.
contributo inviato da benedettoparis il 14 maggio 2009

 Potersi collegare o meno alla rete internet oggi non è più una questione di divertimento  o sfizio, ma sempre più un diritto fondamentale, perché connettersi permette di accedere a opportunità, servizi della pubblica amministrazione o di privati, per non parlare di quanto sia importante come accesso a risorse culturali e formative.
Seppur ci sembri che oggi sia a portata di mano per tutti, in realtà non è così e l’accesso alle tecnologie informatiche e alla rete è ancora un problema a livello europeo e nazionale, tanto da avere uno specifico nome: “Digital Divide” o “apartheid digitale”, una nuova frontiera della battaglia per dare a tutti gli strumenti utili o necessari per vivere pienamente le opportunità che la nostra società offre per creare la propria personalità ed il proprio futuro.
Per questo la Provincia di Roma ha messo in campo il Piano Innovazione, ovvero la realizzazione di aree con collegamento internet gratuito attraverso la rete Wi Fi, permettendo a chiunque, una volta registrato nel sistema provinciale, di collegarsi un’ora al giorno gratuitamente in un’area di un raggio di 100 metri. Sta ai comuni mettere a disposizione il collegamento internet e individuare le aree, mentre sarà la Provincia a installare tutto il resto.
Per questo ho presentato per conto del gruppo consiliare Cambiare e Vivere Labico la mozione consiliare per avere anche a Labico questa grande opportunità. Il nostro Comune ha tutto quello che serve: a Palazzo Giuliani è già presente e in grado di funzionare una sala computer comunale (per la quale abbiamo già tante volte chiesto la sua attivazione e fruizione da parte di tutti i cittadini), collegata a internet  e alla quale può attaccarsi l’hot spot (il sistema wireless provinciale), permettendo il collegamento a internet gratuito attraverso la rete Wi Fi. Questo significa che gli utenti della (futura o futuribile?) biblioteca, i ragazzi del centro giovanile, i partecipanti a convegni e altre attività nella sala di Palazzo Giuliani, i cittadini che si troveranno nell’area di Piazza Mazzini lato Palazzo Giuliani oppure dietro nel parco del Palazzo potranno collegarsi un’ora al giorno in modo gratuito a internet. Questa è la nostra proposta e permetterebbe di rendere sempre più luoghi culturali e sociali questi spazi, facendo vivere veramente Palazzo Giuliani e riscoprendo il suo parco.
Adesso sta solo alla maggioranza discuterne in Consiglio Comunale, votare la mozione insieme a noi e far adempiere tutti gli atti necessari. Noi ci impegniamo per innovazione e servizi ai cittadini…aspettiamo qualcun altro.

TAG:  WIWI  WI FI  LABICO  CENTRO STORICO  CONSIGLIO COMUNALE  MOZIONE  CAMBIAREEVIVERE LABICO  CENTRO GIOVANILE  PALAZZO GIULIANI  BIBLIOTECA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
12 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork