.
contributo inviato da andrea.mascherini il 18 febbraio 2009
Caro Walter,
oggi si conclude anche per me la passione per la politica. Ho 36 anni,mi sono sempre immaginato un'Italia che avesse Walter Veltroni come capo del governo, già dai tempi in cui eri Sindaco di Roma,dal tuo modo di vivere la vita politica, le tue idee, le tue proposte.
Anche oggi con il tuo discorso hai dimostrato che sei una persona eccezionale, con stile e con intelligenza, che ha sempre anteposto il bene comune, ai propri personalismi. Oggi in platea c'erano tuti gli stati maggiori del parito, mancava Massimo D'alema, l'ennesimo gesto, di chi non ha mai creduto al partito democratico. Qualche tempo fa in una intervista a Sky Tg24 a chi gli chiedeva quale era il suo difetto maggiore, ha risposto "la mia ingenuità".D'alema ingenuo...
E' per questo che oggi riconsegnerò la mia tessera che avevo rinnovato poche setimane fa, perché  Massimo D'alema,rappresenta il partito che io non voglio, in cui non credo, lui, come tanti, troppi purtroppo all'interno del partito, ha fatto di tutto, non palesemente, ovviamente, perché non è così ingenuo come dice di essere, per far cadere il progetto del Partito democratico, come lui purtroppo ci sono molti altri dirigenti del partito, che antepongono sempre e comunque il proprio "io" al bene comune, penso ad esempio agli amministratori della Campania, Bassolino e Iervolino in testa.
Perché aderire ad un partito?
Io credo che si aderisca perché ci si riconosce nei valori e anche nelle proposte concrete per risolvere i problemi, che quel partito propone. Troppe persone nel partito, hanno utilizzato il dissenso, non come utile dialettica nel partito, ma solo per attirare qualche luce su di se. Se è impossibile, e per fortuna che è così, avere totale condivisione di idee e di proposte in un partito, credo anche almeno al 90% ci si debba avvicinare per scegliere di far parte di quel progetto.Molti dirigenti di questo partito, Binetti o Parisi, si sono sempre dimostrati lontani al 50% dai valori e dalle proposte di questo partito e allora perché aderire?perché abbiamo permesso a queste persone di entrare nella direzione del partito?perché non farli uscire dal partito?
Alla fine ha vinto D'alema, Rutelli e Parisi, quel modo di fare politica, che con "ingenuità" ha perseguito prima di tutto un personalismo davanti a tutto, per cui alla fine meglio stare all'opposizione, ma avere sempre un 'intervista sul giornale, giornalisti sotto casa che chiedono un tuo parere, in cui si trova piacere nel far si che un proprio dissenso, faccia notizia.
Allora caro Walter dico basta, oggi è svanito il mio sogno politico, un'Italia che avesse l'anima di Walter Veltroni, consegnerò la mia tessera e non mi occuperò più di politica,imparerò ad alzare le spalle di fronte agli elettori che in Saredegna preferscono votare per un candidato che, come dicono i sondaggi non sapeva nemmeno come si chiamass,ma dietro aveva Berlusconi. Smetterò di masticare amaro nel guardare trasmissioni come Ballarò o Anno Zero in cui Belpietro, Cicchitto o il Brunetta di Turno insultavano e si lamentavano allo stesso tempo che il centrosinistra è una massa di "coglioni".
Mi rimane una sola speranza, durante il tuo discorso di oggi hai detto che sei più un modo di governo che non di partito, spero che chiunque arriverà dopo di te a dirigere il partito, se mai un giorno ci sarà la possibilità di farlo governare il paese a qualcuno si ricordi di te, un uomo politico che questo paese non merita, perché è un uomo troppo grande.
Un giorno Caponetto, che allora era a capo del pool antimafia, il giorno dopo l'uccisione di Borsellino disse, "è finito tutto", oggi mi sento con la stessa emozione di Caponetto, le tue dimissioni, rappresentatno per me, la morte della mia passione politica. per me oggi è finito tutto.
Grazie Walter, grazie di tutto
TAG:  TESSERAMENTO  DELUSIONE  VELTRONI  PERSONALISMI  D'ALEMA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di il Puma Democratico inviato il 18 febbraio 2009
Veltroni ha pagato il suo tributo onorevolmente, ora bisogna far piazza pulita dei furbetti come D'alema e C.
Questo PD se vuole essere ancora salvato, deve aver il coraggio di sbarazzarsi di quella vecchia ideologia di sinistra conservatrice, così come ha detto Veltroni.
Non vorrei che in questo momento di debolezza saltasse sul carro la vecchia classe dirigente ex PCI che da tangentopoli in poi ha solo fatto dei trasformismi.
Ora ci vuole il coraggio di dare incarico ad un Leader al di sopra di ogni sospetto che dia veramente discontinuità alla vecchia sinistra ideologica.
commento di arma49 inviato il 18 febbraio 2009
bravi sono d'accordo con voi
commento di Swordchant inviato il 18 febbraio 2009
Io Resto a fianco solo di Walter Veltroni fino alla mia Tomba, nessuno potrà portare via l'idea di Walter per il PD.

FUORI I CAPIBASTONE DAL PARTITO.

Bisogna essere solo ONORATI di far parte di questo partito.

MASSIMO D'ALEMA, FRANCESCO RUTELLI, BINETTI, PARISI IERVOLINO, BASSOLINO Vadano a casa per direttissima.

BASTA!! B-A-S-T-A!

il Partito Democratico è: Tutti i Giovani Democratici con Walter Veltroni, Goffredo Bettini, Dario Franceschini e Rosy Bindi.

Il Resto è SPAZZATURA Via o vengo io sbattervi fuori dalla porta.

Sono arrabbiato nero e non tollero discussioni ulteriori.

io Sono Onorato di aver preso la Tessera del PD, voglio il Cambiamento dell'Italia come dice Walter Veltroni e nessun altro ha il dovere e nemmeno il diritto di trattarlo a pesci in faccia.
commento di Swordchant inviato il 18 febbraio 2009
Io Resto a fianco solo di Walter Veltroni fino alla mia Tomba, nessuno potrà portare via l'idea di Walter per il PD.

FUORI I CAPIBASTONE DAL PARTITO.

Bisogna essere solo ONORATI di far parte di questo partito.

MASSIMO D'ALEMA, FRANCESCO RUTELLI, BINETTI, PARISI IERVOLINO, BASSOLINO Vadano a casa per direttissima o li prendo io e ce li mando a modo mio.

BASTA!! B-A-S-T-A!

il Partito Democratico è: Tutti i Giovani Democratici con Walter Veltroni, Goffredo Bettini, Dario Franceschini e Rosy Bindi.

Il Resto è SPAZZATURA Via o vengo io sbattervi fuori dalla porta.

Sono arrabbiato nero e non tollero discussioni ulteriori.

io Sono Onorato di aver preso la Tessera del PD, voglio il Cambiamento dell'Italia come dice Walter Veltroni e nessun altro ha il dovere e nemmeno il diritto di trattarlo a pesci in faccia.
commento di Patassa inviato il 18 febbraio 2009
E adesso trovassero (loro) qualcuno capace di poter sostituire Veltroni. Ma chi vi vota più?!
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
18 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork