.
contributo inviato da Stefano51 il 26 maggio 2009

 
Il premier non perde tempo, è già pronto il testo del D.D.L. per la riduzione dei parlamentari della XVI Legislatura. Eccolo :

D.D.L. n. 69 / 2009

 

Proposta di Legge di iniziativa popolare per la riduzione del numero dei rappresentanti parlamentari della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica

 

ART.1

 

A far data dalla entrata in vigore della presente legge i rappresentanti parlamentari eletti nella XVI Legislatura per la Camera dei Deputati e per il Senato della Repubblica sono dichiarati decaduti nella carica fino alla ratifica di idoneità di cui all’’art. 2 comma 1 della presente Legge.

 

Le attività della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica sono sospese fatta salva la gestione ordinaria. I Presidenti di Camera e Senato, dopo aver consultato la commissione paritetica di cui all’art. 2 comma 2 della presente Legge, provvedono alla stesura di un nuovo calendario delle attività parlamentari, ricalendarizzando gli interventi più urgenti al primo giorno utile dopo il termine delle selezioni.

 

ART. 2

 

Sono idonei a permanere senza selezione nella carica di parlamentari eletti nella XVI Legislatura tutti i deputati e i senatori che fanno riferimento al gruppo parlamentare PDL ( Popolo della Libertà). Sono esclusi dalla selezione tutti i deputati e senatori di chiara fede comunista, malvestiti e maleodoranti, salvo coloro che siano disposti a transitare nel gruppo misto e successivamente, dopo un congruo periodo previsto dal regolamento, nell’istituendo nuovo gruppo dei Pentiti della Libertà (PDL). L’eventuale confusione fa i due acronimi PDL ( Popolo della Libertà) e PDL (Pentiti della Libertà) è naturalmente benvoluta e comunque ininfluente ai fini delle votazioni.

 

Per la selezione di tutti gli altri parlamentari maschi della XVI Legislatura dichiarati decaduti per effetto dell’art. ! comma 1 della presente Legge, viene istituita una commissione paritetica composta dagli onorevoli Bondi, Borghezio e Gasparri. La commissione provvederà alla schedatura di tutti i parlamentari candidati alla riconferma e comunicherà prima di avviare le selezioni il calendario delle stesse ai Presidenti di Camera e Senato.

 

La selezione di tutte le candidate alla riconferma nella XVI Legislatura è avocata in via esclusiva dalla Presidenza del Consiglio. Le candidate, eventualmente accompagnate dalle mamme se minorenni, sorelle, amiche e cugine munite di idoneo book fotografico e documento di identità, compileranno un test di 3 pagine e firmeranno la dichiarazione liberatoria prima di essere avviate a Villa Certosa per il casting (selezione) effettuato direttamente dal Presidente del Consiglio.

 

A tutte le candidate saranno consegnati al termine della selezione un attestato di partecipazione e un gadget di Damiani.

 

ART. 3

 

Al termine delle selezioni le due Camere si riuniranno in seduta plenaria per ricevere la riconferma urbi et orbi dal Presidente del Consiglio.

 

Il Presidente del Consiglio si soffermerà a sottolineare la cospicua crescita della “quota rosa” nel nuovo parlamento con alcuni sagaci apprezzamenti.

 

E’ fatto obbligo a chiunque di osservare la presente Legge. Chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato, scordatevi il passato. Amen


Naturalmente è uno scherzo. Magari il testo vero sarà anche peggio. Quello che non capisco è come nessuna dica, neanche nel PD, che questa del premier è una ennesima boutade dal momento che il numero dei parlamentari è immodificabile senza una legge costituzionale ( con idonea maggioranza dei voti a favore, doppio passaggio alle Camere, etc. etc.). Far credere alla gente che basti una legge di iniziativa popolare per ridurre i parlamentari configura un vero e proprio attentato alla Costituzione ( art.283 del C.P., quello guarda caso ritoccato e declassato come reato d'opinione dallo stesso Berlusconi, ma sempre reato rimane) e non si dovrebbe stargli dietro.

Stefano Olivieri
http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it/
 

TAG:  RIDUZIONE PARLAMENTARI  COSTITUZIONE  ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork