.
contributo inviato da clint333 il 18 marzo 2009
L'ENPA scrive (17 marzo 2009): 
“Ora – conclude la Protezione Animali - occorre fare chiarezza sull'utilizzo dei fondi che il governo nazionale e quello regionale hanno stanziato in questi anni per far fronte al fenomeno del randagismo in Sicilia. Il solo Ministero della Salute ha erogato, dal 2003 ad oggi, circa tre milioni di euro; a questo stanziamento vanno aggiunti i fondi regionali. Evidentemente queste risorse non sono state correttamente impiegate se in tutta la Sicilia il randagismo continua ad essere una emergenza regionale”.
Non è un fatto etico, è un fatto molto pragmatico: non può esistere nessuna ragione al mondo per cui sia ammissibile impossessarsi o sprecare il denaro pubblico. Un tale costume non conviene a nessuno (eccettuati i pochi che commettono il reato). La lotta all'evasione fiscale non ha senso se poi gran parte dei soldi di tutti cadono nelle mani di pochi. La "furbizia", tipico male italiano, è talmente radicata nella mentalità  dei più che non si può chiedere di pagare le tasse secondo le regole quando è opinione comune che di quel denaro se ne fa poi un uso spesso e volentieri "privato" (quanto meno negli interessi di un ristretto gruppo). Probabilmente i costi "diretti" della classe politica sono inferiori a quelli "indotti" dal loro operato. Non è questione di Di Pietro o di qualunquismo: è ormai questione di sopravvivenza di una società civile, e QUALUNQUISTA è colui che fa orecchi di mercante ad uno stato di cose insostenibile. La classe politica del PD (e della sinistra in generale) ha purtroppo fatto ben poco contro questo malcostume, seppur diffuso tra i loro stessi operatori. E qui VELTRONI ha ragione da vendere !
Per cambiare le cose c'è un sistema molto semplice: incominciare ! Invito i dirigenti del PD a non sottovalutare questo episodio avvenuto in sicilia, e a iniziare proprio da questo fatto che, grazie alle sue ridottissime "dimensioni", certamente creerà molti meno problemi di quelli di fronte ai quali ci si troverebbe qualora gli interessi fossero più elevati. (parlo di indagini interne, non di quelle che competono la giustizia !)
TAG:  QUALUNQUISMO  FURBIZIA  TASSE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di rebyjaco inviato il 18 marzo 2009
Non si deve parlare di spesa pubblica e di sprechi. Questa mattina su RAI 3 alle ore otto (circa), (IL CAFFE'), c'era uno dei "" nostri "" (a me nuovo), e quando è stato abbordato l'argomento degli sperperi, il conduttore ha commentato il fatto che "tradizionalmente" la gente considera i Parlamentari, troppo pagati e privilegiati. IL NOSTRO EROE, sostiene che questa maniera di pensare, è qualunquismo ed è ""fare demagogia "". ALLORA: Se essere i Parlamentari più pagati dell'Europa, quelli che hanno i maggiori privilegi (anche assurdi) e che, una volta entrati in Parlamento, ne escono con i maggiori benefici è " FARE DEMAGOGIA ", (E LASCIAMO DA PARTE LE ALTRE ERBUCCE) vorrà dire che se io potessi votare (ma penso anche VOI) direttamente il Parlamentare, uno così non lo voterei MAI. Purtroppo, per noi, questi individui, ce li ritroviamo ricorrentemente davanti, parlano a nome ""nostro "" e dovrebbero essere, coloro i quali, difendono i nostri interessi. Poveri NOI.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 marzo 2009
attivita' nel PDnetwork