.
contributo inviato da loriscosta il 15 febbraio 2009
A sfogliare le agenzie di stampa si ha come la sensazione di una nuova emergenza-Italia. Passato il ciclone Eluana un nuovo fronte di polemiche è all'orizzonte. Tutto vero. Da far gelare il sangue nelle vene.

Forse ricorderemo il San Valentino di ieri come la nuova bufera anti-straniero: l'Italia nella morsa degli stupratori. Da nord a sud è un susseguirsi di stupri, quasi che pazzi e furiosi criminali si siano messi tutti d'accordo di seminare panico per la Penisola.

C'è lo stupro dei fidanzatini di Roma; c'è la coppia di connazionali romeni di Padova; c'è lo stupro di una 21enne sudamericana a Milano; c'è l'aggressione di Bologna.

Tutte violenze divenute pubbliche, crimini efferati che riportano al centro dell'opinione pubblica il problema della sicurezza nelle nostre città. Con l'Italia che ricomincia a inseguire un problema vero e di rilievo sociale che donina l'informazione e che diventa il mantra di polemichette nostrane da prima pagina.

E tutti ad indignarci (giustamente); e tutti i politici a proporre soluzioni (dalla castrazione chimica, al carcere duro) esaltanti quanto effimere. Si dirà che è un problema di ordine pubblico; dagli allo straniero che porta la peste e ci avvelena.

Poi ti fermi e ti domandi: tutti ora? Come è possibile? Si sono davvero coalizzati questi lestofanti senza inibinizioni? E' successo tutto in un colpo? Fino a ieri sembravano episodi.

Quando leggi le dichiarazioni di Alemanno poi è tutto più chiaro: è colpa dei giudici che dovrebbero scarcerare con moderazione. Quindi: i giudici non dovrebbero applicare la legge. Semmai essere indulgenti. Tanto è comunque colpa loro. Anche se dal 1994 An è andata al Governo e c'è tutt'ora. Non spetta alla politica trovare il consenso per modificare le leggi. Spetta ai giudici garantire l'ordine pubblico. Bene: anche questa riforma è fatta.

Invece io partirei da qui, per parlare di Roma ad esempio...


TAG:  STUPRI  ROMA  ALEMANNO  DISINFORMAZIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
loriscosta
Albese con Cassano
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
17 settembre 2008
attivita' nel PDnetwork