.
contributo inviato da team_realacci il 18 giugno 2009
Roma, 18 giugno 2009. Roma, Parigi, Bruxelles, Pechino, Los Angeles, Bangkok e altre 28 nazioni: arriva il falso d'autore che fa sognare gli ambientalisti. All'uscita di metro, uffici, agli incroci delle strade più importanti ma anche i parlamentari e i funzionari dei diversi paesi di sono visti recapitare una copia gratuita dell'International Herald Tribune, in tutto uguale all'originale ma troppo bella per esser vera. Il titolo in prima pagina: "Accordo storico dei capi di Stato per salvare il cima". All'interno notizie su tutti i paesi raccontano della rivoluzione verde: Sarkozy, il nucleare è morto, Berlusconi spiazza i critici, l'Exxon finalmente pulita. Persino nel divertente oroscopo tutti si tingono di 'green' e scompaiono centrali a carbone, impianti nucleari, sostanze tossiche, industrie superinquinanti.

L'edizione 'utopica', datata 19 dicembre 2009, e diffusa in più di 50 mila copie, è quella che Greenpeace vorrebbe trovare nelle edicole di tutto il mondo il giorno dopo la chiusura della conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si terrà a Copenhagen un accordo ambizioso per il clima. Ovviamente si tratta di un 'fake', un'enorme operazione di comunicazione cui hanno lavorato centinaia di attivisti di tutto il mondo. E' questo il modo creativo co cui Greenpeace ha scelto di invitare i capi di Stato dei paesi industrializzati a raggiungere a Copenhagen un accordo ambizioso per il clima.

In vista del vertice di Copenhagen, Greenpeace chiede ai governi dei paesi industrializzati un impegno al 2020 per il taglio di almeno il 40% delle emissioni di gas serra rispetto ai valori del 1990 e lo stanziamento di 110 miliardi di euro all'anno fino al 2020 per finanziare la transizione all'economia verde e l'adattamento ai cambiamenti climatici dei paesi in via di sviluppo, oltre a un fondo gestito dalle Nazioni Unite per la protezione globale delle foreste.

Fonte: Dire
18 giugno 2009

TAG:  GLOBAL WARMING  CLIMA  GREENPEACE  CAMBIAMENTI CLIMATICI  GAS SERRA  ADATTAMENTO  VERTICE  COPENHAGEN  EMISSIONI  HERALD TRIBUNE  ECONOMIA VERDE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork