.
contributo inviato da rudyfc il 11 febbraio 2009


Scicli dovrà aspettare ancora un mese per sapere se il suo sindaco è legittimato ad amministrare la città o se (probabilmente a giugno) bisognerà tornare alle urne per celebrare il ballottaggio tra Giovanni Venticinque e Franco Susino. Il Tar di Catania, avendo ricevuto in forte ritardo la documentazione necessaria dalla prefettura di Ragusa, ha posticipato all'11 marzo la propria sentenza.

Susino ha presentato il proprio ricorso contro la proclamazione di Venticinque con soli tre voti di margine rispetto al quorum del 50%+1, ritenendo di essere stato penalizzato dallo spoglio delle schede nelle sezioni
3, 4, 5, 7, 8, 17, 18, 21, 23 e 24. Se il tribunale amministrativo etneo confermerà i dubbi del candidato di Patto per Scicli, dovrà celebrarsi il ballottaggio.

Nel frattempo, qualcuno sta facendo qualcosa per far sì che il centrosinistra eviti di presentarsi nuovamente spaccato all'appuntamento con le urne? Il Pd ha deciso da che parte sta? E, soprattutto, ha messo buoni buoni in un cantuccio i responsabili del disastro elettorale, a partire dalla candidata sindachessa, madama la marchesa, per finire col consigliere "cioè cioè"? Risulterebbe di no.

Tranquilli, finché vanno avanti così, si può fare anche a meno di loro.
TAG:  SCICLI  PD  SUSINO  VENTICINQUE  RICORSO  BALLOTTAGGIO  PADUA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork