.
contributo inviato da Stefano51 il 10 marzo 2009
 



Gli ultimi allarmanti dati del Fondo monetario internazionale parlano chiaro. Non c’è paese che tenga, la crisi è mondiale . ma qualcuno continua a sorridere e a guadagnare. Indovinate chi è. Sempre lui, il cavaliere oscuro, che nel 2008 con i consigli per gli acquisti di Mediaset si è messo in tasca più di 150 milioni di euro.

Però non sgancia nulla per i disoccupati, lo fa per loro – dice lui – perché se mettesse a disposizione un assegno di disoccupazione le aziende licenzierebbero tutti. Già, perché chissà che cosa invece stanno facendo adesso.

Ma lui non ha tempo per i miserabili, lui pensa sempre in grande. Ponti enormi, gallerie interminabili, chissà quando ci proporrà la costruzione di una piramide in suo onore. Tanto il deserto ce l’abbiamo già, è il paese dove imperversa la sua banda. Ora anche il “piano casa” ci mancava, che farà saltare qualsiasi strumento vigente in tema di regolamentazione edilizia. Niente più piani regolatori, niente più impatto ambientale, niente di niente. Se nasce un figlio, se nasce un nipotino, o anche semplicemente se ci piace farlo, potremo smontare solai, aggiungere stanze e bagni, inglobare balconi. Chi è in affitto è già in preda al panico, perché si aspetta da un giorno all’altro che il padrone di casa in vena di “migliorie” gli aumenti l’affitto. E quelli che la casa manco ce l’hanno continueranno ad aspettare.

Ma il premier palazzinaro ormai ha deciso, il mattone è sempre il mattone. Già, proprio un bel mattone in fasciato ci ha rifilato questa volta. E promette il 35 % di cubatura in più a chi ricostruirà in favore del risparmio energetico. Figurarsi, da che pulpito viene la predica, visto che è lo stesso governo che pochi mesi fa stava per segare perfino i rimborsi ai cittadini per opere già avvenute nell’anno precedente, proprio su questo fronte.

Ma quando si sveglia l’Italia ?

Stefano Olivieri
http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it/

TAG:  CRISI  FMI  PIANO CASA  DISOCCUPATI  BERLUSCONI  MEDIASET 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork