.
contributo inviato da undo il 29 marzo 2009
Vorrei scrivere di più, mi piace, mi rilassa, mi .. soddisfa... ma non ci riesco sempre, non quando vorrei... non quanto vorrei.
Mi viene voglia di scrivere all'improvviso e allora la mano corre sui tasti quasi senza interruzione tra i pensieri e le dita che scrivono...
Se mi capita quando sono senza "media"... allora soffro, provo a trattenere i pensieri come si trattiene il respiro sperando che restino dentro e scorrano poi fluidi davanti a una tastiera o a un foglio di carta.
Ma non ci riesco e mi addoloro.
Quando poi, finalmente, ho una tastiera davanti... tutto tace nel mio cervello, spento, completamente spento... nessun segnale!
Non mi ostino a scrivere... una volta l'ho fatto e mi sono vergognata per quello che è venuto fuori... quindi non scrivo, mi fermo qui.



"A volte è meglio tacere e sembrare stupidi
che aprir bocca e togliere ogni dubbio"


(Oscar Wilde)

TAG:  ASPETTANDO  TACERE  OSCAR WILDE 
Leggi questo post nel blog dell'autore undo
http://undo.ilcannocchiale.it/post/2207614.html


diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
undo
Pisa
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
18 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork