.
contributo inviato da team_realacci il 8 luglio 2009
Roma, 8 luglio 2009. "E' stato compiuto un altro importante passo verso lo sviluppo multifunzionale delle nostre imprese agricole e in particolare per la diversificazione verso la produzione di energia rinnovabile". Questo il commento del ministro delle Politiche agricole Luca Zaia alla circolare del 6 luglio 2009 dell'Agenzia delle entrate, con cui sono stati definiti i criteri per considerare la produzione di energia fotovoltaica come attività connessa all'azienda agricola.

La circolare, che recepisce le indicazioni fornite dal ministero dell'Economia, precisa le modalità in base alle quali considerare non prevalente l'attività di produzione di energia da impianti fotovoltaici rispetto alla attività agricola. Per le aziende che rispettano questi criteri il reddito derivante dalla produzione di energia viene considerato reddito agrario ai fini dell'imposizione fiscale.

"Questo provvedimento- aggiunge Zaia- completa la normativa in materia e rende possibile per gli imprenditori agricoli investire in questo settore, al fine di integrare e diversificare le attività aziendali nell'ottica di un'agricoltura sostenibile, sia dal punto di vista energetico che ambientale".

Fonte: Dire
8 luglio 2009

TAG:  ENERGIA  FOTOVOLTAICO  ENTRATE  AGENZIA  RINNOVABILE  PRODUZIONE  AGRICOLTORI  CIRCOLARE  IMPRESE AGRICOLE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork