.
contributo inviato da occhiodelciclone il 9 gennaio 2009

Da qualche giorno guardavo e leggevo i blog "amici" e i giornali online in cerca di qualche spunto per scrivere un pezzo, qualcosa che riguardasse questo inizio di anno; non c'è dubbio che gli spunti non mancassero a partire dal conflitto in medioriente per finire all'approvata pseudoriforma dell'Università alla quale dedicherò qualche riga tra qualche giorno.
Purtroppo ho appena letto, invece, qualcosa che ha scatenato la mia ira, la mia indignazione, fino a farmi vergognare di appartenere al genere umano.

Leggo su corriere.it
 


"Invalida in carrozzina difende la pensione incassata: muore per una crisi respiratoria"

Cinquantenne disabile di Casandrino inseguita da due malviventi che l'hanno picchiata e derubata senza pietà


Mi chiedo allora se allora se esista, all'interno del genere umano, una distinzione tra esseri umani ed esseri similumani, che sotto spoglie mentite celino in realtà l'identità di una bestia immonda, peggiore di qualsiasi carogna o animale selvatico, più spietata di uno sciacallo, il peggior animale che esista sulla faccia della terra. Ma lo sciacallo, mi dico, esiste perchè la catena alimentare prevede che ci sia un animale che divora i cadaveri dei suoi simili in un ordine già precostituito.
Tra gli esseri umani questo, invece, non è stato concepito. Non esistono uomini o donne, concepiti per questo genere di atti eppure esiste qualcuno che riesce a commettere questo genere di infamie (non riesco a chiamarli neanche crimini, è troppo poco).
Quando leggo questa cosa mi domando cosa farei trovandomi di fronte a due persone di questo tipo, se davvero esista una qualsiasi forma di detenzione capace di punirli per ciò che hanno fatto. Probabilmente la risposta sarebbe sempre negativa e sarebbe il preludio a chi vorrebbe la pena capitale nel nostro paese. Io mi sforzo, davvero, per non pensarla come loro ma ogni giorno che passa, ogni anziano o disabile che muore in questo modo, ogni bambina o donna che viene violentata, diventa sempre più difficile.

TAG:  POLITICA  NEWS  VIOLENZA  PD  PENA DI MORTE  VERGOGNA  INDIGNAZIONE  DISABILI  AZIONE  ATTIVISMO 

diffondi 

commenti a questo articolo 12
commento di occhiodelciclone inviato il 5 febbraio 2009
Vi ringrazio per i commenti... Comprendo che per fortuna questo senso di malessere è condiviso... Se così non fosse mi preoccuperei parecchio
commento di il Puma Democratico inviato il 11 gennaio 2009
Sono tornato di recente da un viaggio in Marocco, e vi assicuro che c'è tanta povertà, ma non c'è affatto tutta questa violenza che affligge il nostro paese più simile ad uno stato di anarchia che uno statto civile e di diritto.
Sono convinto che la causa principale di questa degenerazione è da attribuire ai nostri politici e amministratori che negli anni abbiamo continuato a sostenere per non so quale ragione (ideologismo, clientelismo, opportunismo ecc....)
Forse se vogliamo avere una nuova speranza per il futuro dovremo iniziare a fare leva proprio su queste ragioni.
commento di Enzpierp inviato il 10 gennaio 2009
Purtroppo la nella società cosiddetta evoluta come è la nostra c'é poca morale (molto poca) e quello che è peggio è che c'è troppo falso moralismo.
Ai delinquenti che potrebbero essere recuperati vengono date troppo poche possibilità per farlo. Mentre ai delinquenti veri, quelli che dell'essere umano hanno solo la forma, viene concesso un eccessivo garantismo.
Dio naturalmente non c'entra niente, Lui ha creato gli uomini, gli ha concesso il libero arbitrio, gli ha dato una grande intelligienza e le possibilità di poter godere della bellezza della natura senza bisogno di sopraffare gli altri. Io, che non sono di alcuna religione, penso che il nostro Dio è pittosto vendicativo. Al momento che lo riterrà opportuno.
Un saluto
Enzo
commento di FrancescoPa inviato il 10 gennaio 2009
C'è da ammirare in questo autore, il fatto che non ha attribuito a Dio la colpa di simili eventi, come fanno spesso gli stupidi. Posso solo dire, che ad ogni azione corrisponde una reazione, nessuno rimarrà impunito.
commento di grandmere inviato il 9 gennaio 2009
Sono veramente episodi che fanno venire certi pensieri, come tu dici....
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork