.
contributo inviato da team_realacci il 30 marzo 2009
Roma, 30 marzo 2009 
 
“Ci auguriamo che l’accordo Fiat-Chrysler vada a buon fine. E’ sicuramente un elemento positivo che la casa automobilistica di Torino venga considerata dall’amministrazione Obama un partner su cui puntare proprio perché in grado di portare conoscenza e tecnologie avanzate nel settore delle auto verdi e dai bassi consumi”, lo afferma Ermete Realacci, commentando le affermazioni del Presidente degli Stati Uniti Obama sull’accordo tra la Fiat e la Chrysler. “Un ulteriore riconoscimento all’industria automobilistica italiana all’avanguardia in uno dei settori di punta per il futuro dell’auto, un ulteriore prova che la competitività e il rilancio di settori economici in crisi si affronta puntando sulle nuove tecnologie e sulla green economy”.
 
Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  REALACCI  ACCORDO  FIAT  CHRYSLER  OBAMA  AUTO VERDI  GREEN ECONOMY 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork