.
contributo inviato da team_realacci il 8 giugno 2009
Bruxelles, 8 giugno 2009. In Nicaragua cercano di salvare antiche varieta' di patate, in Senegal invece miglio, mais e sorgo locali: sono questi gli obiettivi di alcuni degli 11 progetti in Paesi in via di sviluppo che si sono aggiudicati fondi a tutela dell'agro-biodiversita' messi in campo dall'organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao).
L'ammontare totale dell'investimento, che mira a conservare il patrimonio genetico di tante colture locali, e' di oltre mezzo milione di dollari, che andranno ad iniziative di agricoltori in Egitto, Kenya, Costarica, India, Peru', Senegal, Uruguay, Nicaragua, Cuba, Tanzania e Marocco.
In Costarica, ad esempio, verra' analizzato il materiale genetico della patata locale per la sua abilita' di adattamento di fronte ai cambiamenti climatici. Lo stress dei mutamenti del clima costituisce infatti la minaccia maggiore per un'agricoltura sostenibile e la sicurezza alimentare. A Cuba si pensera' invece ad approfondire la conservazione di semi di mais e fagioli, due colture di vitale importanza per i sistemi produttivi tradizionali nelle aree montuose dell'isola. Scopo dell'iniziativa, proposta dal Fundamental Research Institute on Tropical Agriculture, e' quello di definire le diverse colture esistenti e quali nutrienti sono necessari per la sicurezza alimentare conservando la biodiversita'. In Egitto, uno dei primi dieci produttori di arance del mondo, un progetto di due anni proposto dalla Banca nazionale del gene sosterra' la tutela dell'agro-biodiversita' degli agrumi. Le principali varieta' coltivate nel Delta e nelle aree desertiche sono l'arancia Valencia, il mandarino locale e il lime.

Fonte: Ansa
8 giugno 2009
TAG:  INDIA  EGITTO  ONU  MAROCCO  CLIMA  CUBA  AGRICOLTURA  KENYA  TUTELA  ALIMENTAZIONE  SICUREZZA ALIMENTARE  FAO  URUGUAY  MUTAMENTI  SENEGAL  NICARAGUA  TANZANIA  AGRICOLTURA SOSTENIBILE  AGRO-BIODIVERSITÀ  PATRIMONIO GENETICO  COSTARICA  PERU' 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork