.
contributo inviato da FILIPPO CAROLLO il 10 marzo 2009
Berlusconi dovrà spiegare agli italiani, perchè non vuole dare l'assegno, che permetterà, a chi a perso il lavoro di poter affrontare questo momento di crisi in modo meno cruento. Invece di pensare seriamente a quello che sta succedendo in italia..(tra gennaio e febbraio circa 400.000 nuovi disoccupati).. e  fare una manovra seria e urgente.. pensa a presentare un piano che non produrrà alcun effetto se non quello di ampliare la cubatura di una casa o di costruire nuove case senza sapere chi saranno i beneficiari di questo provvedimento. Io penso che occorre un atto di coraggio e di umiltà nel valutare seriamente la proposta del PD e di fare un piano urgente che permete ai lavoratori licenziati di poter affrontare questa crisi con serenità.  F.C. 
TAG:  LAVORO  ASSEGNO AI DISOCCUPATI  SUD  SICUREZZA  RONDE  BANCA DEL SUD  ECONOMIA  PRECARIATO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di pierpaolo76 inviato il 22 marzo 2009
E' difficile comprendere la buona proposta di franceschini e del PD, circa il sussidio per chi perde il lavoro adesso, senza chiedere quando si sono accorti della crisi. Consiglio vivamente al governo ombra di sprofondare le mani nel terreno che calpestano in lungo ed in largo per scorgere ancora più la realtà.
Poi, di telefonare a gli ultimi governatori di regione, il mio è Vendola, per chiedergli se la delibera n°1771 del 1° luglio 2008 è stato uno scherzo o è ancora l'effetto della coalizione L'unione. Perchè non sanare prima il debito che la politica ha con i precari del set 118 puglia. Perchè devo credere nella buona fede di franceschini circa l'assegno a chi perde il posto di lavoro, quando un sevizio sanitario come il 118, in puglia dove è presente un tasso di disoccupazione tra i più alti d'italia già prima di questa crisi, è garantito dalle vere ombre di questa italia, ciè i precari?
Caro on. Franceschini, ti sto osservando per capire se è il PD a potermi rappresentare.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
29 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork