.
contributo inviato da nikred il 24 giugno 2009
Segretario, accolgo con gioia il tuo appello e passo ad arruolarmi nelle tue truppe. Ho un discreto passato professionale (giornalista) e politico (ammin istratore locale) alle spalle: penso di poter essere utile a te e al partito che desideriamo e vogliamo, dando una mano e qualche buon consiglio a tutti coloro che vorranno condividere questa magnifica esperienza. Credo in te e nel tuo impegno, onesto e disinteressato. Desidero, come te e tanti altri, che si chiuda, definitivamente, la lunga, esasperante stagione dei "capi bastone", dei "gemelli dell'autogol", dei "fratellie coltelli". Basta con "i troppo intelligenti", e "i troppo furbi". Penso a un partito in cui  si possa discutere e confrontarsi alla luce del sole, senza temere agguati: un partito nuovo, aperto, solidale, riformista; un partito che recuperi le "primarie" come elemento essenziale di scelta; un partito dove "la parola buongiorno significhi davvero buongiorno". Voglio, come te, un partito in  cui mentre si discute, amaramente, ma con franchezza, della sconfitta, ad esempio, di Filippo Penati, non si venga a scoprire che c'è già chi ha dato il via alle grandi manovre  (e i grandi inciuci) personali per farsi trovare ben piazzato nella corsa ad occupare le future caselle di potere. A un anno dalle prossime elezioni regionali e comunali e con un Pd da rifondare e rilanciare...Sono con te, caro segretario, perché spero che con te questi riti vecchi, insopportabili finiscano e si ritorni a quella sana, inestimabile abitudine a selezionare la nostra classe dirigente in base a canoni intramontabili come capacità, preparazione, onestà, rispetto di se e degli altri. E confrontarsi, discutere...ma poi decidere, senza il timore che che nascono improvvide "distinzioni" o "precisazioni". Spero di poter darti una mano. Io ci sono. Auguri, Nikred    
TAG:  SEGRETARIO  GEMELLI  FRATELLI  COLTELLI  PENATI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 maggio 2008
attivita' nel PDnetwork