.
contributo inviato da professional consumer il 9 dicembre 2008

Sono le 1 ¼ in Via Ragazzi del ’99.

Stessa ora, stessa strada; passo sempre di qua, poca gente: uggia.

Stavolta un individuo dalle fattezze conformi, minuscolo, roscio di pelo, livido in volto mi addita, mi apostrofa: Maledetti consumatori, la crisi è colpa vostra.

Allunga il passo e si defila.

Gelato mi guardo attorno, alzo il bavero, ficco le mani in tasca, l’allungo anch’io e torno a casa.

Le scale quattro a quattro, ansimante mi butto sul letto, stralunato e penso.

Penso e ripenso e mi arrovello: i produttori sempre più produttivi, producono molti prodotti, tutto OK; i pubblicitari quei prodotti li espongono in ogni dove e OK pure qua; quelli del marketing gli stessi prodotti li hanno resi gagliardi, merveilleux!

I commercianti con le promozioni quei prodotti li hanno resi addirittura convenienti poi quelli del credito ci hanno dato credito per farci acquistare quei prodotti.

Eggià, tutti questi più di così non possono fare!

Mi giro e mi rigiro  e noi?

Beh, noi pure OK. Abbiamo acquistato a più non posso: già!

Mi alzo, passeggio e mi sparo un caffè.

Puah! E’ amaro! Che schifo. Abbiamo inquinato per poterci strafogare di tutto, abbiamo sprecato, abbiamo speso e rispeso; i risparmi evaporati e adesso non abbiamo il becco di un quattrino e manco ci fanno più credito.

Porc…. senza soldi non si canta messa, recessione allora!

Essiperchè se non acquistiamo i prodotti non vengono prodotti, non possono quindi essere pubblicizzati, manco ingagliarditi; promozioni commerciali di che allora? Che figuraccia!

Vuoi vedere che quel piccoletto non aveva tutti i torti?

E’ dura, proviamo a dormirci su. Buonanotte e… sogni d’oro.

Meglio forse di bronzo, come le monetine da 1 €  di cui avremmo tanto, tantissimo bisogno per tornare a consumare e non farci parlar dietro.

Un momento però! Arriveranno i sussidi, i bonus, le social cards: ullallà è una cuccagna!

Tante belle monetine e vai col tango allora: jela faremo vedere noi.

Jela faremo?

 

Mauro Artibani

www.professionalconsumer.splinder.com

www.professioneconsumatore.org

 


TAG:  ECONOMIA  SOCIETÀ  PROFESSIONALCONSUMER  CONSUMATORI  REDDITO  CREDITO  CRISI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork