.
contributo inviato da _Eli_ il 1 dicembre 2008

1. “L’Onu non deve depenalizzare l’omosessualità come richiesto dalla Francia, ciò porterebbe a nuove discriminazioni in quanto gli Stati che non riconoscono le unioni gay verranno “messi alla gogna”. Lo ha dichiarato mons. Celestino Migliore, osservatore permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite. “Con una dichiarazione di valore politico, sottoscritta da un gruppo di paesi, si chiede agli Stati ed ai meccanismi internazionali di attuazione e controllo dei diritti umani di aggiungere nuove categorie protette dalla discriminazione, senza tener conto che, se adottate, esse creeranno nuove e implacabili discriminazioni”.

http://forum-repubblica.blogautore.repubblica.it/2008/
12/01/il-vaticano-e-lomosessualita/

Io in italiano sta cosa la capisco. Ma in senso logico no.
Per analogia lo stesso dovrebbe valere, allora, per la pena di morte, o la tortura (o lo schiavismo, o che so io)...
Cioè: quei paesi che le applichino (pena di morte, tortura o entrambe) non dovrebbero essere pressate dagli altri stati a non farlo, perchè ciò costitirebbe una discriminazione verso quei paesi?
Giuro: non lo capisco.

2. Non fa particolarmente freddo, ma neanche caldo: diciamo che in questi inverni piovosi e umidi, mi piacerebbe tanto ritrovarmi il pomeriggio, quando comincia a far buio, in un posto familiare -per esempio a casa e non in ufficio o in strada-, davanti ad una bella teglia di queste:


3. Siete invitati a lasciare traccia del vostro passaggio sul sito di questo ragazzo
http://simonedoc.forumcommunity.net/
CHE E' IL FIGLIO DI PATRY!
Con l'augurio che, quando diventerà un cantante ricco e famoso, SI RICORDI DI NOI! :-D 

TAG:  SIMONE AIELLO  CALDARROSTE  DISCRIMINAZIONI 

diffondi 

commenti a questo articolo 10
informazioni sull'autore
_Eli_
Roma
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
21 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork