.
contributo inviato da partigiano49 il 11 marzo 2009
''Ferma opposizione e un richiamo a tutti alla necessaria saggezza'' ed un invito a ''non aprire le porte ad eventuali nostalgie del passato''. E' quanto esprime l'Anpi, l'associazione nazionale partigiani dopo la notizia che a Massa sono sorte le SSS (soccorso-sicurezza-sociale) su iniziativa della Destra di Francesco Storace, con la contrarieta' del Sindaco. L'utilizzo di privati cittadini organizzati in 'ronde' per mantenere l'ordine pubblico nelle nostre strade e' un fatto gravissimo - afferma l'Anpi -. Aldila' delle dichiarate buone intenzioni, e' evidente che tale provvedimento puo' dare adito a scontri sociali di difficile contenimento''. L'associazioni dei partigiani ricorda come nelle nazioni democratiche a garantire ordine e sicurezza ''sono le forze di polizia e laddove sono carenti vanno potenziate. Questa forma di vigilanza 'fai da te' fa passare nel Paese il messaggio che chiunque puo' sentirsi autorizzato a procurarsi giustizia, - aggiunge l'Anpi - mettendo a repentaglio la propria incolumita' oltre a quella dei presunti criminali. Tutto cio' e' inconcepibile in uno Stato di diritto''
TAG:  RONDE  STORACE  MASSA  ANPI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
17 giugno 2008
attivita' nel PDnetwork