.
contributo inviato da antoniocaivano il 7 febbraio 2009
 
Ma a che serve protestare? PPTT
Antonio CAIVANO "Società Civile .." PSDI

Sono solidale con le popolazioni che vedono ridursi i servizi essenziali come i servizi postali ed ovviamente sono solidale con le proteste dei sindaci interessati che hanno incontrato Poste Italiane per sentirsi dire che continueranno a ridurre i servizi. Sono convinto, però, che le proteste da sole non risolvono alcuna questione dal momento che poste italiane società pensa solo ai propri guadagni. Credo,quindi, che vadano ricercate altre soluzioni e altre vie per ottenere il mantenimento dei servizi. Inutile ricordare che il problema non nasce oggi e che anche la Provincia di Potenza ha fatto un accordo con Poste Italiane per il mantenimento dei servizi sul territorio che, evidentemente, va rinegoziato alla luce dei nuovi propositi di Poste come emergono dai concreti comportamenti adottati con la chiusura a giorni alterni di alcuni Uffici Postali a bella, lauria, filiano, maratea..
Per avviare la rinegoziazione ho presentato un'interrogazione al Presidente della Giunta Provinciale!!

Consiglio Provinciale di Potenza

Gruppo “Società Civile…” (PSDI)

Antonio CAIVANO

Potenza 6.2.2009

Al Sig. Presidente del Consiglio

INTERROGAZIONE URGENTE A RISPOSTA ORALE E SCRITTA

Premesso che la Provincia ha sottoscritto un protocollo di intesa con poste italiane per il mantenimento dei servizi sul territorio provinciale;

Premesso che malgrado il protocollo con Poste Italiane si vanno riducendo i servizi a mezzo riduzione dei giorni di apertura degli ufficio in alcuni centri della Provincia tipo Bella, Filiano, Lauria, Maratea;

Per sapere dall’assessore competente :

a) Qual’ è il protocollo firmato con Poste Italiane e i reciproci impegni derivanti per la Provincia e per Poste Italiane;

b) Se la chiusura a giorni alterni di questi Uffici Postali ovvero la chiusura di Uffici Postali a giorni alterni sul territorio provinciale è tra le ipotesi disciplinate nell’intesa o meno;

c) Quali iniziative la Provincia ha assunto o intende assumere riguardo la chiusura di questi Uffici;

Cordiali saluti

Antonio CAIVANO

Naturalmente questo è solo il primo passo e, soprattutto, serve la collaborazione dei cittadini.

TAG:  POSTE ITALIANE  PROVINCIA DI POTENZA  POSTE ALTERNATE  POSTE ALTERNATE BASILICATA  CHIUSURA UFFICI POSTALI  PSDI  PSDI BASILICATA  PSDI LUCANO  PSDI LUCANIA  PSDI POTENZA  SOCIETÀ CIVILE  SOCIETÀ CIVILE BASILICATA  SOCIETÀ CIVILE LUCANA  SOCIETÀ CIVILE LUCANIA  SERVIZI ESSENZIALI  SERVIZI POSTALI ESSENZIALI  BELLA  LAURIA  FILIANO  MARATEA  FRAZIONI    ILCANNOCCHIALE  VELTRONI  PD  PARTITODEMOCRATICO  PRIMARIE  PARTITO DEMOCRATICO  LANUOVASTAGIONE  WALTER VELTRONI  WALTERVELTRONI  PDMARSICA  DS  MARGHERITA  POLITICA  GIOVANIAMMINISTRATORI  GIOVANI  ENTI LOCALI    PARTECIPAZIONE  COESIONE SOCIALE  WELFARE  SVILUPPO  ECONOMIA  IMPRESE  SOSTENIBILITÀ  NON PROFIT  SOCIETÀ  STATO  PUBBLICO  PRIVATO  BENESSERE  CRESCITA  RESPONSABILITÀ  IMPRESA  ORGANIZZAZIONE  SOCIALE  PD  PARTITO  DEMOCRATICO  GEOPOLITICA  TERRORISMO  INDIA  PAKISTAN  IRAN  AL QUAEDA  AFGHANISTAN  DROGA  ARMI  PROLIFERAZIONE  NUCLEARE  GUERRA  MAFIA  CAMORRA  'NDRANGHETA  SACRA CORONA UNITA  AIEA  NATO  UE  PENTAGONO  ENDURING FREEDOM  IRAQ  AL QAIDA  GLOBALIZZAZIONE  COREA DEL NORD  TRAFFICI  NARCOTRAFFICO  NIGERIA  LIBIA  SINISTRA  POLITICA  ELEZIONI  SOCIALISMO  ARCOBALENO  SINISTRARCOBALENO  ESTERI  AMBIENTE  PACE  GUERRA  TERRITORIO  CAMBIAMO L'ITALIA  POLITICA  IDEE  POLITICA  BERLUSCONI  VELTRONI  DI PIETRO    GIOVANIPD 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
13 ottobre 2008
attivita' nel PDnetwork