.
contributo inviato da valeriopieroni il 9 febbraio 2009

Il Ddl che vieta lo stop all'alimentazione per Eluana Englaro oggi approderà al Senato e martedì potrebbe essere alla Camera. Continua così la disgustosa strumentalizzazione di una dolorosa vicenda umana e familiare, in cui la politica avrebbe fatto meglio a rimanerne fuori.

Infatti, considerando che ci sono stati tutti questi anni per redigere una legge seria, adesso mi sembra che ci sia più una certa volontà di protagonismo piuttosto che una volontà di affrontare definitivamente questo problema.

Mi chiedo dov'erano i nostri politici in tutti questi anni. E' fin troppo facile addossare tutte le responsabilità addosso al Presidente Napoletano e trovo veramente inopportuno ricorrere adesso ad una legge pasticciata e urgente per sopperire ad anni e anni di menefreghismo.

Questa, quindi, è la vera vergogna: che su un tema così importante come la vita non ci sia mai stato tempo e volontà di legiferare, mentre allo stesso tempo abbiamo cavilli giuridici su ogni etichetta da apporre alle fattispecie giuridiche più assurde ed improbabili.

Cara Eluana, voglio rivolgere questo mio ultimo pensiero del post direttamente a te: ovunque tu sia con la mente e i tuoi sogni in questo momento, spero che ritroverai al più presto quella pace e quella serenità che ti è stata tolta e che ancora oggi continuano a turbare con l'inutile chiacchiericcio di tanti di noi solo per avere ragione l'uno dell'altro.

Ovunque tu sia, ovunque tu vada, non ti curare di noi. Noi siamo solo delle chiacchiere vane di fronte a te...

TAG:  EUTANASIA  SENTENZA  VITA  TESTAMENTO BIOLOGICO  STRUMENTALIZZAZIONE  ACCANIMENTO TERAPEUTICO  ELUANA ENGLARO 

diffondi 

commenti a questo articolo 46
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
5 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork