.
contributo inviato da piero63 il 20 aprile 2009


La gravità di questo filmato consiste proprio sulla inconsistenza del fatto in se stesso .
Il mago Silvan pronuncia il nome dell'INNOMINABILE non per cattiveria ma per una pura e sana ironia che potrebbe venire spontanea a chiunque.
Il sentirsi obbligati ad intervenire da parte di alcuni esponenti della RAI più ovviamente la presentatrice, ci fa capire molto bene il clima intimidatorio o peggio la voglia di farsi notare , che vige per adesso in quest'azienda.

Ma tutto ciò è normale ?

Forse si noterebbe meno, ma non ci credo tanto, in un paese dove il potere politico non è incarnato da un personaggio che possiede le tre più grandi TV private che sono concorrenziali alla TV pubblica.
Ma forse , ed è la versione più convincente, in un paese normale il capo del governo non potrebbe intervenire come a casa sua sull'informazione data da un ente pubblico come avviene invece in Italia.
Ma pensiamo sul serio di poter continuare in questo modo ?
Che ne è dei principi democratici ?
Si può avere la libertà di pronunziare quel nome senza paura di perdere il posto di lavoro o di non far carriera ?

PURTROPPO

Ciò che denunciavamo da qualche anno, che un uomo solo potesse diventare il padre padrone di tutto e di tutti è diventata realtà.

SVEGLIATEVI GENTE, adesso tocca a tutti noi , non far peggiorare la situazione, COMINCIAMO DA QUESTA TORNATA ELETTORALE , NON AUMENTIAMO ULTERIORMENTE LO STRAPOTERE DI UNA SOLA PARTE, NON CONVIENE A NESSUNO , PER PARADOSSO , NEANCHE AL CENTRODESTRA .

Chi ama la libertà e la democrazia è desidera un paese più civile e giusto, non può non essere d'accordo in gran parte con queste mie parole , chiedo quindi che ognuno di noi si prenda la sua parte di resposabilità e faccia il suo dovere al seggio , ultimo luogo rimastocci per realizzare la nostra libertà.
Non ci facciamo influenzare da passarelle nel luoghi di disgrazie, a prescindere dell'opinione che ognuno di noi può avere per quanto riguarda il buon governo del paese da parte di questa maggioranza sarebbe più opportuno nella prossima tornata eletorale non votare per il governo attuale ma dare il voto all'opposizione chiuque essa sia .
Diamo un segnale forte , che più di ogni cosa teniamo alla libertà .


PER ORA E PER SEMPRE.  
TAG:  LIBERTÀ DI OPINIONE  DOMENICA IN  DIFENDIAMO LA DEMOCRAZIA  NO AL BAVAGLIO. 

diffondi 

commenti a questo articolo 6
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
14 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork