.
contributo inviato da team_realacci il 17 marzo 2009

Il Parlamento europeo ha approvato a grande maggioranza la proposta della Commissione europea che recepisce nel diritto comunitario il piano di ricostituzione degli stock di tonno rosso messo a punto a novembre a Marrakech dalla Commissione internazionale per la conservazione dei tonniti (Iccat). Il piano prevede d'introdurre ulteriori tagli sia alle catture (30% in due campagne), che alla durata dell'attività di pesca, ma anche divieti, ispezioni e controlli lungo tutto la catena di commercializzazione del prodotto.

La proposta di revisione pluriennale del piano, che il Parlamento europeo ha approvato con 540 voti a favore, 53 contro e 14 astensioni, dovrà ora passare obbligatoriamente - come richiesto e ottenuto dall'Italia - all'esame del Consiglio dei ministri della pesca dell'Ue. Quell'esame potrebbe correggere un approccio che già a Marrakech aveva "profondamente deluso" le organizzazioni italiane della pesca, che tuttavia avevano apprezzato la posizione contraria al piano mantenuta fino all'ultimo dall'Italia.

Fonte: la nuova ecologia
17 marzo 2009

TAG:  PIANO  RICOSTITUZIONE  TONNO ROSSO  PARLAMENTO EUROPEO  ICCAT 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork