.
contributo inviato da tizianafabro il 18 novembre 2008
Delirio si chiama l'ultimo spettacolo di Beppe Grillo, il 13 novembre era a Milano e io sono andata vederlo


Aderisci all'iniziativa notspeakinginmyneme.com

Ma il Delirio  politico, sociale ed istituzionale che si immaginava Beppe Grillo quando alcuni mesi fa ha scritto lo spettacolo era già ai suoi massimi livelli storici, si sarà detto, più di così è impensabile!
Ma no!  I nostri amici veltrusconiani del PD meno ELLE ne combinano sempre di nuove e non finiscono mai di stupire



Ci sarebbe davvero da morir dal ridere se la situazione non fosse così tragica.
Rimane da capire perchè Striscia l'abbia mandata in onda, dal momento che sono anni che si è normalizzata sulle direttive del premier/padrone. Probabilmente perchè La Torre è quello che fa la figura più misera e di Bocchino chi se ne frega.
Allora l'incompetente Bocchino non sa come controbattere alle argomentazioni di Massmo Donadi (IDV) tutte giuste peraltro, allora il furbo nonchè molto intelligente dalemiano  La Torre gli dà un "aiutino". Tutto questo è un DELIRIO ALLUCINANTE.
Leggi l'articolo di
Marco Travaglio molto illuminante.

La legge Levi/Veltroni, meglio conosciuta come ammazzablogger (soprattutto Grillo, Di Pietro e Travaglio) probabilmente passerà. Ma a che gioco stanno giocando?

Grillo e Travaglio sulla proposta di legge Levi, detta ...



Questo governo razzista e fascista ci sta togliendo tutto: la scuola, la sanità, il lavoro, l'acqua, la dignità......
E il partito dell'evanescente Veltroni cosa fa? Regge il culo a Berlusconi?




TAG:  BEPPE GRILLO  DELIRIO  LA TORRE  BOCCHINO  AMMAZZABLOGGER  LEGGE LEVI/VELTRONI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
13 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork