.
contributo inviato da UnoDemocratico il 17 maggio 2009
Ultimo aggiornamento: 17 maggio, ore 08:45
Roma, 17 mag. (Adnkronos/Ign) - ''Finalmente si e' sbloccato un lungo periodo di
paralisi delle relazioni industriali nel Gruppo Fs e delineato un percorso che
deve ripristinare le condizioni per un'intensa ed efficace contrattazione
aziendale sui processi riorganizzativi determinati anche dalla notevole
innovazione tecnologica che sta interessando il sistema ferroviario italiano''.
E' il commento del segretario nazionale della Filt Cgil, Alessandro Rocchi
, in
merito all''accordo programmatico per il rilancio competitivo del Gruppo Fs',
firmato la notte scorsa tra azienda e Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti,
Ugltrasporti e Fast. "Con tale accordo - evidenzia il sindacalista in una nota -
si definiscono le prime importantissime risposte ai problemi del cuore
industriale di Fs, rappresentato dalle manutenzioni dei rotabili e delle
infrastrutture, con l'avvio di un imponente processo triennale di
reinternalizzazione di attivita', sostenuto da un piano per effetto del quale si
stimano per il solo 2009, almeno 900 assunzioni''. E QUANTE USCITE??????????????????????
TAG:  ALITALIA  TRENITALIA  MOBILITÀ  TRAM  GRUPPO FS 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
7 giugno 2008
attivita' nel PDnetwork