.
contributo inviato da Leftorium, il blog Riformista il 28 gennaio 2009
Fa o' gallo 'ncoppa 'a munnezza (fa il gallo sulla spazzatura) è una tipica espressione dialettale napoletana che indica, sostanzialmente, chi fa bella mostra di sé, accampando meriti e capacità in realtà del tutto inesistenti.

A marzo cominceremo a bruciare rifiuti. In quel momento si procederà all'inaugurazione. Parola di Guido Bertolaso, sottosegretario alla presidenza del Consiglio nel corso di una conferenza stampa a Firenze, riferendosi all'impianto "termovalorizzatore" di Acerra.

Secondo Bertolaso "Non c'è la volontà di fare parate o inaugurazioni finte, come troppe volte accaduto in questo Paese. L'inaugurazione si farà fra poco tempo, come ha detto il presidente del Consiglio, ma quando avremo cominciato a bruciare la spazzatura. Fortunatamente non è il Sindaco d'Acerra il commissario o comunque il sottosegretario responsabile dell'emergenza rifiuti in Campania".

Strano, eppure a me risulta che le "parate" erano state minuziosamente predisposte. Per esempio a dicembre, il 16 dicembre scorso per la precisione, era prevista quella alla discarica di Chiaiano (quartiere periferico a nord di Napoli). Sì che sul posto già c'erano i militari, - in Campania, infatti, le discariche sono considerate "zone d'interesse strategico", manco fossero il laboratorio del Gransasso - e la popolazione locale fosse stata indebitamente tenuta a distanza, magari al solo scopo di non rovinargli la sorpresa... Ed invece, che ti fa il maltempo? Fa smottare un costone - a conferma di quanto è stato opportunamente valutato il rischio idrogeologico... e così "l'inauguration day" è rinviato a data da destinarsi. La cosa, sembra, sia molto dispiaciuta al premier in versione ''spazzino'', tant'è che manca in città dai primi di dicembre dell'anno scorso.

Berlusconi, in ogni caso, ha poi confermato che sarebbe tornato sicuramente a gennaio. Infatti, proprio in questi giorni, il suo "timing" prevedeva un'altra inaugurazione. Quella dell'inceneritore di Acerra (comune, sempre nell'area nord-est del capoluogo campano). Pensate che per l'occasione non si svolgerà alcun collaudo preventivo! Il "decisionismo" del governo non ammette deroghe e ritardi. La prima "infornata", pertanto, sarà a base d'autentica "munnezza" napoletana Doc!

Da quelle parti, però, la gente non sembra averla presa granché bene. Ecco cosa riporta il quotidiano "online" ilnolano.it. "Presa in giro in grande stile". Questo è il sentimento che serpeggia fra le donne del comitato 29 agosto contro il Megainceneritore di Acerra, rispetto al rinvio della "cerimonia" di apertura dell'impianto, prevista per oggi (il 26 gennaio NDR): "Insistenti voci di stampa davano per certo l'avvio per oggi dell'inceneritore di Acerra?" si legge nel comunicato - Lo stesso Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, aveva annunciato la sua presenza nella nostra città per l'accensione dell'impianto: lui, moderno tedoforo, avrebbe acceso la prima caldaia fra gli applausi dei presenti e la riconoscenza dell'Italia intera".

Secondo il Sindaco Espedito Marletta, l'impianto non è ancora pronto. Per il comitato del No all'inceneritore "E' pericoloso, altamente inquinante non rispetta le prescrizioni della Commissione di Valutazione d'Impatto Ambientale e non offre alcuna garanzia, totalmente privo di una rete di monitoraggio e dei collaudi necessari".

La "risata" scappa nel momento in cui: "A quest'enorme danno che si sta perpetrando sul nostro territorio, dobbiamo aggiungere anche la beffa di un'inaugurazione farsa, di una passerella mediatica che vuol far credere che l'emergenza rifiuti è finita ed è definitivamente dietro le spalle. I campani sanno bene che così non è e che, mentre la raccolta differenziata continua a non decollare, la nostra regione continua ad essere disseminata di discariche abusive a cielo aperto senza all'orizzonte nessuna seria e credibile attività di bonifica e messa in sicurezza dei territori".

- Prosegue a questa pagina -


--

Leftorium, il blog Riformista

TAG:  BERLUSCONI  RIFIUTI  CRISI  CAMPANIA  ACERRA  CHIAIANO  FLOP  EMERGENZA  BERTOLASO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di savepan inviato il 28 gennaio 2009
Perchè il Pd non incalza tutti i giorni il Cav. su questi temi come faceva lui quando era al governo Prodi?
Forse perchè abbiamo anche noi i nostri bravi scheletri nell'armadio?
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
25 agosto 2008
attivita' nel PDnetwork