.
contributo inviato da viaggio il 6 gennaio 2009

I bombardamenti dei centri abitati della striscia di Gaza e la loro successiva invasione metteranno certamente fuori combattimento Hamas, che la smetterà di massacrare bambini, donne e vecchi israeliani con la micidiale potenza dei razzi Kassam. Razzi così potenti che non potevano essere fermati neanche dai famosi missili “patriot”, utilizzati con successo contro i più artigianali missili che Saddam sparava contro Israele. Ricordate?

I palestinesi impareranno così, sulla loro pelle, che ogni morto israeliano sarà pagato con cento morti loro. Non importa che molti dei morti palestinesi siano bambini, donne e vecchi. I bambini sarebbero certamente diventati terroristi, le donne madri di terroristi, i vecchi ex terroristi nella riserva. Così come le scuole e gli ospedali bombardati, anche quelli dell’ONU, sono da considerarsi caserme o depositi di armi e munizioni di Hamas. Infondo i civili di Gaza devono pagare di aver votato in massa per quel partito di terroristi.

Soprattutto l’intervento militare israeliano garantirà una sicurezza maggiore e duratura ad Israele che, quando sarà finita, potrà vivere finalmente in pace ed armonia coi palestinesi superstiti, che gli saranno grati nei secoli per tutto questo. Un obbiettivo sicuramente realistico e facilmente raggiungibile, anche a costo di eliminare fisicamente l’intero popolo di Gaza.

Questa sì che è stata un’idea geniale, come mai non ci hanno pensato prima invece di perdere tutto questo tempo? O no?

TAG:  ISRAELE  PALESTINA  HAMAS  GAZA  OLP  MEDIORIENTE  RAZZI KASSAM   
Leggi questo post nel blog dell'autore viaggio
http://viaggio.ilcannocchiale.it/post/2135587.html


diffondi 

commenti a questo articolo 3
commento di NicolasWoods inviato il 7 gennaio 2009
Questo post è uno scherzo di cattivo gusto... vero?

Non ho parole!
commento di grandmere inviato il 7 gennaio 2009
Penso che tu abbia voluto fare del sarcasmo per fare risaltare l' atrocità e l' assurdità di questa strategia israeliana che mira solo al protrarsi della situazione attuale: più odio c'è tra i due popoli, più a lungo potrà perdurare la posizione di vantaggio che Israele si è conquistata sui palestinesi e più verrà procrastinata una soluzione politica, che non potrà non prevedere dei risarcimenti territoriali o economici a chi è stato espropriato di tutto..
commento di ziofrank inviato il 7 gennaio 2009
Sai qual'è l'idea geniale? Fatti curare.
Come mai non ci hai pensato prima, invece di perdere tutto questo tempo?
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
16 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork