VISTO NEL NEL PD SONO RECLUTATI PERSONAGGI MORALMENTE PERCICOLOSI E CHE CI FANNO PERDERE LE ELEZIONI COME:

- LETTA il + pericoloso ed il peggiore
- LANZILLOTTA
- D'ALEMA
- RUTELLI E LA MOGLIE (a libro paga Mediaset)
- GENTILONI
- MARINI
- BINETTI E e il suo cilicio
- VIOLANTE
- LATORRE (quello dei "suggerimenti" a BOCCHINO del PDL!)
- BASSOLINO E LA JERVOLINO ( ancora nessuno ne ha proposto l'espulsione !!! )
commento di Anpo inviato il 11 luglio 2009
"Per il momento ci si è liberati di Di Palma per il quale già si prevede la sistemazione post trombatura!"

Si, per far diventare presidente della provincia Luigi Cesaro. Non mi pare un grande cambio. Quanto poi a Di Palma non credo che il Pd gli voglia dare posti psot trombatura visto che è passato con Vendola candidandosi con lui alle ultime europee.

Scusa non voglio far polemiche o difendere Bassolino e Iervolino (cosa impossibile ormai) ma cambiare un personaggio discutibile di sinistra con un uno di destra non mi sembra un gran cambiamento per la Campania.
commento di Roljr inviato il 11 luglio 2009
Bacoli! TUTTA la Campania! Tranne la parte meridionale del Cilento che non ha risentito l'effetto di Bassolino e compari! Tenetevelo stretto don Antonio e donna Rosa! Per il momento ci si è liberati di Di Palma per il quale già si prevede la sistemazione post trombatura! Bacoli dicevo... Da San Giovanni a Posillipo il mare di Napoli è una fogna! Realacci, prendi a nolo una barca a piazza Vittoria e verifica! Potrai spiegare poi tanti, forse altri te ne porrai, ma sempre troppo tardi! La vostra inettitudine, alimentata da una opposizione interessata vi ha annullato . A voi non interessa, tanto...!
Antonio Rossi
commento di grandmere inviato il 11 luglio 2009
Confermo quanto detto da cristina1950 per ciò che riguarda la francia e a sostegno di quanto dice Francesco posso dire che le sole spiagge libere accessibili in un buon tratto della costa orientale sicula sono spesso adiacenti a scarichi fognarii
commento di cristinasemino inviato il 10 luglio 2009
Confermo. In Francia le spiagge sono quasi totalmente libere e attrezzate di docce. E, purtroppo, anche il mare mi è sembrato più pulito di quello ligure: alla faccia della vocazione turistica dell'Italia!
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork