.
contributo inviato da stefano menichini il 20 maggio 2009
Efficientamento. Se uno parla male (diceva Nanni Moretti, e non perché avesse conosciuto Augusto Minzolini da giovane), vuol dire che pensa male. E quando ieri Mauro Masi, direttore generale della più grande azienda culturale italiana, ha sentito il bisogno di nascondersi dietro una simile parolaccia, è stato come confessare che stava pensando male, agendo male, e in definitiva si sforzava di coprire con le parole un passaggio che vogliamo credere sia umiliante anche per lui.
Figurarsi, Masi ha definito i nuovi direttori di Tg1 e Raiuno «professionisti assoluti». Che vuole dire con assoluti? Liberi da vincoli? Al di sopra di ogni sospetto? Mazza e Minzolini sono due ottimi professionisti partigiani e tutt’altro che liberi da vincoli. Mazza con qualche savoir faire in più, essendo partigiano dalla nascita, Minzolini in modo più irruente e naif, come tutti i fulminati sulla via di Arcore. Come tanti direttori Rai prima di loro, sono dei lottizzati che dovranno applicare le direttive di chi li ha scelti (anche qui: Minzolini da ufficiale comandato, il finiano Mazza con qualche libertà in più visto che non ha un tg e che il suo referente politico è alquanto eccentrico rispetto al centrodestra).
A prescindere dalle persone – anche sulle prossime nomine ci sarà da divertirsi – sconcerta l’improntitudine di nomi decisi personalmente dal presidente del consiglio in una riunione a casa sua. La denuncia più forte che le opposizioni dovrebbero fare è anche la più banale, terra-terra: Berlusconi non è il cambiamento, è il ripetitore e l’amplificatore di tutti i vizi più antichi della politica italiana. La politichetta che lui finge di disdegnare, e invece pratica al livello più basso, con l’aggravante del conflitto di interessi che se non altro non gravava sulle spalle di Fanfani, De Mita, Craxi, Forlani, o di Prodi se si vuole.
Questi nomi sono il lodo Alfano adottato in viale Mazzini e a Saxa Rubra: massima protezione per Berlusconi. Ma dicono anche un’altra cosa: se il signore vuole tanta protezione, vuol dire che così forte non deve essere.

(da Europa)
TAG:  RAI  TG1  MASI  MINZOLINI  MAZZA  BERLUSCONI 

diffondi 

commenti a questo articolo 1
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork