.
contributo inviato da team_realacci il 7 maggio 2009
Milano, 6 maggio 2009 
 
Dalla Ferrari al David di Donatello. Passando per i caseifici del Molise, per i più prestigiosi cantieri navali italiani, per le tecnologie più avanzate sull’idrogeno. E’ questa la fotografia d’insieme dell’Italia che sfida la crisi e prende parte alla seconda edizione della Campionaria delle qualità italiane promossa da Fondazione Symbola e Fiera Milano. Il via questa mattina con la cerimonia inaugurale che ha ufficialmente aperto la manifestazione delle eccellenze italiane, alla presenza di Luigi Roth, Ermete Realacci, Alberto Mattioli, Alain Elkan e del Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni.
Circa 200 espositori e più di 150 eventi tra convegni, laboratori, degustazioni e incontri animeranno per quattro giorni il padiglione 3 di fieramilanocity, nel corso dell’unica manifestazione interamente dedicata alle eccellenze imprenditoriali, istituzionali e associative del nostro Paese, in vista dell’Expo 2015.
“L’Italia è forte se fa l’Italia”, ha dichiarato Ermete Realacci, Presidente della Fondazione Symbola alla cerimonia inaugurale, “e oggi, nel momento di crisi che stiamo attraversando, questo ragionamento è più che mai valido. Basta girare tra gli espositori che sono venuti in Campionaria, per rendersi di quanto sia unico e vitale il nostro sistema produttivo. Le dimensioni delle nostre imprese, la loro scarsa propensione a quotarsi in Borsa e a finanziarizzarsi, il loro forte legame con le comunità, talvolta con le famiglie, la presenza in settori “maturi”, sono stati visti anche come fattori di arretratezza e di provincialismo: l’anticamera del declino. Noi pensiamo che non sia così e proprio la crisi può aiutarci a leggere il nostro paese con occhi diversi, meno pigri e lontani e a cogliere nelle caratteristiche specifiche del nostro sistema produttivo le radici di una scommessa sul futuro. Noi pensiamo che questo sia possibile se, nella distinzione dei ruoli, istituzioni, politica, società, economia sapranno leggere meglio non solo le debolezze ma anche i punti di forza del nostro paese.”
TAG:  MILANO  FERRARI  DAVID  DONATELLO  FORMIGONI  QUALITÀ  SYMBOLA  ITALIANE  CAMPIONARIA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork