.
contributo inviato da Cervello_Acceso il 26 novembre 2008
Leggo sul Corriere della Sera che, a seguito della vittoria dell'ex parlamentare Vladimir Guadagno Luxuria, nel Pd si è sentita invece la voce polemica del prodiano Franco Monaco: «Luxuria fa audience ma nuoce alla sinistra. Non sempre il buon senso e persino un certo sano moralismo sono sinonimo di arretratezza e pregiudizio. Talvolta riflettono un sentire popolare che non apprezza le derive snobistiche di certa sinistra. Poi ci si sorprende se elettori di sinistra migrano verso destra».
Che commento penoso e neanche troppo velatamente razzista. Luxuria, oltre ad essere un personaggio pubblico evidentemente in grado di comunicare qualcosa di positivo alla gente, si e' dimostrato anche essere una parlamentare piu' che decente, certamente migliore di tantissimi altri ed altre che si sono visti nel corso degli anni. L'arretratezza culturale dei nostri esponenti politici in questo campo purtroppo e' avvilente. Non si capisce perche' dare a una persona che rappresenta una minoranza della popolazione la possibilita' di fare politica debba essere una "deriva snobistica". In questa paese manca una cultura della multiculturalita' e del rispetto delle diversita', che sono una risorsa non un problema che fa scappare "a destra" gli elettori.
A meno che naturalmente Monaco non preferisca il buon esempio del buon politico rigorosamente eterosessuale e cattolico, tipo Villari insomma...
B.
TAG:  LUXURIA  MONACO  VILLARI  DIRITTI CIVILI  DISCRIMINAZIONI  TRANSGENDER 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork