.
contributo inviato da oile il 17 febbraio 2009
Cosa vogliamo fare???? così, la sconfitta è garantita all' infinito; perché  abbocchiamo sempre? Silvio detta ed ottiene sempre il tipo di opposizione che gradisce. Di Pietro gli da fastidio, allora noi lo allontaniamo. Orlando non gli piaceva in quella commissione,bene!!! via Orlando e fa eleggere, Villari , uno dei nostri che gli piace tanto, perché ex di centro. Capita anche che un  giornalista faccia domande scomode( non spesso) ad un parlamentare di destra allora, La torre, con un "pizzino" lo soccorre contro l' IDV, poi ci lascia corteggiare Casini perché sa che è un SUO uomo, infatti in Sardegna ha contribuito con 10% alla vittoria del PDL, e lo può riprendere quando vuole ,basta  una buona poltrona: il vitello grasso è sempre pronto.Ho sentito che Walter voleva rimettere il mandato ed il "partito" ha detto no!! Ok! però bisogna cambiare, non possiamo continuare a perdere,questo Buonismo non "paga"; la Base vuole un atteggiamento diverso ,più determinato,  più aggressivo. Di Pietro, piace sempre più, il suo linguaggio semplice e diretto arriva e colpisce. MI ricordo,nella campagna elettorale 2001, Rutelli l'ultima settimana alzò i toni e lo aggredì tanto da recuperare quasi tutto lo svantaggio.Il nostro primo ministro non ama dialogare e i tempi li detta sempre Lui a suo piacimento e convenienza.Svegliamoci perché la prossima volta o rifondiamo un altro partito o richiamiamo il prof. Prodi!!! Meditate,meditate!!!
TAG:  SORU  CAPPELLACCI  SARDEGNA 2008  AMMINISTRATIVE 2008  PD 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
19 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork