.
contributo inviato da marco resistenza il 17 novembre 2008
Ascolta
una volta un giudice come me
giudicò chi gli aveva dettato la legge:
prima cambiarono il giudice
e subito dopo
la legge.

Oggi, un giudice come me,
lo chiede al potere se può giudicare.
Tu sei il potere.
Vuoi essere giudicato?
Vuoi essere assolto o condannato?

-Fabrizio De Andrè -
TAG:  DE ANDRÈ  GIUDIE 

diffondi 

commenti a questo articolo 1
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
14 settembre 2008
attivita' nel PDnetwork