.
contributo inviato da cristina1950 il 11 marzo 2009
Ho letto la proposta di Franceschini relativa alla tassa una tantum per i redditi superiori a 120 mila euro. In teoria sono più che d'accordo. Il fatto è che in Italia chi denuncia tali cifre in genere è un lavoratore dipendente che non può fare a meno di dichiarare, in quanto le tasse vengono già prelevate alla fonte (certo che chi può disporre di tale cifra, non muore se per una volta viene tassato per un fine di utilità sociale!). Il mio dubbio è che non si colpiscano i veri ricchi, perchè quelli le tasse non le pagano comunque e d'altra parte capisco che da qualche parte bisogna pur cominciare! Sarebbe utile, in contemporanea, un potenziamento molto forte della lotta all'evasione fiscale, cosa che non mi sembra questo governo non abbia invece intenzione di fare.
Comunque bravo Franceschini! Ci vuole una proposta utile e nuova ogni giorno, che non consenta alla destra di "respirare"!
TAG:  CRISI ECONOMICA  ASSEGNO  ASSEGNO AI DISOCCUPATI  PIANO CASA  ECONOMIA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di Anpo inviato il 11 marzo 2009
Ottima proposta. Banderuola Capezzone già l'ha respinta, Bossi si dice d'accordo (anche se dovrebbe capire che è inutile raccogliere 500 milioni di euro con questa tassa e poi bruciarne altrettanti per non fare l'election day) e Ferrero l'ha bocciata (vai a sapere perchè)
commento di grandmere inviato il 11 marzo 2009
Anche a me pare che Franceschini stia guadagnando spazi almeno nell' informazione, fa proposte che fanno discutere, così c' è un po' meno spazio per le barzellette..
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
22 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork