.
contributo inviato da lancillotto8777 il 18 giugno 2009

CASSAZIONE: VIETATO IL 'SALUTO ROMANO' ALLO STADIO

(IRIS) - ROMA, 17 GIU - Lungi dall'essere interpretato come un saluto 'scherzoso', il 'saluto romano' costituisce "una manifestazione esteriore che rimanda, per comune nozione storica, all'ideologia fascista, e quindi ad una ideologia politica sicuramente non portatrice dei valori paritari e di non violenza ma, al contrario, fortemente discriminante e intollerante". Con questa motivazione la Cassazione vieta, fuori e dentro lo stadio, di inneggiare all'ideologia fascista con il consueto 'saluto romano'.
---------------------------------------------
Ringrazio certi giudici per la persecuzione assicurata alle idee e ai cosiddetti "reati d'opinione".
Le toghe militanti, braccio armato del Sistema Partitocratico Antifascista Corrotto hanno stabilito che il saluto romano è un gesto di "violenza". Il politicamente corretto e il fair play lo lascio agli antifascisti di professione e ai SERVI di Sistema ITALYOTI; da UOMO LIBERO continuerò a salutare romanamente con orgoglio alla faccia della "giustizia di Regime" stabilita dalla magistratura politicizzata, non riconoscendo Istituzioni e Repubbliche (delle banane) nate dal Tradimento e dal Disonore settembrino.

TAG:  SALUTO ROMANO  FASCISMO  CASSAZIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di lancillotto8777 inviato il 19 giugno 2009
io non lo faccio quasi mai
commento di paola71 inviato il 19 giugno 2009
Ma non è meglio una semplice stretta di mano?
Il saluto romano o fascista che dir si voglia, è passato di moda da un pezzo per fortuna e di questi tempi rischieresti di prenderti un bel pugno sul naso, quindi perchè rischiare?
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
1 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork