.
contributo inviato da rebyjaco il 10 febbraio 2009
Ho letto ieri su Repubblica (prima pagina e pag. 21), l' articolo di Gustavo Zagrebelsky (difficilotto il nome) Suggerisco la lettura, non è appropriata per tutti, (chi vota Lega non credo che ci capisca molto), però, essendo scritta in maniera " intellettuale", a qualcuno potrebbero sfuggire alcuni significati e alcune sfumature. In questo caso, suggerisco di leggere la traduzione da me eseguita sull'intervista ad un Psichiatra  sulla Psicopatia nell'uomo politico. ( contributi miei del 16/01 e 19/01). Si tratta dello stesso argomento, uno Intelligente e " colto " l' altro (il mio) più comprensibile nella sua semplicità e più crudo nella definizione di una personalità (quella di Berlusconi) che raramente trova analoghe caratteristiche nella storia. La particolarità della personalità che "" ci affligge "", fa sì che, da un lato, i nostri EROI, non riescano a trovargli una soluzione, un freno o un argine, dall' altro se Studiata e Analizzata questa PERSONALITA', evidenzia come sia PREVEDIBILE e pertanto ANTICIPABILE una strategia  che abbia buone possibilità di successo. Quello che NON BISOGNA FARE, è ciò che si stà facendo: Comportamenti e parole, Espressioni e Discorsi che si utilizzavano ""da sempre "" e che con Questo soggetto, suonano antichi e fasulli. Questa mattina ho ascoltato a Omnibus (La 7), la giornalista Miriam Mafai che RIMPIANGEVA la Prima Repubblica. Come se uno dovesse rimpiangere la Criminalità Organizzata di "" allora "" perchè aveva ONORE o altre cose del genere. Quello che accade oggi, E' FRUTTO di quella prima Repubblica, persino i DIRIGENTI  sono SOSTANZIALMENTE rimasti gli stessi ( Peggiorati). Peggiorati perchè,? Quel degrado morale si è aggravato con il passar del tempo dovuto FONDAMENTALMENTE all' ingresso in POLITICA  di Colui che in nome della LIBERTA' e LA DEMOCRAZIA, ha raccolto, non solo il peggio del Socialismo Craxiano, ma ha aggiunto i propri dipendenti  per inseguire il SOGNO DI OGNI PSICOPATICO. IL POTERE per IL POTERE, ad ogni costo. Mi auguro che non si voglia strumentalizzare il " contrasto"  dell' On. Fini, uno dei rari Politici che guarda al dopo Berlusconi, sarebbe un ERRORE "" abbracciarlo "" per fare dispetto all' altro, lo indebolirebbe e non NE ABBIAMO BISOGNO.
TAG:  MALATTIA  POTERE  PREPOTENZA   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 agosto 2008
attivita' nel PDnetwork