.
contributo inviato da BlogMog il 3 aprile 2009

C’è un’Italia nascosta, invisibile agli occhi della politica e delle istituzioni, di cui nessuno parla mai.

E’ un’Italia che non fa notizia, che non ha rappresentanza, che nessuno ascolta ed a cui nessuno dà risposte. E' l'Italia di chi ha paura, di chi si sente solo, di chi s'indigna e di chi non si arrende. E' l'Italia che, nonostante tutto e tutti, ancora spera.

E' l'Italia di chi in questi mesi sta perdendo il lavoro o ha paura di perderlo. E' l'Italia di chi ha figli piccoli ed un lavoro precario.

E' l'Italia che riduce i consumi perché non ha soldi da spendere, o perché non sa cosa l'aspetta domani. E' l'Italia dei piccoli imprenditori che non hanno più mercato né credito.

E' l'Italia dei nonni che sostengono tutta la famiglia perché la loro pensione è l'unico reddito certo (seppur minimo). E' l'Italia di chi sa che una pensione non l'avrà mai.

E' l'Italia di chi perde il lavoro a 50 anni, ed è troppo giovane per andare in pensione ma troppo vecchio per trovare un nuovo lavoro.

E' l'Italia che spende quasi tutto lo stipendio nell'affitto. E' l'Italia di chi non può avere un mutuo perché ha un contratto a termine.

E' l'Italia delle mamme che scelgono di lasciare il lavoro per tenere i figli a casa e risparmiare la retta dell'asilo. E' l'Italia di chi i figli non li vede neanche, per quanto lavora.

E' l'Italia di chi non vede riconosciute le proprie competenze e cerca futuro all'estero. E' l'Italia di chi ha paura, di chi si sente solo, di chi s'indigna e di chi non si arrende.

E' l'Italia che, nonostante tutto e tutti, ancora spera.

Italianascosta.eu vuole far emergere questa Italia. E' un sito per raccogliere racconti di vita, dare voce alle storie reali delle persone normali, portare alla luce ciò che oggi è nascosto, invisibile alla politica e al governo.

Ma non è solo una cornice per delle storie. E' anche uno strumento per organizzare incontri, metterli in rete tra loro, scambiarsi opinioni e suggerimenti, far crescere proposte che possano tradursi in iniziative concrete e diventare utili per molti, per tutti.

TAG:  ITALIA NASCOSTA  CRISI  LAVORO PRECARIO  FIGLI  PENSIONE  CASA 
Leggi questo post nel blog dell'autore BlogMog
http://BlogMog.ilcannocchiale.it/post/2212423.html


diffondi 

commenti a questo articolo 3
commento di pierpaolo76 inviato il 5 aprile 2009
io ho appena fatto l'iscrizione al sito italia nascosta, aspetto la e-mail di conferma. nell'attesa, inizierò a dire che a me sembra una bella trovata. è il momento buono e favorevole di fingere di non sapere alcuni aspetti della nostra italia, però attenzione non tutti potranno fingere, perchè io personalmente ho informato molti nostri politici con informazioni delle quali conservo copia, cosi per smarcherare tutti quelli che adesso parlano di una italianascosta. Il servizio sanitario nazinale del 118 per esempio. Operatori pagati in nero con la consapevolezza della politica anzi con la complicità della politica. Altro chè nascosta. Chiediamolo alla giunta di centro sinistra della regione puglia governata da Vendola, facciamoci spiegare la delibera di giunta n°1171 del 1°luglio 2208, tanto per capire quanto sia considerato il precriato. Moltissimo, consideratissimo dai partiti di destra e da quelli di sinistra, è la materia prima della politica incapace.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork