.
contributo inviato da sfarez il 6 febbraio 2009

Per la prima volta si emana - si tenta di emanare - un decreto contra personam. Contro la scelta di cittadini protetta dalla Costituzione e dalla Legge.

Ora si pensa ad una Legge contra personam. Se parlamentari del Pd dovessero sottoscriverla, sostenerla, votarla, andrebbero espulsi.

Il Paese, per fortuna, si sta mobilitando: dobbiamo essere alla guidadi questa mobilitazione.

TAG:  VELTRONI  NAPOLITANO  VILLARI  CONFRONTO  RISPETTO  FRANCESCHINI  DI PIETRO  LEOLUCA ORLANDO  SERGIO ZAVOLI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di mauri23 inviato il 6 febbraio 2009
Sono pienamente d'accordo con quanto scritto da sfarez,siamo giunti ad un attacco alla democrazia inaudito.Non possiamo e non dobbiamo più tollerare questo clima intimidatorio;è inaudito sfruttare un essere umano per scopi propagandistici;vogliamo svegliarci da questo torpore e renderci conto che stiamo entrando sotto un regime dittatoriale?Di quali altri segnali abbiamo bisogno per capirlo?
commento di Francesco Milione inviato il 6 febbraio 2009
questo è il governo con cui il pd fa accordi per le leggi elettorali....
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
6 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork