.
contributo inviato da xpress il 26 aprile 2009

Dopo il successo del Simposio del 2008, anche quest’anno è stato organizzato il Simposio sulle decisioni di fine vita che quest’anno affronterà il tema:

“Etica e desistenza terapeutica” 

SABATO 16 MAGGIO 2009
ore 09:00 MESTRE - VENEZIA
Sala Convegni Hotel Novotel



L’invito è esteso a tutti 

TAVOLA ROTONDA DAL TEMA:

Il Codice di Deontologia Medica del 2006 come bussola per orientare il comportamento del Medico nelle situazioni critiche di fine vita.
Realtà o fantasia ?

Moderatore della tavola rotonda

Dott. Amedeo Bianco

Presidente Fnomceo

Dott. Maurizio Benato

Vice Presidente Fnomceo


Relatori:

Sen. Ignazio Marino

Prof. Gianluigi Gigli

Dott. Claudio Cricelli

Dott. Davide Mazzon



Sarebbe cosa gradita la conferma della propria partecipazione

- iscrizione gratuita

- sarà rilasciato un attestato di partecipazione a chi ne faccia richiesta

- Comitato Scientifico:

dott. Maurizio Scassola, dott. Cosimo Tomaselli, dott. Davide Roncali, dott. Cristiano Samueli, dott. Maurizio Sinigaglia


  Segretario Organizzativo: dott. Cristiano Samueli

 cristiano.samueli@desistenzaterapeutica.it


Maggiori informazioni nei siti

www.desistenzaterapeutica.it  o  www.ordinemedicivenezia.it

· Avv. Ugo Bergamo: Componente del Consiglio Superiore della Magistratura

· Prof. Massimo Cacciari, Sindaco di Venezia nonché Professore Ordinario di Estetica alla Facoltà di Filosofia dell'Università San Raffaele di Milano

· Prof. Don Corrado Cannizzaro, Professore di Teologia Morale Fondamentale e Bioetica presso lo Studium Generale Marcianum (delegato del Patriarca di Venezia);

· Dott. Claudio Cricelli, Presidente nazionale della Società Italiana di Medicina Generale

· Prof. Gianluigi Gigli, Professore di Neurologia alla Facoltà di Medicina e Chirurgia Università di Udine

· Sen. Prof. Ignazio Marino, Presidente della Commissione Parlamentare d’Inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio Sanitario Nazionale

· Dott. Davide Mazzon, membro della Commissione di Bioetica della Regione Veneto e Direttore del Reparto di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale San Martino di Belluno, nonché componente Commissione Interdisciplinare sulla Bioetica della SIAARTI;

· D.ssa Sylvie Menard, già capo dipartimento oncologia sperimentale e dei laboratori dell’Istituto Tumori di Milano; consulente dell’Istituto Tumori di Milano;

· Dott. Luciano Orsi, Responsabile della Rete di Cure Palliative di Crema; componente Commissione Interdisciplinare sulla Bioetica della SIAARTI;

· Dott. Cristiano Samueli Presidente Associazione Italiana per le Decisioni di Fine Vita

· Prof. Corrado Viafora, Professore di Bioetica presso la Facoltà di Scienze della Formazione e la Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Padova dove è anche direttore del Corso di Perfezionamento in Bioetica.



PROGRAMMA

h.9.00

Saluto delle Autorità e Presidente Omceo Venezia

h.9.15

Intervento e saluti Sindaco di Venezia prof. Cacciari


Moderatore prima sessione:

Dott.ssa Daniela Boresi

giornalista de Il Gazzettino


h.9.30

Prof. Corrado Viafora

Presupposti e compiti dell’Etica dell’accompagnamento

h.9.45

Don Corrado Cannizzaro

Accompagnamento alla morte. Considerazioni teologiche

h.10.00

Avv. Ugo Bergamo

La legge e i suoi conflitti

h. 10.15

Dott. Cristiano Samueli

Un’indagine sui temi di fine vita

h. 11.00


Coffee break


Moderatore seconda sessione:

Dott. Maurizio Scassola

Presidente OMCeO Venezia


h. 11.30

Dott. Sylvie Menard

Il bene del paziente l’atto medico nel codice deontologico

h. 12.00

Dott. Luciano Orsi

La Desistenza terapeutica nelle cure palliative

h. 12.15

Domande dal pubblico

h. 12.30

Tavola Rotonda

h. 13.30

Chiusura Lavori                                                       

 
Affrontiamo insieme fermamente questo ambito di grande attualità ma ancora molto immaturo di contenuti a tutti i livelli.

Il medico nel suo quotidiano agire di fronte al paziente terminale morente, sempre più si imbatte in questioni che coinvolgono la sfera dell’etica, ponendo alla sua coscienza domande cui non sempre c’è una risposta immediata: Sto facendo accanimento diagnostico-terapeutico? Il malato è veramente consapevole del suo stato? Qual’è il vero bene del paziente? Tra un nichilismo terapeutico ed un accanimento si colloca una "desistenza terapeutica" come espressione di quell’etica dell’accompagnamento che è in sintonia con la Deontologia. L’Ordine provinciale dei medici chirurghi e odontoiatri di Venezia ritiene di riprendere gli argomenti del Primo Simposio sulla desistenza terapeutica, considerandoli alla luce del Nostro codice di Deontologia medica. Auspichiamo, per mezzo di questo Secondo Simposio, di ridare forza professionale a tutti coloro che curano i malati morenti.


Il dott. Cristiano Samueli ringrazia tutti coloro che pubblicheranno l’invito al Secondo Simposio Nazionale in giornali, siti o blog. In questo caso sarebbe utile darne informazione in modo da poter mettere un link sul sito. 

Dott. Cristiano Samueli

Responsabile scientifico per l'OMCeO Venezia del Primo Simposio Nazionale “Le Decisioni di fine vita: quale il ruolo della desistenza terapeutica”

Responsabile organizzativo per l'OMCeO Venezia del Secondo Simposio Nazionale “Le Decisioni di fine vita: etica dell’accompagnamento e desistenza terapeutica”

Presidente Associazione Italiana per le Decisioni di Fine vita (AIDeF)

Logo AIDeF



Nascimur uno modo,
multis morimur (Seneca)



TAG:  TESTAMENTO BIOLOGICO  MEDICINA  MEDICI  AUTODETERMINAZIONE  BIOETICA 
Leggi questo post nel blog dell'autore XPRESS
http://XPRESS.ilcannocchiale.it/post/2231665.html


diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
20 settembre 2008
attivita' nel PDnetwork