.
contributo inviato da maxconti2007 il 1 luglio 2009

Vecchi, mettevi da parte, siete obsoleti ! Se volete  battere Berlusconi perchè è Berlusconi che volete battere ?! . . . o no? e questa destra di beceri, incompetenti, inetti dovete far largo ai giovani cedere il vostro scanno ai più freschi !! . . . . Avete già perso ! Scortellatevi pure al prossimo congresso, scindetevi pure. . . . gli italiani vi hanno già scisso . . . . Le bastonate non vi servono o dovete prenderne delle altre ? ( Prov. Macerata  insegna con quel vecchio di Silenzi riproposto, riciclato da anni, se l'è presa nel didietro. . . lui e noi maceratesi liberal-democratici).

Benissimo fa la Serracchiani ad apostrofare Dalema e Bersani Vecchio Apparato" ovvero vecchia "Nomenklatura". . . . .

Volevo iscrivermi al PD e in febbraio ho inviato e-mail di adesione ! ! ! hai visto nessuno? impegnati a perdere le europee-amministrative-referendum  . . .come accade da anni . . . . . .

Sarracchini Vai avanti

Da un obosoleto vecchio di 59 anni

MAX E. CONTI

 

 

TAG:  DIREZIONE PD  CONGRESSO PD  INTERVENTO SERRACCHIANI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di Doppio AC inviato il 21 luglio 2009
Fiducia ,regole, uguaglianza,merito,qualità.
E questo sarebbe un programma politico?
Vogliamo sapere cosa vuol fare e come!!!!!!
Non avete permesso a Giuseppe Grillo di candidarsi perche lui è l'unico con un programma preciso e serio ,e sicuramente vi avrebbe mandati tutti a casa,"stravincendo" le elezioni a segretario.
Che questa fantomatica commissione che accetta ex esponenti di altri partiti
(es.lega nord),non accetta lui dichiarando che e a capo di un "movimento ostile"(ma quando).Non è mai stato ostile verso gli ideali della sinistra anzi,a "fatto più cose lui" (coerentissime con i nostri ideali)!è sicuramente stato ostile verso voi nostri rappresentanti,che non avete combinato NIENTE,e questo è un fatto!Che pensate alla vostra carriera e non certo al benessere del popolo italiano!Ve la siete fatta addosso!Vergognatevi!Anche adesso state ORGANIZZANDO la spartizione di incarichi per aver appoggio alle vostre candidature;LO SAPPIMO TUTTI,VI VEDIAMO,VI ASCOLTIAMO ,VI CONOSCIAMO,questo deve cambiare,deve finire!L'unico interessato a farlo era Grillo e lo avete messo fuori!Fateci il favore ANDATE A LAVORARE come facciamo noi,e lasciateci rappresentare da chi vuol fare politica seriamente!
commento di setaevelluto inviato il 14 luglio 2009
Mi sono iscritto ora, solo per dire FORZA BEPPE GRILLO,
perche' si candida da Voi?
Per fottervi i soldi dei finanziamenti, lo sanno tutti, solo che non lo dite e per voi dinosauri muffe incrostazioni della democrazia i soldi sono come l'aria senza quelli non respirate.
commento di clint333 inviato il 1 luglio 2009
Non bisogna organizzarsi per vincere le elezioni, altrimenti si perdono di sicuro. Bisogna organizzare il partito, dargli una identità, un programma e soprattutto coesione. Le correnti sono ammissibili in un clima di confronto dialettico, ma guai a utilizzarle nei giochi di potere.
Il problema fondamentale che non va giù all'elettorato è l'avvallo dato dal PD al Berlusconesimo, che ha sconvolto la società civile fino ad ossessionare la vita di ogni giorno, con spettacoli televisivi deprimenti, in cui si propone un'umanità beota, credulona, talmente piena di miti da sembrare finta.
Non è vero, D'Alema, che di TV ce ne sono 10, 50, 100 come affermasti all'epoca dell'avvento di Berlusconi sulla scena politica: ora di TV ce n'è mezza, a voler esagerare. Non è vero che sia stato giusto il tuo riconoscimento della massoneria, come dichiarasti poco prima di silurare Prodi, non è vero che Occhetto avesse torto quando riteneva che la politica non dovesse succhiare la società civile, non è vero che hai avuto un comportamento di collaborazione nei confronti di Veltroni e della sua svolta.
Una persona come D'Alema uccide qualsiasi partito, qualsiasi iniziativa, perché non ha l'educazione e l'intelligenza per lavorare in gruppo.
Detto questo, qualsiasi candidato avrà la tua approvazione sarà automaticamente castrato, perché non verrà giudicato il suo valore, il suo programma, ma soltanto il fatto che TU rovinerai tutto, con la tua saccenza e, soprattutto con dei comportamenti che hanno solo una di queste due interpretazioni:
1) sei in malafede e corri per qualche altra organizzazione, che nei tuoi confronti è più potente del partito
2) sei poco intelligente e non riesci a capire quanto siano numerosi i tuoi errori di giudizio.
Caro Bersani, se Lei ha delle idea e la voglia di metterle in pratica per il bene di tutti, vedrà che le sarà data la possibilità di farlo, in un clima di grande collaborazione, e con il plauso e la profonda riconoscenza di tutto il po
commento di carloBo inviato il 1 luglio 2009
Franceschini sei molto deciso, se verrai eletto io ti voterò, devi cacciare via gli scalatori di banche i corrotti all'interno del partito e sono sicuro che tu li conosci bene, il pd deve diventare un partito pulito di gente onesta solo così potra riavere i consensi persi. Non vogliamo più assistere ad un'altro caso Forleo. Non è colpa di di pietro se il PD perde voti. Sono convintissimo che se il pd facesse un'opposizione dura insieme a di pietro chiamando i delinquenti con il proprio nome (come fa Di pietro)Questi due partiti potrebbero governare. Niente inciuci con l'udc troppo anbiguo altrimenti i consensi calerebbero vistosamente. Auguri Franceschini
commento di franzfois inviato il 1 luglio 2009
La virulenza degli attacchi alla Serracchiani la dice lunga sui veri obiettivi del congresso: non il rilancio del Pd, ma solo il bostik sulle poltrone.
La politica del Pd è stata fallimentare, e altrettanto fallimentare è stato il Governo Prodi. Chi è stato responsabile di quel tremendo fallimento deve lasciare la politica, è molto semplice.
Troppo facile accusare lo strapotere mediatico di Berlusconi, o l'inaffidabilità degli alleati per giustificare la caduta di Prodi: quel che non andava era la politica del governo. Un Governo che rispondeva solo a Bruxelles e non ascoltava gli italiani, un Governo che ha devastato lo stesso patto sociale in nome di un risparmio insostenibile.
A che mi serve un Governo che si definisce di sinistra, se nelle Usl mette pochissimi medici sotopagati, privi delle elementari garanzie come malattia e maternità, e li obbliga a visitarmi in 5 minuti perchè hanno liste di attesa chilometriche? A che mi serve un governo di sinistra, se pur di risparmiare affida una funzione come la Giustizia a magistrati "onorari", cioè dilettanti, pagati un tozzo di pane e incapaci di gestire un processo?
A che mi serve un governo di sinistra, se riempie gli enti pubblici di presunti precari assunti grazie alla raccomandazioni, che restano lì anni fino a che non vengono "stabilizzati" alla faccia di chi le raccomandazioni non le ha e aspetta invano un concorso?
Chi ha avallato questa politica disastrosa deve andare a casa.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
21 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork