.
contributo inviato da valeriopieroni il 12 maggio 2009
Silvio Berlusconi (Ap)Berlusconi il 9 maggio ha sfoderato l'ennesimo sondaggio: "il 75% degli italiani sta con me, non c'è stato un calo di consensi", riferendosi alla recente vicenda con la sua (ex) moglie Veronica Lario.

Liberi di crederci o di non crederci. Infatti, purtroppo, il vero problema non è questo sondaggio.

Probabilmente (anzi, sicuramente) sarà pure una cifra un po' gonfiata, non del tutto attendibile, un po' "tirata per i capelli", diciamo. Però non c'è dubbio che una grande maggioranza degli italiani si riconosce in questo personaggio.

Quindi, verrebbe da dire: contenti loro. Peccato che ciò non posso pronunciarlo, in quanto ci vivo pure io in questo Paese.

Comunque, il vero - drammatico - interrogativo che occorre porsi è questo:

com'è possibile che un personaggio del genere, squalificato per i suoi mille processi, i conflitti di interesse, l'immoralità, i problemi "di salute" evocati dalla sua stessa moglie, che in qualsiasi Stato d'Europa non potrebbe aspirare nemmeno ad essere assessore comunale al turismo di un paesino di mille abitanti, e arriverebbe al massimo a un 1-2% di gradimento, continui ad essere il favorito della maggioranza degli italiani?

Ok. Mi direte che c'è il monopolio televisivo, il controllo dei media, il Milan e tutto quel che volete, ma la questione mi pare assai più grave e profonda:

Il problema sono gli italiani.

vota il post su:
 
TAG:  ITALIA  BERLUSCONI  ITALIANI  SONDAGGIO  MORALITÀ  75%  GRADIMENTO INSPIEGABILE 

diffondi 

commenti a questo articolo 10
commento di orizzontiliberali inviato il 13 maggio 2009
hai ragione Wolf. E' pure colpa di questo centro-sinistra che abbiamo e che non sta facendo una buon aopposizione, visto che ora si è pure messo ad inseguire Di Pietro....
commento di wolf00 inviato il 12 maggio 2009
Gli Italiani nel 1997 meritavano il governo Prodi ma un certo Bertinotti per torbide questioni lo fece cadere. Poi nel 2006 meritavano ancora il governo Prodi 2 ma certi Diliberto e C. l'hanno fatto cadere (ufficialmente un certo Mastella).
Dopodichè molti Italiani non sapendo che santo votare hanno scelto l'unica soluzione possibile (non mi verra a dire che Veltroni era una alternativa credibile...ma anche però).
Di chi è la colpa?
Io non voto Pdl ma capisco chi l'ha fatto.
commento di cilloider inviato il 12 maggio 2009
Il problema sono gli italiani: abitanti di una nazione che non sentono loro!
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
5 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork