.
contributo inviato da Stefano51 il 7 dicembre 2008

Buone notizie, non siamo morti del tutto. Il popolo più possessore di tv e telefonini pare abbia riscoperto i libri, e la notizia magari non farà piacere al cavaliere che ci vorrebbe piuttosto sempre più teledipendenti da lui, ma è un segnale bello e confortante. Per metà, però : a crescere sono soprattutto le lettrici, secondo una recente indagine AIE ( Associazione Italiana Editori) su dati Istat. Per la precisione la lettrice fra i 6 e i 24 anni, che abita in particolare al Nord.

Secondo l’indagine non si tratta ancora di un fenomeno stabilizzato, la lettura è occasionale e varia, ma il dato è in crescita. Speriamo che presto anche i maschietti si risveglino, mettano da parte almeno per un ora al giorno telefonini, pc e videogames e prendano un libro in mano. Uno qualsiasi tanto per cominciare, perché dopo tanto tempo non è nemmeno detto che riescano a leggere facilmente, l’uso dei congiuntivi come è noto, è decaduto da tempo nel paese di “Romolo e Remolo”.

La lettura è una ginnastica dell’anima. Leggere per immaginare riattiva le sinapsi addormentate dalla tv e fa crescere. Leggere avvicina, perché ciascuno vede nello stesso testo significati diversi, di cui si può, si deve discutere. Torniamo tutti a leggere, insegniamolo in tempo ai nostri ai nostri figli che vanno a scuola, prima che vengano catturati da Ovopedia, la nuova educazione berlusconiana, training obbligatorio per i piccoli studenti telespettatori secondo le direttive di Maria Star Gelmini. Ritagliamoci almeno un’ora al giorno e dedichiamola alla lettura, coltiviamo questo piccolo orticello liberandolo da mosche ed erbacce e presto darà i suoi succulenti frutti, privi di parassiti e senza etichette. Siamo in tempo, facciamolo.

Links:

http://www.unita.it/index.php?section=news&idNotizia=73927

http://notizie.alice.it/notizie/top_news/2008/12_dicembre/05/editoria_tornano_a_crescere_i_lettori_italiani_24_5_mln_in_2008,17121591.html?pmk=rss

http://blog.panorama.it/culturaesocieta/2007/05/10/istat-sei-italiani-su-dieci-hanno-letto-almeno-un-libro-nel-2006/

Stefano Olivieri
http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it/

TAG:  LIBRI  LEGGERE  BERLUSCONI  TV  DIPENDENZA 

diffondi 

commenti a questo articolo 1
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork